Contributi Inps 2011 - Colf, badanti e lavoratori domestici

L'Inps ha comunicato i nuovi importi dei contributi 2011 di colf, badanti e per il lavoro domestico. Dal 1 gennaio l'aliquota contributiva è aumentata dello 0,22%.

Novità! Leggi i contributi Inps 2015 per colf, badanti e lavoratori domestici.

Per tutti i lavoratori che hanno il contratto colf e badanti o per il contratto lavoratori domestici, gli importi dei contributi Inps dal 1 gennaio al 31 dicembre 2011 si possono trovare sotto. Da non dimenticare gli importi retributivi minimi del 2015, le informazioni su come pagare i contributi e le novità dell'estratto contributivo.

Lavoratori domestici con orario fino a 24 ore settimanali
  • per retribuzioni orarie fino a 7,34 €: 1,36 € (1,37 € senza quota CAUF) - di cui 0,33 € a carico del lavoratore

  • per retribuzioni orarie oltre 7,34 € e fino a 8,95 €: 1,54 € (1,55 € senza quota CAUF) - di cui 0,37 € a carico del lavoratore

  • per retribuzioni orarie oltre 8,95 €: 1,88 € (1,89 € senza quota CAUF) - di cui 0,45 € a carico del lavoratore
Lavoratori domestici con orario superiore a 24 ore settimanali
  • 0,99 € (1,00 € senza quota CAUF) - di cui 0,24 € a carico del lavoratore
Leggi tutte le informazioni sulla retribuzione di colf e badanti, sui livelli di colf e badanti, sul preavviso dimissioni di colf e badanti e le novità per l'assunzione di colf e badanti (dal 1 aprile 2011) e su come segnalare i contributi non versati all'Inps.

, , , , , , ,




Share on Google Plus

About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti
    Facebook Comment

38 commenti :

  1. ciao vorrei sapere se mi voglio fare la mia vita qui italia lavoro con contratto di lavoro da 6 ani dopo qunto tempo posso prendere la pensione unaltra cossa se io mi posso portare qui ani lavorati la romania sonno piu di 15 ani

    RispondiElimina
  2. @anonimo 19 marzo: penso tu possa farti riconoscere gli anni lavorati in romania, ma per avere la pensione ti servono molti anni di anzianità. ti conviene andare in un caf o patronato per farti calcolare il tutto.

    RispondiElimina
  3. Ciao,mi cheamo Graziella Pop,sono arrivata in Italia da 3 anni,il mio datore di lavoro mi ha fatto contrato di lavoro dopo 2 anni,Vorrei spcificare che lavoro 24 con 24 e sono pagata per 8 ore,ed adesso mi dice che i contributi me gli devo pagare io.Pero.. non so quanto mi devo pagare se il mio contrato di lavoro e BS,Quanto devo pagare io e quanto deve pagare mio datore'?

    RispondiElimina
  4. @graziella: per sapere quanto devi pagare di contributi, devi andare in un caf, patronato o commercialista. io non so calcolarli, ci vogliono dei software appositi.

    RispondiElimina
  5. lavoro come domestica da 1 anno e mezzo a tempo pieno e ho deciso di andare in ferie cosi ho chiesto la lichidazione al mio datore di lavoro ma lui mi ha risposto che non ne ho il diritto.
    è vero???
    rispondete xfavore

    RispondiElimina
  6. @anonimo 8 maggio: se hai un contratto regolare, hai diritto alle ferie, sempre da concordare con il datore di lavoro.

    RispondiElimina
  7. buona sera vorrei sapere una cosa ,si tratta di mia sorella ha 53 anni ha lavorato in romania 25 ani e qui in italia lavora di 7 anni pero solo di 2 anni con contratto di lavoro come colf .puo andare in pensione per motivi di mallatie.grazie ,

    RispondiElimina
  8. @anonimo 20 maggio: per queste cose ti conviene chiamare l'inps (80.164) perché possono aiutarti solo loro.

    RispondiElimina
  9. cioa sono un ragazzo rumeno che lavoro da 1 anno come barista con orario de 9ore al giorno senza giorno libero con un stipendio di 650 e al mese senza contratto di lavoro vorrei sapere se mio stipendio ce quello giusto o no grazzie mille

    RispondiElimina
  10. @anonimo 9 giugno: guadagni poco per le ore che lavori. Cerca di farti assumere con regolare contratto per avere anche diritti (ferie, malattia pagata e contributi).

