19 marzo 2010

Busta paga colf e badanti - Retribuzione

La busta paga, da quando si è firmato un contratto per colf e badanti, è formata da una retribuzione minima, eventuali scatti di anzianità, compenso sostitutivo di vitto e alloggio (se presente) e un eventuale superminimo.

Dopo la regolarizzazione di colf e badanti i lavoratori domestici si sono visti riconoscere tutti i diritti dei lavoratori italiani, come malattia, ferie (i giorni che spettano annualmente) e maternità.

Novità! Sul blog si trovano le informazioni sulle retribuzioni per il 2014 e il rinnovo 2013-2016 del CCNL Colf e Badanti.

Di seguito trovate i minimi retributivi che vanno a formare la busta paga di colf e badanti e le quattro categorie in cui è divisa la retribuzione:
  • Prima categoria super (solo lavoratori in possesso di diplomi specifici): 1.200 euro
  • Prima categoria (solo lavoratori con piena autonomia decisionale): 1.150 euro
  • Seconda categoria (lavoratori senza autonomia decisionale, senza diploma ma solo con esperienza lavorativa): 850 euro
  • Terza categoria (lavoratori senza esperienza lavorativa): 750 euro
Da non dimenticare i livelli di colf e badanti, con tutte le specifiche e le spiegazioni sulle categorie, l'orario di lavoro e le novità dell'estratto contributivo.






325 commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   1 – 200 di 325   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

voi calcul ianuarie 2010 in augusto ferii tuti per golf stipendo di 870 euro a mesi

Fabio ha detto...

puoi spiegarti meglio?!

Anonimo ha detto...

@ anonimo...Sei italiano o no?

Anonimo ha detto...

sono giulia si no sono italiana sono asigurata per a mia tranqulitq voi chedere como se fara calcolu per feri 2009 4 giorni de ferii . 1 genaio - 1 agusto 2010 io lavoro in agusto andare in ferii salutii cordiale 870 = 8 mesi

Fabio ha detto...

@giulia: scusami ma non capisco quello che vuoi dire. puoi spiegarti meglio! grazie...

Anonimo ha detto...

ciao sono lili e non sono italiana,lavoro come badante,sono assicurata e prendo pure la busta paga.mha e una cosa che io vogflio capire bene.Lavoro 24 sul 24 solo sabatto e la domenica dalle 15-20 libera,e sono asicurata da 7messi mha la busta paga lo avuta adesso e solo 3 buste paga,che succede e in regola tutto ho devo cambiare lavoro.grazie

Fabio ha detto...

@lili: devi controllare bene il tuo contratto. se hai una busta paga, hai anche firmato un contratto. li trovi tutti gli orari e il livello. se lavori da 7 mesi con contratto devi avere 7 buste paga. controlla bene e chiedi al tuo datore di lavoro

Anonimo ha detto...

sono una donna di 42 anni lavoro come colf di terza categoria e mi pagano 5 euro all'ora, dicono che e il minimo sindacale è vero?

Fabio ha detto...

@anonimo 19 luglio: si, il minimo sindacale di un terzo livello è intorno ai 5 euro

Anonimo ha detto...

io sono moldava e ho chiesto al mio datore di lavoro la busta paga non vuole darmela cosa devo fare...??? sara perche ha un costo farla, magari .....o perche sulla busta ci sono scritti tutti i miei giorni di ferie,tfr. ecc. ecc. non si può denunciare per omissione

Anonimo ha detto...

La collaboratrice di mia madre fa un orario di 4 ore al giorno per un totale di 20 ore sett.
E' in regola.Gli vengono pagati ogni trimestre i contributi INPS. E' inquadrata come BS retribuzione 480 euro mensili.
Ora Lei dice che non deve essere sempre pagata 480 mensili perche' ci sono mesi in cui lavora più di 4 sett. (2 gg. in piu') A me sembra che non abbia ragione.La paga non e' sempre quella di 480 a meno che non facc giorni di assenza?
Attendo una rispot.Grazie

Anonimo ha detto...

il lavoratore licenziato da me si rifiuta di fare i 15 gg va via dopo sette gli posso scalare gli altri 8?
non parla italiano come faccio a fargli firmare la ricevuta?

Fabio ha detto...

@anonimo 30 luglio: se hai un regolare contratto, devi avere una copia della busta paga ogni mese. è un obbligo del datore di lavoro, non può sottrarsi.

Fabio ha detto...

@anonimo 31 luglio: se lavora dei giorni o delle ore in più rispetto al contratto stabilito, va pagata come straordinario e quindi di più.

Fabio ha detto...

@anonimo 2 agosto: certo che li puoi scalare, se da contratto erano 15 giorni di preavviso.

Anonimo ha detto...

Salve, sono straniera e lavoro reglarmente da due anni come baby sitter (stipendio 600 euro). Per cui,ogni trimestre, ricevo dal mio datore di lavoro, la ricevuta del pagamento dei miei contributi versati all'Inps, ma non ho mai ricevuto la busta paga,anzi non n'ero nemmeno a conoscenza che questa categoria di lavoratori ne avesse diritto, e da quando?. Quindi come faccio per averla? e per specificare i miei titoli e qualifiche di studio? a chi mi devo rivolgere per aggiornare il mio datore di lavoro?
Inoltre li vorrei chiedere come funzionano le ferie per le colf; nel senso che, come vengono pagati i giorni di ferie estive ad esempio
se io sono andata in ferie il 26 di luglio e rientro a lavorare il 23 di agosto, il mese di agosto mi verrà pagato normalmente o quanto mi spetta di retribuzione per questo mese? grazie
Attendo le vostre notizie

Fabio ha detto...

@anonimo 29 agosto: la busta paga è un tuo diritto (insieme alla ricevuta dei contributi versati). ogni mese il datore di lavoro dovrebbe consegnarti una busta paga con la retribuzione e il monte ferie (cioè le ferie utilizzate e quelle che si possono ancora utilizzare). chiedi al tuo datore di lavoro... comunque se sei andata in ferie nel periodo che hai scritto e le avevi maturate, hai diritto allo stesso stipendio di quando lavori.

Anonimo ha detto...

ciao,sono una colf è sono incinta.volevo sapere chi mi paga la maternità il mio datore di lavoro,oppure imps?

Fabio ha detto...

@anonimo 4 settembre: la maternità viene pagata dall'inps. il datore di lavoro paga i primi giorni di malattia.

Anonimo ha detto...

Sono una mamma che ha bisogno di una baby sitter e vuole mettere in regola una ragazza romena conosciuta da poco, un terzo livello. Mi chiedevo se c'è un contratto specifico per chi lavora per un massimo di cinque ore a settimana. Grazie!

Fabio ha detto...

@anonimo 8 settembre: non c'è un contratto specifico. solo deve applicare il minimo orario del terzo livello, intorno ai 6 euro l'ora.

Anonimo ha detto...

Per regolarizzare nel 2010 una badante straniera senza permesso di soggiorno, un impiegato inps mi aveva detto che il contributo di 500 euro sanava tutta la posizione,poi avrei pagato trimestralmente a partire dalla data dell'assunzione.Ora un altro mi dice che devo invece versare tutti i contributi arretrati a partire dal 2009. Qual è la versione corretta?
Ringrazio anticipatamente per la cortese risposta

Fabio ha detto...

@anonimo 17 settembre: perchè il 2009? non viene regolarizzata dalla data di assunzione (cioè il 2010)? per sanare una badante di solito si versa tutto quello che è precedente alla sua data di assunzione (come dice il secondo impiegato). e poi si procede a versare i contributi trimestralmente.

Anonimo ha detto...

Hanno detto che la regolarizzazione vale a partire dal 1 aprile 2009 e che si presume che la persona fosse in Italia e lavorasse in nero, quindi deve avere contributi coperti a partire da quella data in ogni caso. Che chi procede ad assunzione e regolarizzazione debba versare gli arretrati dal 01.04.09 anche se il contratto vero parte dal 2010 mi sembra assurdo, ma la cosa ancora più strana è che i dipendenti inps dicano due cose contrapposte...

Fabio ha detto...

@anonimo 17 settembre: direi che hai pienamente ragione. anche perchè ogni giorno, e io mi ci trovo in mezzo, cambiano le carte in tavola. in italia quando si fanno questo tipo di regolarizzazioni si da per scontato l'illegalità diffusa, cioè che la tua badante era in nero. purtroppo non posso aiutarti oltre.

Toni ha detto...

ciao mi chaiamo toni,lavoro da 3 anni in una famiglia, quando avevo chiesto la busta paga mi aveva risposto che non è obbligata a farmela...ma come avevo letto hai detto che è un diritto averla...come mi devo comportare???? se io voglio un aumento, lo devo chiedere oppure è lei che deve decidere???

Fabio ha detto...

@toni: la busta paga è un diritto. a fine mese dovete conoscere la vostra retribuzione, contributi versati e ferie maturate.
se vuoi un aumento, non aspettare, prova a chiedere.

Anonimo ha detto...

Buon giorno... sono una sig.ra italiana che svolge l'attività di baby sitter a due gemelli di 4 mesi; (ho iniziato a lavorare quando i gemelli avevano 20 giorni) Il mio lavoro si svolge prettamente di notte. Preciso che su una settimana faccio almeno 5 notti, di cui una notte è di domenica. l'oraro è dalle 21.30 e finisco... non sò quando ma spesso non prima delle 12 dell'indomani. ci sono stati casi in cui ho smontato alle 18 del giorno successivo. Altresì quando i gemelli dormono mi viene chiesto di fare attività di colf, quindi stirare stendere la biancheria. A fine mese indipendentemente dalle ore mi viene corrisposto 1.100 euro. Mi deve mettere in regola, secondo lei quale livello dovrei essere inquadrata? e in base alle ore lavorate mi paga in modo giusto? saluti

Fabio ha detto...

@anonimo 3 ottobre: non sei in regola? non hai contratto? viste le tue mansioni, dovresti prendere una seconda categoria, molto meno del tuo attuale stipendio. però lo prenderesti in regola e quindi avresti i contributi. io ti consiglio di chiedere un contratto.

Anonimo ha detto...

Buon giorno... nn sono in regola, e nn ho un contratto...lei mi dice che praticamente dovrei prendere di meno, ma una baby sitter quando ore settimanali dovrebbe fare? e quale dovrebbe essere la paga? io preciso che gia da giorno 1 ottobre ad oggi ho fatto gia 52 ore di lavoro... saluti

Fabio ha detto...

@anonimo 4 ottobre: probabilmente prederesti di meno come stipendio. ma hai contributi versati, malattia e TFR quando finisci il lavoro. è sempre meglio essere in regola.
una baby sitter può fare anche 52 ore di lavoro settimanali, ma devono essere conteggiate in un contratto. la paga che ti danno ora è abbastanza buona.

Anonimo ha detto...

si puo ingaggiare un familiare come tuttofare mi sembra di aver letto sul sito dell'inps che appartenga alla categoria di lavoratore domestico?

Fabio ha detto...

@anonimo 10 ottobre: certo che puoi assumere un familiare con un contratto di lavoro domestico.

Anonimo ha detto...

Buongiorno, ho appena ricevuto un offerta di lavoro come baby sitter per un bimbo di 9 mesi.
l'orario di lavoro sarebbe dalle 8-12.30 dal lunedì al venerdì. Come si calcola la retribuzione per regolarizzare la mia posizione dato che la famiglia non pagherebbe più di 500 euro mensili contributi compresi?

Fabio ha detto...

@anonimo 15 ottobre: per una baby sitter il livello è una terza o seconda categoria e calcolando l'orario 500 euro non poco. fatti dire la categoria, così sai il tuo lordo.

Anonimo ha detto...

buongiorno.sono una dona extracom,apenna arivata in italia(3 mesi)e, come ora ho trovato un lavoro fisso come badante-volevo sapere se questa familia mi puo mettere in regola senza avere il permesso di sogiorno.grazie.

Max ha detto...

Finalmente ho trovato il sito giusto!
Sono Massimo e ho 44 anni.
Dovrei a breve essere assunto da proprietari stranieri come fac-totum per la loro casa in campagna: manutenzione generale, giardino, oliveto, piscina e gestione patrimoniale.
Potrei rientrare nel CCNL Colf e badanti?
Se si, potrei chiedere il livello "D"?
Potrei sapere come avviene il pagamento di INPS e IRPEF?
Grazie per l'attenzione.

Fabio ha detto...

@anonimo 21 ottobre: no, senza permesso di soggiorno non può metterti in regola.

Fabio ha detto...

@max: certo che rientri in questo contratto, anche se forse è meglio nel tuo caso specifico e viste le tue mansioni, nel contratto di lavoro domestico (migliore, anche per i contributi).
per il pagamento dei contributi, ti conviene chiedere direttamente all'inps.

Anonimo ha detto...

CIAO,SONO UNA DONA RUMENA DA 7 ANNI IN ITALIA HO LAVORATO COME BADANTE A TORINO A INIZIO DI 2003 AVENDO UN STIPENDIO 750 E .ADESO MI TROVO A FOGIA PER UN LAVORO DA BANDANTE E MI HANO OFERTO 700 E PER FARE LA BADANTE IN PIENA AUTONOMIA.HO VISTO CHE STIPENDIO DEVE ESERE IN TORNO A 1.150E.HO BISOGNIO DI LAVORARE ,MA COME HO DELLE REFERENZE HO ANCHE ESPERIENZA,DOCUMENTI IN REGOLA MI SEMBRA UN PO POCO 700 E?ANCHE PERCHE 24 SU 24 SARO GLI IN CASA E ANCHE 7 GIORNI SU 7.OVIO NON PRETENDO 1150E PERO 700E?MI DEVO ANCHE SPOSTARE UGNITANTO A ROMA PER QUALCHE MESE SEMPRE PER LAVORO.SONO ANCHE IN ULTIMO ANNO A SCOLA D INFIRMIERE.COSA DEVO FARE?LA NECESITA DI LAVORARE CE MA ....NON MI SEMBRA GIUSTO SE LE PRETESE SONO ALTE ALORA ANCHE STIPENDIO DEVE ESERE SU MISURA.CIAO,GRAZIE.

Fabio ha detto...

@anonimo 23 ottobre: capisco la tua situazione e mi spiace molto.
se ti fanno un contratto, il minimo che possono darti è 750 euro (terza categoria). sotto non è possibile (ti tengono in nero?).
io proverei almeno a chiedere 750 euro, sotto non andrei.

Anonimo ha detto...

bona sera io sono rumena e ho trovato lavoro come badanta da una famiglia di anziani con un stipendio di 800 euro al mese senza contratto di lavoro.vorrei sapere se il stipendio che lo ricevo e coretto?pero con contratto,come mi devono pagare?il orario non e fisso (lunedi,mercoledi e sabato dalle 8.30 alle 16,e martedi giovedi e venerdi dalle 8.30 alle 18.30 poi la domenica dalle8.30 alle 10.30) grazie.

Fabio ha detto...

@anonimo 24 ottobre: io ti consiglio di farti mettere in regola. lo stipendio che prendi, calcolando che è senza contributi, è abbastanza basso.

Marianna ha detto...

Salve,sono Marianna,lavoro da quasi 5 anni come badante.Da 3,5 anni mi anno messo in regola come collaboratrice domestica livello A, più vitto e allogio.Lavoro 54 ore la settimana(quando c'è bisogno anche 70 ore),lo stipendio è di 700 euro/mese.La mia assistita è non autosufficiente.Mio datore di lavoro va spesso al estero per lavoro e io ho la responsabilità:la mia assistita,la casa due piani e 2 macchine di grossa cilindrata.Per favore può dirmi se livello e lo stipendio è giusto?Se non e giusto cosa devo fare?Grazie mille.

Fabio ha detto...

@marianna: vista la tua anzianità lavorativa e le condizioni della tua assistita, io direi che 700 euro sono pochi. devi chiedere almeno una seconda categoria.

Anna ha detto...

Gentilissimo Fabio ,sono Anna e vorrei ringraziarti in anticipo,per i tuoi consigli.Sono aassunta da quattro anni come collaboratrice familiare.La mia assistita è invalida 100%,ho l'autonomia decisionale ,le faccio le punture quando sta male (non sono diplomata ma faccio tutto)e vorrei saperene se poso essere inquadrata nella prima categoria?Scusa gli errori per favore.Un abbraccio.

Fabio ha detto...