    RispondiElimina
  11. e si lui non mi voglie farre contrato di lavoro che devo fare in guesto punto cello un anno la ma o fatto festa solo 2 settimani tutti giorni la domenica la sto lavorando

    RispondiElimina
  12. @anonimo 12 giugno: ti conviene chiedere aiuto ad un sindacato.

    RispondiElimina
  13. Per il barista: vai da un sindacato e fagli causa.

    RispondiElimina
  14. ciao,lavoro come badante in una casa da piu di 4anni.e sono in regola da 2anni e 3mesi mio datore di lavoro mi a dato solo 4 bolletini inps. dubito che lui non paga tutti contributi semestrali.grazie

    RispondiElimina
  15. @anonimo 23 giugno: contatta l'Inps e verifica se hai tutti i contributi.

    RispondiElimina
  16. Buongiorno, ho una colf regolarizzata, non convivente (livello B), 25 ore settimanali, 5 ore al goirno e la pago 500 euro. I bollettini INPS non sono ancora arrivati. La domanda e: se cambiano i minimi retributivi devo cambiare il contratto di lavoro o la retribuzione mensile (netta) nella busta paga? Nella busta paga posso presentare solo la retribuzione mensile netta (senza i contributi)?
    Grazie.

    RispondiElimina
  17. @anonimo 28 luglio: per evitare di commettere errori, ti consiglio di rivolgerti ad un caf.

    RispondiElimina
  18. CIAO!lavoro 24 aul 24 ore, con documenti di colaboratrice domestica, 25 ore setimanali, da piu di un anno. que doveri ho se vado via? e cosa mi devono dare i datori di lavoro se rinunciano loro a miei servizi?grazie mille!

    RispondiElimina
  19. @ramona: se hai un contratto regolare, ti spetta il TFR ma devi dare il preavviso. i tempo li trovi http://contrattolavoro.blogspot.com/2011/05/preavviso-colf-e-badanti-dimissioni-e.html.

    RispondiElimina
  20. ciaoo,sono una badante assunta par-time da una cooperativa..Privat Assistenzza e il mio capo mi dice che mi mette come SOCIO, cosa cambia?e piu bene essere dipendente o socia?ti dico che mi vole fare socio senza che io contribuisco con quota di soci.Grazie mille a presto.

    RispondiElimina
  21. @anonimo 19 settembre: per questo tipo di domande ti consiglio di sentire un commercialista.
    molto spesso è meglio dipendente anche perché il socio deve versare delle quote. cerca di capire bene perché vuole farlo.

    RispondiElimina
  22. ciao, mi chiamo chiara, nel mese di gennaio sono stata assunta come badante e messa in regolarmente in regola. Dal 7 febbraio sono stata messa dalla ASL in maternità a rischio. Il datore di lavoro mi ha retribuito solo i 7 gg di febbraio, perche dal caf, che redige le mie buste paga, hanno detto che e l'INPS che deve retribuirmi la maternità. Ho presentato domanda all'INPS E mi è stata rigetata perche non ho i requisiti delle 26 settimane.
    Chiedo: è giusto il comportamento del datore di lavoro?
    è giusto che le mie buste paga dal mese di marzo al mese di agosto siano a retribuzione zero.
    MI sono rivolta al caf che redige le mie buste paga e loro hanno detto che per i lavoratori domestici e l'INPS che deve pagare e non il datore di lavoro che anticipa e poi viene rimborsato. grazie

    RispondiElimina
  23. @chiara: anch'io sapevo che sotto ispettorato è l'Inps a pagare. Rivolgiti ad un patronato per sottoporre il tuo caso.

    RispondiElimina
  24. Lavoro con contr.a progetto come badante,24 ore,tramite una Cooperativa.Mi ha fatto contratto dopo 1 mese e una settimana di prova,senza pagarmi contributti questo periodo,e ora senza rispettare il preavviso e senza una informativa scritta non vuole rinovare il mio contratto che finisce 31 ottobre,sotto motivo che la famiglia a datto la disdetta alla Cooperativa.Pero nulla per scritto,senza darmi preavviso,oppure un altro lavoro. Cosa devo fare?