@anna: puoi certamente essere assunta in prima categoria. solo quella super è riservata a chi ha diplomi specifici. anzi con la tua esperienza e le tue mansioni ti spetta!
un caro saluto.

Anonimo ha detto...

dove devo fare una denuncia....il mio datore di lavoro,no mi mette in regola-mipaga in nero...ecc

Fabio ha detto...

@anonimo 1 novembre: allora raccogli un po' di dati. se hai bonifici o altro e fai la denuncia.
ti conviene però parlare prima con un avvocato, magari di un sindacato.

MARIA LETIZIA ha detto...

Buonasera, devo assumere una badante/colf a tempo pieno, e volevo sapere se gli 850 che mi pare dovrei pagare sono netti e quindi poi devo pagare anche i contributi oppure se 850 si intendono lordi cioè se i contributi vanno scalati da tale stipendio. inoltre volevo sapere se i contributi li versa interamente il datore di lavoro o parzialmente il lavoratore. grazie mille letizia

Fabio ha detto...

@maria letizia: gli 850 sono netti e vanno al lavoratore. poi tu devi versare all'inps i contributi. io ti consiglio di chiedere ad un caf o un patronato una stima dei costi dei contributi così da regolarti. loro hanno i software aggiornati con tutti i dati inps.

leonardo/27 ha detto...

Cmi mi sa dire quale legge o decreto ha modificato l'art. 4 della legge 5 gennaio 1953, il quale recita:La norma contenuta all' art. 1(emmissione buste paga) NON si applica ai privati datori di lavoro per il personale addetto esclusivamente ai servizi familiari.
Grazie.

Fabio ha detto...

@leonardo/27: che io sappia non c'è state legge che ha modificato. è scritto nel contratto che è previsto un prospetto della paga obbligatorio.

Anonimo ha detto...

Ciao, complimenti per il blog, mi chiamo Emilio e vorrei chiederti se l'i.r.pe.f. la deve versare il lavoratore tramite modello unico oppure è il datore di lavoro che deve trattenerla e versarla. Ovviamente parliamo di una badante. Grazie anticipatamente

Fabio ha detto...

@emilio: la badante deve fare il modello Unico perché il datore di lavoro non tassa alla fonte il reddito della badante ma è la stessa che deve versare i contributi.

Anonimo ha detto...

faceo la golf ho un contrato regolare non ho mai recivuto la busta paga in realta sono asunta come golf ma faceo la badante perche cozi pagano meno contributi ma la mia domanda e i contributi versati si posono richedere dal inps avere il rinborso dei contibuti pagat

Fabio ha detto...

@anonimo 10 novembre: non puoi avere i contributi versati, quelli cumulano per la pensione. alla fine del tuo rapporto di lavoro ti spetta il TFR.

Anonimo ha detto...

Buona sera.Ho bisogno di aiuto al piu presto possibile: lavoro come badante dal 1 luglio 2009 con un contratto part-time per 27 ore settimanali.In tanto tengo a precisare che ho lavorato sempre full time e che il contratto che ho firmato era solo cosi per essere piu o meno in regola cosi mi diceva il datore di lavoro.comunque.....adesso ho saputo che sono incinta e appena ho fatto sapere al datore di lavoro( quindi sono stata sincera nei primi mesi) lui mi ha detto che se lui vuole mi puo anche licenziare.E giusto questo?E giusto che io ho firmato un contratto part-time e che nel contratto e scritto che prendo 450 euro invece nella busta e nel mano prendo 900?Come faccio a mantenere mio figlio con 360 euro al mese che sarrebbero il 80%dello stipendo che sta nel contratto? Per cortesia mi puo aiutare qualcuno al piu presto visto che non loso tanto bene le legi italiane per badanti? Grazie
creanga.anamaria@yahoo.it

Fabio ha detto...

@annamaria: mi spiace per la tua situazione ma devi controllare bene il tipo di contratto che hai firmato (è a tempo determinato o indeterminato). se ha una data di scadenza, devi controllore quando ti scade, altrimenti puoi stare tranquilla, non può licenziarti perché sei incinta. se lo fa, puoi tranquillamente andare da un sindacato o caf e chiedere assistenza legale. io ti consiglio di farlo comunque subito e di portarti il contratto da fargli visionare.

Anonimo ha detto...

Una badante convivente che assiste una signora anziana in carrozzina ma lucida di testa, che fa da mangiare, lava (lavatrice),stira e pulisce la casa anche per il fratello autosufficiente convivente con la signora (non va a fare la spesa,non va dal medico per le medicine, non porta via i rifiuti della raccolta differenziata) e chiede 950 euro netti al mese è poco o è sufficiente? La badante ha esperienza e 8-9 ore giornaliere

Fabio ha detto...

@anonimo 15 novembre: 950 euro sono una buona retribuzione per il tipo di orario e se ha esperienza.

Anonimo ha detto...

ciao sono mauro ho una badante assunta tramite agenzia per assistenza domiciliare ora vorrei assumerla io ma con contratto normale dice che pagherebbe troppe tasse e non vuole sapresti dirmi qualè il minino dichiarabile anche come orari per poterla assumere sia a tempo determinato o indertiminato ( importante che sia rinnovabile ) ciao ringrazio cortesemente per la risposta

Fabio ha detto...

@mauro: lei si preoccupa di pagare più tasse per un reddito più alto? perché si preoccupa dei contributi che deve versare il datore di lavoro.
per il reddito può anche fargli un part-time a 20 ore.

Anonimo ha detto...

Dal contratto non riesco a capire se l'indennità sostitutiva di vitto alloggio deve venire riconosciuta in busta paga ogni mese per ogni domenica che la badante fa di riposo o solo quando è in ferie. Grazie.Lucia

Fabio ha detto...

@lucia: è vero non si capisce. comunque l'indennità spetta anche la domenica e non solo quando si è in ferie.

Anonimo ha detto...

Salve Fabio

Secondo te includere il Tfr mensilmente nella busta paga di una badante è legale ?

Io so che il Tfr non si puo ripartire e pagare ogni mese ma può essere concesso solo alla cessazione del rapporto di lavoro o al massimo può essere concesso un anticipo sul Tfr !

Per le colf -badanti esistono delle eccezioni in merito ??

Grazie tante per le info e gli eventuali chiarimenti

Mario

Fabio ha detto...

@mario: concedere il TFR è una pratica scorretta e andrebbe evitata. le colf e badanti non fanno eccezione.

Anonimo ha detto...

Ok Fabio ...Quindi mi garantisci che in ogni caso il contratto colf- badanti vigente non prevede e non afferma che il Tfr possa essere accreditato in busta paga pro quota ogni mese ??

Grazie per la info, ma voglio proprio esserne sicuro in base a ciò che dice la legge ed evitare figuracce

Aspetto tue notizie

Grazie Fabio per il servizio che offri

Mario

Fabio ha detto...

@mario: il tfr non deve essere accreditato in busta paga. solo una volta il lavoratore può richiedere fino al 70% del TFR maturato durante il rapporto di lavoro.

Anonimo ha detto...

Ciao sono JELI e ho trovato un lavoro come accompagnatrice solo per la notte dalle 22 - 8 del mattino, dal lunedì al venerdì. Che contratto devo fare e quale è in linea di massima lo stipendio che dovro prendere al mese? GRAZIE

Fabio ha detto...

@jeli: visto l'orario io direi una seconda categoria.

Anonimo ha detto...

Salve,regolarizzato il 2009 come colf,datore di lavoro extracomunitario,vorrei sapere : il mio datore di lavoro vuole che firme adesso busta paga dal aprile 2009,la mia domanda e,come mai ?..si ancora la prefettura di Milano non ha inviata nessun appuntamento,anche senza firmare un contrato di lavoro io posso avere una bustapaga?,vi prego rispondere al piu presto,perche dubito tanto .Grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 23 novembre: mi sembra strano che ti faccia firmare una busta paga del 2009. chiedi il perché. tu hai un permesso di lavoro?

Anonimo ha detto...

salve fabio, devo assumere una badante per mia suocera non autosufficiente ma lucida, che dovra stare a casa fissa con vitto e alloggio avendo libero il giovedi pomeriggio e tutta la domenica
dalle 09.00 alle 20.00. posso pagarla solo 700 euro che a lei vanno più che bene.
che tipo di contratto devo fare?

Fabio ha detto...

@anonimo 24 novembre: visto l'orario e il fatto che non è autosufficiente, devi fargli almeno una terza categoria, cioè 750 euro al mese.

Anonimo ha detto...

Scusi la mia ignoranza, ma lei mi sa dare un chiarimento su quanti contratti di lavoro domestico esistono in Italia? Questo sito mi sembra di capire che si riferisce al contratto stip.nel 2008 CCNL COLF e BADANTi tra Arpe-Federproprietà- Uppi-e altre associazioni,ma io ho trovato un altro contratto CCNL LAVORO SULLA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO DOMESTICO stipulato a 16 febbraio 2007 tra FIDALDO -DOMINA - FISASCAT e altre ass.. Perchè ci sono due contratti di lavoro nazionali per le badanti/lav. Domestico e chi decide quale applicare quando si deve assumere una badante?
La ringrazio e saluto.Lucilla

Fabio ha detto...

@lucilla: esistono due contratto per questo tipo di figure: il contratto di lavoro domestico e quello di colf e badanti. sono simili anche se ultimamente viene più utilizzato quello colf e badanti.

Anonimo ha detto...

Scusame,io sono messo a posto nel flusi per colf e badante 2009,sto aspettando l'appuntamento che debe arrivare della prefettura di Miilano,pero il mio datore di lavoro(extracomunitario)vuole che firme bustapaga che mai ho ricevuto(sempre sono stato pagato in nero),allora mi domando come posso sapere se in realta sono messo a posto,solo lui mi ha dato fotocopia del pago forfetario di 500 euro anche el deposito in banca posta da 345 euro ognuno,ho paura che quelli fotocopia sono falsi,cosa posso fare?.A chi mi debo rivolgere.Grazie per la risposta

Fabio ha detto...

@anonimo 26 novembre: la tua situazione è molto strana e la busta paga ti dovrebbe essere consegnata ogni mese.
io ti consiglio di andare ad un sindacato e chiedere assistenza.

Anonimo ha detto...

No scusa Fabio sempre ho lavorato in nero,anche adesso mi trovo senza permesso di soggiorno,aspetto di essere messo a posto con queste flusi 2009,ti prego di responderme cosa debo fare o magari cualche numero di telefono per cantattare.

Fabio ha detto...

@anonimo 29 novembre: io ti consiglio di andare in un CAF o sindacato a chiedere una consulenza. tramite un commento è difficile aiutarti. scusami...

letizia ha detto...

buonasera, devo assumere una badante convivente per i miei due genitori anziani. quale dovrà essere lo stipendio mensile? grazie mille letizia

Fabio ha detto...

@letizia: sopra hai letto i diversi livelli presenti nel contratto. dipende dalle condizioni dei tuoi genitori e dall'esperienza della badante. prima trova qualcuno e poi magari provi a fargli un'offerta.

letizia ha detto...

la badante ha qualche anno di esperienza, penso pochi, mio padre ha la 104 e l'accompagno, anche se cammina in casa, mangia da solo, si veste da solo, ma è molto molto anziano. mia madre temporaneamente si è rotta il femore, ma anche se ha 86 anni, è abbastanza autosufficiente, solo che deve essere aiutata sottobraccio per camminare. con la testa sono lucidi. ma perchè parli di offerta? non devo rispettare il contratto? grazie mille per la tua disponibilità. ah dimenticavo ovviamnete la badante sarà anche colf

Fabio ha detto...

@anonimo 1 dicembre: visto che ha qualche anno di esperienza e visto che dovrà accudire due persone, io direi che una prima categoria è quella più indicata.

Anonimo ha detto...

SALVE HO BIZOGNIO DI AIUTO PER CAPIRE MELIO I MEI DIRITI MI CHEAMO BRENDA SONO RUMENA LAVORO COME BADANTE MA IN REALTA SONA STATA ASUNTA COME GOLF CON UN CONTRATO A TENPO INDETERMINATO 25 ORE ASETIMANA 500 EURO AL MEZE SU L CONTRATO HO LAVORATO AL INCRICA 2 ANI CON LA PRIMA FAMILIA REGOLARE CONTRATO GOLF 25 ORE A SETIMANA ADESO DA CIRCA 3 ANI CON UN ALTRA FAMILIA SENPRE GOLF 25 ORE A SETIMANA MI VOGLIONO LICENZIARE E VOREI CAPIRE SE HO DIRITO A LA DIZOCUPAZIONE E COANTO SARA AL MEZE SE COLCUNO MI PO AIUTARE A CAPIRE MEGLIO GRAZIE MILE

Anonimo ha detto...

SCUZA FABIO CHE COZA E LA TFR CHI TI LA DEVE PAGARE INPS HO IL DATORE DI LAVORO SONO ASUNTA COME GOLF

Fabio ha detto...

@brenda: hai pienamente diritto alla disoccupazione ordinaria. devi richiederla all'insp.
prenderai il 60% della tua retribuzione. leggi qui (http://contrattolavoro.blogspot.com/2010/06/disoccupazione-ordinaria-indennita-e.html).
il tfr lo deve pagare il datore di lavoro.

Anonimo ha detto...

grazie fabio brenda

Anonimo ha detto...

con un contratto di badante devo pure pagare l'immondizia?

Fabio ha detto...

@anonimo 19 dicembre: il pagamento di questo tipo di tasse prescinde dai contratti. anche i disoccupati la pagano.

Anonimo ha detto...

lavoro come badante.52 ore setimanale ma ora q sono arrivati i bolletini il mio datore ha detto che debo pagare la metta e giusto...che percentuale ci toca pagare a noi lavoratori ...grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 21 dicembre: non capisco cosa mi vuoi chiedere. spiegati meglio...

Anonimo ha detto...

per una badante con contratto di 25 ore settimanali e retribuzione di 650/euro mensili, oltre a contributi quando va liquidata la 14.ma e in che misura? inoltre pagando il tfr ogni anno può essere giusto
le ferie vengono pagate oltre allo stipendio?
La mia badate per i periodi in cui lei non lavora, vuole che le versi i contributi, secondo me non è giusto, poichè lei non viene pagata in quanto la sua assenza equivale a circa 80 gg. all'anno oltre al mese di ferie ad agosto
come mi devo comportare? grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 23 dicembre: ti conviene fargli un contratto a tempo determinato per il periodo in cui lavoro. se sta via così tanto è l'unica soluzione.
il contratto colf e badanti prevede solo la tredicesima e non la quattordicesima.

Anonimo ha detto...

sono convivente,e per stasera 25 dic devo andare per dormire nella stessa stanza con il mio assistito non dorme e parla tutta la notte.devono pagarmi?quanto?

Fabio ha detto...

@anonimo 25 dicembre: se il tuo contratto di lavoro prevede questo lavoro notturno, allora non ti devono nulla in più.

Anonimo ha detto...

scusate una domanda: lo stipendio ad una colf-badante (o parte di esso) può essere detratto dalle tasse dovute (730)? Grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 28 dicembre: certo, insieme ai contributi. ma ti conviene rivolgerti ad un commercialista per avere un quadro completo e più chiaro.

Anonimo ha detto...

Ciao Fabio,volevo delle delucidazioni. Ho assunto 6mesi fa un badante x papà autosufficiente per 4 ore al giorno per 6 giorni la settimana e mi ha chiesto 650 euro mensili + contributi INPS.Al patronato mi hanno detto che in questo caso ricade nella categoria B super!!?? La retribuzione richiestami è corretta?
Adesso mio padre non è autosufficiete e pertanto avremmo bisogno di una persona per 8 ore al giorno + la notte.Quanto dovrebbe essere lo stipendio e in quale categoria ricadrebbe adesso?grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 31 dicembre: la retribuzione è giusta e anche la categoria. ora io ti consiglio di mantenere la categoria che va bene anche nel caso sia non autosufficiente e di portare lo stipendio a 1.200 euro mensili più i contributi.

Anonimo ha detto...

Salve,

Nel caso in cui le babysitter lavorino a chiamata ( e quindi ad ore) e siano gestite da una società di servizi, quali sarebbero i contributi da pagare? Esempio su un netto di 8 euro guadagnato dalla babysitter per un'ora di lavoro, quale sarà il ''lordo'' pagato dall'agenzia di servizi?

Grazie
Marta

Fabio ha detto...