    RispondiElimina
  25. @anonimo 25 ottobre: devi parlare con un caf o patronato.

    RispondiElimina
  26. sono una badante 24 su 24.pero in kontratto sono PART TIME.stipendio,che mi danno 850eu,quello sulla busta paga 603ue.contributi paga tutto dattore di lavoro 321ue.pero tredicesima e TRF calkolano come nella busta paga.mi devo accontentare cosi?non capisco niente.grazie

    RispondiElimina
  27. @anonimo 17 dicembre: ti danno tutto quello che ti spetta!

    RispondiElimina
  28. Ciao.Io lavoro come colf,adesso sono incinta e la famiglia dove sono da 5anni deve andare via da Italia.Come saro pagata,ho dirito alla maternita?Grazie.

    RispondiElimina
  29. Mio marito a lavorato x 5 mesi con un b........... che non la pagato gli stipiendi e nemeno i contributi pero a il contrato e anche le buste paga,abiamo meso tutto nelle mani da un avocato.Chiedo si puo fare un contratto di lavoro e non pagare i contributi?

    RispondiElimina
  30. @anonimo 4 marzo: se hai un contratto regolare, allora hai diritto al TFR e alla maternità.
    senti un consulente del lavoro per sicurezza.

    RispondiElimina
  31. @anonimo 4 marzo: se lo fanno allora puoi fare causa.

    RispondiElimina
  32. sono una straniera con permesso di sogiorno.vorrei sapere,se e spiegabile,perche per lavorare in vostro paese noi DOBBIAMO pagare i contributi(altrimenti ci cacciano fuori),pero per italiani c"e possibillita di guadagnare "in nero".non tutti dattori di lavoro possono o voglono pagare contributi.ma anche noi non posiamo "regalare" tanti soldi allo stato italiano.sono guadagnati con tanto sagrificio.credo che avete capito la mia domanda.grazie

    RispondiElimina
  33. @anonimo 26 marzo: i contributi vengano pagati dal datore di lavoro non sono pagati dai lavoratori. Il lavoro in nero è una piaga che è contro i lavoratori. Se lavori in nero non hai diritto a nulla(ferie pagate, malattie) e ti possono mandare via quando vogliono senza che tu possa chiedere la disoccupazione.

    RispondiElimina
  34. sapete,che trovare un lavoro "in nero" per noi straniere,molto piu facile ma anche piu convieniente!!!!!!!!!!!!!. i dattori di lavoro non vogliono pagare i contributi.e allora gli pagiamo di tasca nostra.pero cosi dobiamo lavorare di piu.con uno solo stipendio di 600euro, togliendo contributi,non ci conviene di stare qui.e lavoro con stipendio di piu non si trova.solo sembra,che con legge tutto piu facile.ma non la rispetta nessuno.lavoriamo di domenica e ore libere .a malattia e riposo meglio non pensare ,rimani molto male.e pure le statistiche vostre danno le cifre molto piu piacevili per lavoratori.DOVE SI TROVANO LAVORI,PAGATI COME SI DEVE E COME CI MERITIAMO?

    RispondiElimina
  35. Buona sera mio nome è Simon e voglio chiedere una cosa a voi e sarei molto felice se mi potete rispondere..io lavoro da 3 dicembre 2011 nel settore domestico(tempo indeterminato) e nel contrato scrive che le fieri 26giorni lavorativi all'anno ed il periodo di godimento sara da concordare con il datore di lavoro,,..volio sapere se potro prendere le feri a magio quest anno.aspeto urgente una tua risposta.g

    RispondiElimina
  36. @Simon: puoi prendere le ferie a maggio ma devi prima parlare con il datore di lavoro per vedere se le concede.

    RispondiElimina
  37. ciao,lavoro come colf per più datori di lavoro tipo 4-5 ore settimanali in regola con bollettini inps .mi potrebbe fare ogniuno di loro busta paga? grazie,molto gentile

    RispondiElimina
  38. @liliana: con i buoni INPS non c'e bisogno di busta paga.

    RispondiElimina