@marta: per i contributi conviene parlare con un commercialista che può calcolarti i contributi in base alla paga oraria. quello che ti direi io sono dati approssimativi. comunque se è pagata da una società, non devi versali tu i contributi.

Anonimo ha detto...

Grazie Fabio, in realtà la società vorrei aprirla io, per questo chiedevo informazioni! Come funzionano i contributi in quel caso? Cioè nella paga oraria al ''lordo'' la società sta già pagando tutti i contributi necessari? A quanto ammonta il ''lordo'' considerando le standard 8 euro nette recepite? C'è un monte-ore massimo mensile oltre il quale la società è obbligata ad assumere con uno stipendio fisso la babysiter?

Grazie ancora
Marta

Fabio ha detto...

@marta: il lordo non è comprensivo dei contributi che invece vanno versati a parte. per quanto riguarda le ore, ti conviene informati in un caf, che hanno tutte le tabelle aggiornate.

Anonimo ha detto...

ciao sono una ragazza ke fa la baby sitter da più di un anno con contratto ad ore premetto ke la mia titolare non mi mai dato busta paga ne fatto vedere i bollettini del pagamento dei contributi solo una ricevuta a fine mese. da ottobre non mi ha più chiamata dicendo ke per motivi di malattia sarei ritornata a gennaio vorrei sapere se mi spettano i mesi arrettrati ed anche la tredicesima ???

Fabio ha detto...

@anonimo 7 gennaio: con un contratto a ore non ti spettano i giorni non lavorati ed eventualmente la tredicesima. ti conviene chiedere però dei versamenti e farti dare le ricevute di pagamento anche delle tuo ore lavorative.

Anonimo ha detto...

Anonimo 8 gennaio. Ho assunto con partenza dal 07/01/2011 una ragazza rumena come badante a tempo pieno (54 ore) e mi hanno detto che dovrò pagarla 1.110,00 euro al mese (comprese di TFR, ferie, 13°). La ragazza ha un giorno di riposo e due ore giornaliere. In più visto che abitiamo in campagna e in un posto non servito dai servizi pubblici l'accompagniamo da una amica per il suo giorno di riposo e la ritorniamo a prendere. La mia domanda è
1) la retribuzione è giusta?
2) Per i contributi quanto devo farle pagare mensilmente?
3) Posso chiederle un contributo spese per trasporto da a indirizzo amica?
La rigrazio infinitamente per le informazioni!

Anonimo ha detto...

ciao fabio.sono una ragazza rumena e ho lavorato per 11 mesi come badante per una persona non autosufficente.voglio precisare che in quella casa erano ancora 3 persone;la madre,il padre e la sorella anche lei malata. io facevo il turno di notte,dalle 18.00 alle 9.00 dell mattino dopo e mi pagavano 500 euro al mese. invece dalle 9.00 alle 18.00 c'era mia collega.
non mi hanno messo in regola e non mi hanno pagato i contributi e vorrei fare una denuncia ma non ho niente sotto mano,ne bolletini,ne ricevute,niente. soltanto mi ho fatto il mio diario con i giorni in cui lavoravo,le ore,i soldi che ricevevo e alcune foto che dimostrano che stavo lavorando. mi bastano quste cose. ti ringrazio tanto

Fabio ha detto...

@anonimo 9 gennaio: la retribuzione è certamente giusta, viste anche le ore.
i contributi li paga il datore di lavoro, quindi a lei non devi togliere nulla. se hai dubbi vai ad un caf o sindacato.
se non è di troppo peso, io ti consiglio di non farle pagare nulla per il viaggio verso la sua amica.

Fabio ha detto...

@anonimo 9 gennaio: devi certamente fare una denuncia e ti consiglio di cercare di avere più prove possibili del fatto che lavoravi con loro (eventualmente anche testimoni che provino che lavoravi tutte quelle ore di notte).
non solo ti tenevano in nero ma anche ti davano veramente poco stipendio. vai ad un sindacato e chiedi assistenza legale.

Anonimo ha detto...

Ciao Fabio. Sono una ragazza rumena e lavoro come colf in tre posti diversi. La mattina lavoro con un contratto di 25 ore settimanale. Di pomeriggio lavoro tre giorni a settimana con un contratto di 15 ore settimanale. E il terzo lavoro e di 8 ore settimanale. non sono mesa in regola ma mi vuole mettere. Quante ore settimanale posso lavorare in regola. Ti ringrazio Mariana.

Fabio ha detto...

@mariana: io ti consiglio di cercare di avere almeno un contratto di 20 ore settimanali. così riesci a versare un po' di contributi al'inps.

Anonimo ha detto...

Una domanda; un commercialista mi ha detto che non è obbligatorio assumere utilizzando il Contratto Nazionale, ma si può firmare un contratto ad hoc con retribuzioni anche più basse delle minime, senza seguire le categorie, ecc...naturalmente sempre rispettando i contributi da versare all'inps. Esiste questa libertà o c'è il rischio di essere perseguiti? Grazie. Paolo

Fabio ha detto...

@anonimo 1 gennaio: no, si può fare. l'importante è rispettare i versamenti dei contributi inps. io però ti consiglio di rivolgerti ad un commercialista esperto in questa materia perché il contratto deve rispettare alcune regole e riportare diversi elementi importanti.

Anonimo ha detto...

Ti ringrazio molto per la risposta; quindi anche in caso malaugurato di separazione conflittuale non ci sono rischi per ricorsi d’indennizzo o denunce sindacali se non si rispettano le retribuzioni minime? Paolo

Fabio ha detto...

@paolo: con un contratto stilato per bene, in questa categoria si possono anche abbassare i minimi contrattuali. per altre mansioni è impossibile.

Anonimo ha detto...

Ciao sono Mariana. Non mi hai capito. Eu verso i contributi al INPS. Lavoro 40 ore settimanale con due contratti. Uno di 25 ore e altro di 15 ore settimanale. Posso lavorare altre 8 ore sempre con i contributi versati? Quindi sarebbero 48 ore settimanale. Ti ringrazio Mariana

Fabio ha detto...

@mariana: l'importante è non farlo con lo stesso datore di lavoro, ma se cumuli i contratti, puoi farlo.

Anonimo ha detto...

scusami ho un conttrato di 24 ore setimanale e mi dano 650 al mese e giusto cosi?

Fabio ha detto...

@anonimo 13 gennaio: è giusto così. una buona retribuzione per 24 ore.

Anonimo ha detto...

Ciao Fabio!Lavoro come colf dal 1 dicembre 2009 ma solo dal 1 ottobre 2010 mi hanno messa in regola!E vero che non ho diritto alla 13-ma?!perché secondo il mio datore di lavoro non ho lavorato tutto l'anno ma solo 3 mesi?Mesi in nero non contano?

Fabio ha detto...

@anonimo 16 gennaio: per i tre mesi che hai lavorato con contratto nel 2010, hai diritto alla 13esima che è circa 1/12 del tuo stipendio mensile moltiplicato per 3 (i mesi che hai lavorato).

Anonimo ha detto...

CIAO,FABIO!DA 2 ANNI LAVORO COME LA GOLF.SE MI LICENZIO POSSO CONTARE SULLA DESUCUPAZIONE??GRAZIE

Fabio ha detto...

@anonimo 19 gennaio: se ti licenzi non ha diritto alla disoccupazione.

Anonimo ha detto...

ho un contratto di 24 ore setimanale retribuito con 650 vorei sapere se poso pasare a un contrato di 40 ore setimanale senza chiudere primo contrato solo il pasagio

Fabio ha detto...

@anonimo 20 gennaio: per passare a 40 ore devi solo fare un'integrazione del contratto che hai. non un nuovo contratto.

tania ha detto...

ciao fabio te dico che sonno stato regolarizata come colf per 25 hore a setimana ho fato un contrato per tempo indeterminato pero ho un problema il datore di lavoro non me ha fato vedere mai la copia dei contributi pagati ne meno la busta paga e poi non faccio 25 ore a setimana facio 60 ore ancora non ho preso le ferie ,giorni de malattia ,tredicesima niente sonno cuasi 2 anni che vado avanti cosi cosa debo fare sonno molto preocupata grazzie per la tua risposta

Fabio ha detto...

@tania: in questa situazione ti consiglio di andare ad un sindacato perché il tuo datore di lavoro ti sta sfruttando. deve farti vedere i versamenti dei contributi e i cedolini dello stipendio.

Anonimo ha detto...

LAVORO CON UN CONTRATO REGOLARE DA COZII 4 ANI HO UN FIGLIO IN ROMANIA POSO FARE PER ASENI FAMILIARI CHE COZA DEVO FARE CUALE E LA PROCEDURA MI DARANO ARETRATI DA CUANDO SONO MESA IN REGOLA LAVORO COME GOLF 500 EURO CUANTO SONO AL MESE I ASENI FAMILIARI GRAZIE

Fabio ha detto...

@anonimo 23 gennaio: puoi richiedere gli assegni familiari ma ti conviene andare in un caf o sindacato a chiedere consulenza.

Melania ha detto...

Salve,
Avrei una domanda. Io sono stata assunta come badante part time a tempo indeterminato. Faccio 25 ore settimanali divise in sei giorni!.
Volevo sapere, quanto deve essere lo stipendio minimo al mese per questo tipo di contratto?Per quanto riguarda i permessi settimanli, ne ho diritto settimanalmente? se si, quante ore alla settimana?
grazie mille.

Anonimo ha detto...

Buona sera!Io lavoro come colf per diverse famiglie.Volevo sapere se é posibile avere una sola busta paga invece di boletini postali?E se posibile vorei sapere dove devo andare e come procedere ?
E posibile ottenere una partita iva.in questo tipo di lavoro ?Come si puo regolarizare tutto in modo di poter avere tutti i diriti di un salariato e perche no,un domani una pensione ?
Le ringrazio per la cortezia !

Fabio ha detto...

@melania: il netto mensile dipende dal tuo livello e da quello che fai. per 25 ore diciamo che il giusto sarebbe tra le 450 e 600 euro nette al mese.
per i permessi, vengono maturati mensilmente e puoi utilizzarli quando vuoi. il calcolo lo dovresti trovare in busta paga, oppure chiedi al tuo datore di lavoro che sicuramente si appoggia ad un commercialista per l'elaborazione della busta paga.

Fabio ha detto...

@anonimo 25 gennaio: se lavori con più persone non puoi avere una sola busta paga.
per aprire partita iva devi avere un reddito alto, altrimenti non ti conviene perché le tasse dello stato sono molto alte.
io ti consiglio di fare queste domande in un caf o sindacato, così puoi presentargli tutti i tuoi bollettini e decidere sul da farsi.

Anonimo ha detto...

lavoro da 8 anni presso una famiglia come colf nn assicurata vorrei sapere se ho diritto alla 13cesima e ferie pagate

Fabio ha detto...

@anonimo 28 gennaio: hai diritto a 26 giorni di ferie pagati l'anno e alla 13° a natale.

benedetta ha detto...

Vorrei sapere come si calcola la retribuzione di una parte di mese. Abbiamo una badante con un contratto di 30 ore settimanali per 750 euro mensili, senza vitto e alloggio, divido lo stipendio per 26 giorni lavorativi e lo moltiplico per i giorni lavorati, calcolando anche le domeniche (già pagate a parte) o solo i giorni feriali lavorativi?

Fabio ha detto...

@benedetta: non puoi fare questi calcoli a mano. devi rivolgerti ad un commercialista o caf per questo tipo di calcoli.

Anonimo ha detto...

Buon giorno,Io ho lavorato come badante con contributi pagate regolare,da 1997,a 2001 senza un busta paga,dopo il 2002 sono sposata e ho cesasato il conttrato di lavoro.
Sono rimasta in casa perche al mio marito e deceduto,e mi ha lasciato un testamento.
La famiglia adeso mi chiede afito per la casa,senza a pagarmi nemeno un centesimo busta paga,io voglio sapere se ce ho dirito a chiedere in aretrato a la famiglia busta paga in quel periodo. grazie.

Fabio ha detto...

@anonimo 31 gennaio: puoi provare a sentire un legale, per queste cose è meglio rivolgersi ad un avvocato o chiedere assistenza legale ad un sindacato.

oxy ha detto...

il badante po mettersi in casa disoccupazione e quando e con quale contratto

Fabio ha detto...

@oxy: puoi spiegarti meglio, non capisco cosa vuoi dire.

Anonimo ha detto...

salve mi chiamo valentina,e sono rumena. lavoro come colf 25 ore setimanale dal 4 febb.2008.adesso sono incinta di 7 mesie ho il cirtificato medico dal 18/01/2011 al29/01/2011 e poi dal30/01/2011 al 11/02/2011.come nn.sapiamo ne io ne il mio datore di lavoro,vorrei sapere delle informazioni.chi mi paga malattia,inps oppure il datore di lavoro??? il datore di lavoro deve pagarmi le contribute all"inps per questi giorni di malattia??? grazie per l"atenzione e scusami li erori di gramatica.....

Anonimo ha detto...

Quale sarebbe la retribuzione equa per una persona con mansioni di colf/badante che lavori dalle 09,00 alle 18,00 dal lunedì al venerdì + 3,5 ore il sabato, tenendo presente che la colazione ed il pranzo sono a carico nostro e che mia mamma ( che abita con me) ha solo necessità di compagnia perchè è sola durante la giornata?
Io pensavo retribuirla circa € 750/mese + tredicesima

Fabio ha detto...

@anonimo 9 febbraio: per le sue mansioni e l'orario una retribuzione equa è tra i 750 e 800 euro.

Fabio ha detto...

@valentina: per l'indennità trovi informazioni qui (http://contrattolavoro.blogspot.com/2010/04/maternita-colf-indennita-e-retribuzione.html). per le altre informazioni ti conviene chiamare l'inps che può darti risposte più certe poichè sul contratto non è segnalato.

Anonimo ha detto...

ciao Fabio,
sono regolare dal 2009, ho lavorato sempre come badante ma da ottobre non laboro piu per diversi motivi, posso io stesa pagare i miei contributi?
e un altra cosa non ho la residensa!

pd: ti ringrazio di gia per la risposta e sorry per gli errori di scritura.

Fabio ha detto...

@anonimo 17 febbraio: hai un contratto? altrimenti come ti paghi i contributi... soprattutto senza residenza non credo che l'inps possa accettare i contributi.
è meglio che tu vada ad un caf o sindacato a chiedere.

Anonimo ha detto...

ciao, la retribuzione di 750 euro per la terza categoria è in base ai nuovi minimi? la terza categoria a quale livello corrisponde? immagino che il mensile riguardi le 40 ore settimanali mentre io dovrei assumere una colf a 33 ore settimanali, e non mi ritrovo con le tabelle di retribuzione oraria. grazie, Alessio

Fabio ha detto...

@anonimo 21 febbraio: nel testo del post c'è il link ai minimi retributivi 2011 (http://contrattolavoro.blogspot.com/2011/02/lavoratori-domestici-minimi-retributivi.html).

Anonimo ha detto...

ciao fabio, ho visto la tabella linkata, ed è proprio quella che mi confonde, per quante ore devo moltiplicare il minimo orario per vedere il mensile? in un mese il numero di ore varia, e con vari tentativi di calcolo nessuna retribuzione orario mi torna 750 euro mensili. come devo fare?
grazie mille! Alessio

Fabio ha detto...

@alessio: devi calcolare a spanne. nel senso che anche se cambia l'orario, moltiplica per il numero ore che di solito lavora.

Anonimo ha detto...

se io vorei fare cauza al mio datore di lavoro posso portare le foto di tutta la casa o di bambini o quando io sto lavorando perche per una persona strainera anche se ti conoscono tuttidi quello palazio di tutti negoziipiu vicini no vengono nessuno di palare per me posso portare mio figlio o una persona extracomunitaria qualle ancora non ce documente i qualle vieni tuttelle seri di sabato ale 24 qundo io fino di lavorare a perndemi per acompaniarmi acasa che cosse posso portare in tribunale senza testimonio cordialli salluti

Fabio ha detto...

@anonimo 27 febbraio: puoi portare tutte le foto che vuoi ma deve esserci anche un testimone (anche straniero, purché sia regolare), ma non tuo figlio.
però a questo punto ti conviene chiedere consulenza legale ad un avvocato, io non posso aiutarti oltre.

Anonimo ha detto...

domanda: ho una colf alla quale vorrei fare un contratto fisso. ieri mi sono informata presso un sindacato colf mi hanno risposto che a differenza dei comuni lavoratori per le colf i contratti fissi vanno retribuiti con paga a orario che se lavora dalle 8.30 alle 18.50 ad esempio devo calcolare il numero di ore per la paga minima a orario ovvero 5 euro ora. in questa maniera andrebbe a percepire più o meno 1250 euro mese è così? Il contratto di lavoro non è libero, o meglio mi spiego esistono dei margini contrattiali ai quali si aggiungono poi degli obblighi (assicurazioni contributi etc etc). Io, datore di lavoro, propongo ad esempio 900 euro mese tu lavoratore accetti se lo ritieni opportuno….dando quesi obblighi così ferrei e così esosi non favoriscono proprio la emersione dal lavoro nero non crede??? grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 1 marzo: la paga che vuoi dargli è molto alta. qui trovi i minimi retributivi del 2011 (http://contrattolavoro.blogspot.com/2011/02/lavoratori-domestici-minimi-retributivi.html).
tu devi proporre una cifra, non troppo bassa a metterla in regola.

Anonimo ha detto...

ho un contratto cs di 897 euro e 54 ore/sett.faccio lavori in casa per cca 30 ore/sett(non consecutive).il resto del tempo richedono disponibilita cioe devo correre se mi chiamano.mi e stato imposto un affitto di 600 euro perche non vogliono la mia presenza in casa.quindi prendo 450 di cui pago le utenze e mangio.voglio sapere se ho diritto a vitto e alloggio in questo caso e quanto sarebbe se si.

Fabio ha detto...

@anonimo 1 marzo: certo che hai diritto a vitto e alloggio con il tuo stipendio, altrimenti devono darti di più se non sei convivente. leggi i minimi qui http://contrattolavoro.blogspot.com/2011/02/lavoratori-domestici-minimi-retributivi.html.

mayerlin susana ha detto...

SALVE SONO UNA RAGAZZA CHE LAVORA COME BADANTE ASSUNTA IN REGOLA CON DOCUMENTI APPOSTO E TUTTO OH FATTO EL CONTRATTO CON I SINDACATO. OH IL DIRITTO DE LA BUSTA PAGA PERCHÉ UN GIORNO LE OH CHIESTO A MI DATORE DI LAVORO LA BUSTA PAGA Y SE A INCASSATO DI BRUTTO VORREI UN CONSIGLIO PLIS GRAZIE SCRIBETE A QUESTE INDIRIZO msrp80@gmail.com

Anonimo ha detto...

buona giorno, vorrei sapere quanto devo prendere di liquidazione, ho lavorato 4 messi paga 1,000eueo

Fabio ha detto...

@anonimo 11 marzo: la liquidazione dovrebbe essere intorno ai 300 euro.

Anonimo ha detto...

Buongiorno, abbiamo pagato in nero una badante extracomunitaria (per mia madre totalmente non autosufficiente) perche' era senza permesso di soggiorno, dividendo i costi tra noi fratelli. La badante precedente, rigorosamente in regola, ce l'aveva caldamente consigliata perche' aveva assolutamente bisogno di lavorare e mia sorella si e' commossa. Ci siamo sempre informati delle possibilita' per metterla in regola e finalmente c'e' stata la sanatoria con cui l'abbiamo messa in regola dichiarando la data di assunzione al 1 aprile 2009 come consigliatoci dal centro che ci ha seguiti, e ora paghiamo regolarmente i contributi e tutto quanto. Da qui sono iniziati i guai perche' lei voleva assolutamente che i contributi venissero pagati a lei e non allo stato. Ora ci ha presentato un conteggio di un sindacato da cui risulta che le dobbiamo 20,000 euro per arretrati precedenti al 1 aprile 2009 (tfr, ferie, etc... non considerando che lo stipendio che le davamo era ben superiore al minimo). E' possibile? noi quei soldi non li abbiamo, facevamo sacrifici per pagare lo stipendio

Fabio ha detto...

@anonimo 12 marzo: questo è il motivo per cui dico a tutti di tutelarsi e fare sempre tutto alla luce del giorno. Niente nero!
lei può richiederti quei 20mila euro se gli hanno fatto quel conteggio al sindacato. puoi provare a metterti d'accordo con lei per una somma minore ma se ha testimoni allora la causa (se la fa) la vince.

Anonimo ha detto...

Salve,
Sono una badante e lavoro per una donna anziana di 92 anni, non autosuficiente,con la demenze senile. Il mio stipendio e 800 euro, 2 mezze giornate libere dalle 14,30 - 20, sono asigurata per 25 ore setimanale, è giusto cosi? gratie mille

Fabio ha detto...

@anonimo 15 marzo: quante ore lavori a settimana? 25 ore? lo stipendio dipende anche dalle ore lavorate e io non capisco quante ne fai.

Anonimo ha detto...

ciao ..sono cristina lavoro badante con contratto di 1 anno..24 sul 24.ho libero solo 2 ora al giorno ..con stipendio di 870 euro al messe livello C SUPER,per la mia tranquillita voglio sapere ..perche la busta paga no mi lo da..no ho mai visto ..soldi di ferie ,13esima..mi dicono che gia mi pagano troppo...870 al messe mio stipendio ...poi in contratto scrrive 25 ore settimana ..e stipendio 650 euro al messe ....se mi puoi dare un consiglio ti ringrazio di vero cuore..come devo fare ...per prendermi tutti miei dritti di badante ...

Fabio ha detto...

@cristina: lavori così tante ore? lo sai che è illegale farti lavorare con così poco riposo e soprattutto con un stipendio così basso.
io ti consiglio di andare da un sindacato e spiegargli tutta la storia.

Anonimo ha detto...

Buongiorno, vorrei assumere una ragazza che mi dia una mano con le faccende domestiche, 5 ore alla settimana. Ho pensato alla 2° categoria,ma non sono sicura (lei ha un diploma e all'estero aveva un'attività commerciale), nel settore "domestico" in italia ha avuto un contratto come ausiliaria in un asilo. Secondo lei può essere adatto il 2° livello?
Poi non capisco una cosa: io ho stampato il contratto colf e badanti, spero che sia quello giusto..(anche se in attesa dell'emanazone del nuovo) Quello per lavoratori domestici è diverso? come va calcolato il TFR? io ho simulato delle buste paga, inserendo il rateo di 13°, a si può aggiungere anche parte del TFR?
La ringrazio per l'aiuto e la saluto con cordialità,
Katty

Fabio ha detto...

@katty: una seconda categoria va bene viste anche le mansioni. il contratto dei lavoratori domestici è diverso, si! per tutti i suoi dubbi su contratto, retribuzione e tfr, le consiglio di andare in un patronato o caf.

Anonimo ha detto...

La ringrazio per le info, in realtà ho fatto ocnfusione, il contratto che ho è quello di lavoro domestico... comunque per il momento stiamo usando i buoni lavoro dell'inps acquistati dai tabaccai e devo dire che ci troviamo benissimo!
un caro saluto,
Katty

LUCIA ha detto...

SALVE,SONO LUCIA,LAVORO COME BADANTE LIVELLO C SUPER CON CONTRATTO IN REGOLA.VORREI SAPERE, SE E POSSIBILE,SE E VERO CHE DOPO 5 ANNI DI CONTRIBUZIONE ALL'INPS SI HA DIRITTO AD UNA PENSIONE MINIMA?.GRAZIE ATTENDO RISPOSTO

Fabio ha detto...

@lucia: che io sappia non è vero. ma prova a chiamare l'inps (803.164) e vedi cosa ti dicono.

Anonimo ha detto...

Buongiorno, voglio mettere in regola la badante che segue mia mamma malata di alzheimer. Mia mamma vive con mio babbo di 86 anni però autosufficente. Per 48 ore alla settimana senza convivenza quanto posso chiedere. La badante non ha un diploma specifico e in precedenza ha fatto puù le pulizie che badato anziani.

Fabio ha detto...

@anonimo 11 aprile: qui trovi i minimi retributivi http://contrattolavoro.blogspot.com/2011/02/lavoratori-domestici-minimi-retributivi.html.
direi visto che non ha esperienza, intorno ai 900 euro.

Anonimo ha detto...

mi chiamo roberta ho lavorato presso un invalido al 100% per un anno e 6 mesi,mi hanno licenziato il 31 marzo ma ancora non ho ricevuto nessuna lettera di avviso,avevo un contrato a tempo indetterminato di 24 ore settimanali da dividere per sei giorni , categoria BS,lui mi pagava a 4.08 cents l'ora,il mio lavoro consisteva nel fare le pulizie,nel fargli il pranzo e la cena lavarlo e fargli assistenza,accompagnarlo in dialisi 3 volte a settimana assisterlo in ospedale ogni ricovero quello che vorrei sapere la mia paga era giusta?e la lettera di licenziamento e vero che non e piu obbligatoria?

Fabio ha detto...

@roberta: con un contratto a tempo indeterminato devono darti il preavviso di licenziamento e una lettera firmata da loro.
rivolgiti ad un patronato o caf se hai dubbi.

lety ha detto...

Buongiorno, ho bisogno di un'informazione sulle modalità migliori per me e la badante di mio padre, romena (in regola e con busta paga). I primi tre mesi le ho dato lo stipendio in contanti facendole firmare la busta paga, ma ora vorrei che aprisse un conto corrente in Italia in modo da accreditarle lo stipendio e in modo che lei possa fare bonifici all'estero senza troppi costi, ma non riesco a capire come e se questo è possibile. Aggiungo che abbiamo già fatto le procedure per l'iscrizione anagrafica. Vorrei inoltre sapere se la consegna della busta paga firmata da lei è sufficiente come tracciabilità per i tre primi stipendi. Grazie mille.

Fabio ha detto...

@lety: se hai la busta paga firmata non serve altro. però ti consiglio di farle aprire un conto, perché c'è una maggiore tranciabilità. se ha un contratto ed è regolare, può aprirlo.

Anonimo ha detto...

ciao ne ho un piccolo dubbio io lavoro come badante x una persona che non e autosufficiente nella busta paga sulla soma pattuita e scritto 897 euro mensili invece lei mi paga in mano 800 euro poi sull contratto nn e scritto il periodo di ferie e poi a quanto pare io dovrei lavorare soltanto 8 ore al giorno anche se lavoro 24 ore al giorno,lei me ha detto che a settimana ho 24 ore libere anche se nn li faccio quasi mai xche mi dice che nn ha con chi rimanere aspetto una risposta .grazie tantissimo Luciana

Fabio ha detto...

@Luciana: il tuo datore di lavoro sta approfittando di te. non permetterglielo! Devi avere quello che c'è scritto in busta paga, i riposi e lavorare 8 ore come pattuito.
se hai dubbi vai ad un sindacato e chiedi consiglio.

Anonimo ha detto...

Buonasera, ho un dubbio e cioè, avendo una madre malata di alzheimer e dovendo avvalermi di due badanti (una di giorno e una di notte) l'esborso di 2500 euro mensili in totale è appropriato? grazie per l'attenzione.

Fabio ha detto...

@anonimo 28 aprile: per due badanti è appropriato.

Anonimo ha detto...

buongiorno,vorrei sapere quanto devo pagare di assicurazione per 2 badanti da assicurare per 8 ore al giorno per un mese,esclusi i giorni di riposo.grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 7 maggio: ti conviene chiedere ad un commercialista o caf per questo tipo di tematiche.

Anonimo ha detto...

Buongiorno,
mi hanno proposto un lavoro come badante a tempo pieno,24 su 24 con vitto e alloggio. mi hanno proposto 800 euro...e' giusto secondo le paghe sindacali?

Fabio ha detto...

@anonimo 9 maggio: qui trovi i minimi retributivi (http://contrattolavoro.blogspot.com/2011/02/lavoratori-domestici-minimi-retributivi.html).
800 euro visto l'impegno mi pare poco!

Anonimo ha detto...

vorrei sapere come posso recuperare quello che lei nn me ha pagato da quando lavoro con lei xche lavoro 24 da 24 e ho un stipendio di 800 euro mensili e contratto e fatto x 8 ore giornaliere da lunedi a sabato pomeriggio e poi adesso x gli giorni di pasqua nn me ha dato neanche 5 centesimi in più facendo finta che nn lo sapeva che mi doveva pagare anche se sulla busta paga era scritto 39 euro in più nn gli voglio fare dell male però voglio soltanto un po di giustizia grazie mille. luciana
e poi vorrei sapere la 13 come si calcola e lo steso stipendio che prendi ogni messe o pure e qualcosa in più

Anonimo ha detto...

quanti messi devi avere lavorato come minimo per beneficiare di disoccupazione ordinaria ad una possibile dimissione grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 10 maggio: la 13esima si calcola sullo stipendio mensile.
per sapere se puoi avere i soldi che ti deve, devi andare in un caf o patronato e chiedere cosa si può fare.

Fabio ha detto...

@anonimo 10 maggio: per l'ordinaria devi lavorare almeno 13 mesi.

ritz ha detto...

Buongiorno Fabio,
mio padre (legge 104) ha assunto una badante con l'ultimo decreto flussi. Già ha avuto nullaosta e visto, ma non è ancora venuta in Italia. Sarà convivente ma non ha esperienza. Qual è l'orario minimo di lavoro per una badante convivente senza esperienza? E' possibile modificare l'orario di lavoro rispetto a quello dichiarato nella procedura prevista dal decreto flussi? Grazie molte. R

Fabio ha detto...

@anonimo 24 maggio: per gli orari e tutte le altre tematiche ti consiglio di andare in un caf o patronato. bisogna che vedano i documenti e tutto il resto.

Anonimo ha detto...

Buon giorno, vorrei sapere, devo essere asunta per fare delle notti, mi è stato detto che sarei pagata con contrato regolare ma non so quanto mi devono pagare, allora dovrei lavorare tutti i giorni, dalle 22.00 alle 07.00 asistenza a un paziente sla, in che categoria sono e qual'è la retribusione che mi aspetta, grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 25 maggio: la tua retribuzione mensile può essere quella di un livello DS che corrisponde a 1274 euro lordi.. circa 1000 euro netti.

Anonimo ha detto...

Ciao ragazzi, io vorrei sapere se devo pagare le tasse, il mio stipendo è di 900 euro mensile e si devo pagare qual'è la modalità.
Sono regolare da 1 anno me mezzo e paghiamo i contributi all'inps.
Enrique

Fabio ha detto...

@enrique: ti consiglio di rivolgerti ad un commercialista per questo genere di problematiche.

Anonimo ha detto...

Ciao, assisto una signora anziana al pomeriggio da lunedì a venerdì per 5/6 ore al giorno, la figlia mi ha detto che si sarebbe rivolta al caf per l'assunzione, ma per ora non lo ha fatto, la settimana che ho lavorato quanto me la pagherà? E poi, da contratto più o meno quale sarà il mio stipendio? Sono in possesso di attestato di ASA, e da settimana prossima comincio a lavorare per una struttura del mio paese, sempre al domicilio, e mi hanno proposto un contratto di 24 ore settimanali, quanto mi daranno loro circa? E ultima domanda, quante sono le ore che per legge posso fare a settimana? 40??Sono un pò confusa, inesperta e alle prime esperienze di lavoro.. Grazie :)

Anonimo ha detto...

Ciao, assisto una signora anziana al pomeriggio da lunedì a venerdì per 5/6 ore al giorno, la figlia mi ha detto che si sarebbe rivolta al caf per l'assunzione, ma per ora non lo ha fatto, la settimana che ho lavorato quanto me la pagherà? E poi, da contratto più o meno quale sarà il mio stipendio? Sono in possesso di attestato di ASA, e da settimana prossima comincio a lavorare per una struttura del mio paese, sempre al domicilio, e mi hanno proposto un contratto di 24 ore settimanali, quanto mi daranno loro circa? E ultima domanda, quante sono le ore che per legge posso fare a settimana? 40??Sono un pò confusa, inesperta e alle prime esperienze di lavoro.. Grazie :)

Fabio ha detto...

@anonimo 3 giugno: la retribuzione dipende dal contratto e dal livello che ti faranno.
ti consiglio di chiedere la tua paga (che è in nero) e di farti mettere in regola il prima possibile.
puoi fare fino a 56 ore a settimana e le retribuzioni per livello le trovi qui http://contrattolavoro.blogspot.com/2011/02/lavoratori-domestici-minimi-retributivi.html.

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 325   Nuovi› Più recenti»