Lavoro discontinuo - Cos'è e come funziona

I lavoratori discontinui sono dei lavoratori che hanno determinati mansioni. Per esempio:
  • custodi, portieri e uscieri
  • guardiani diurni o notturni
  • personale addetto alla estinzione degli incendi
  • personale addetto al carico e allo scarico
  • commessi di negozio, nei comuni fino a cinquemila abitanti
  • personale addetto alla sorveglianza degli impianti frigoriferi
  • personale addetto agli impianti di riscaldamento, ventilazione e inumidimento
Per il lavoro discontinuo l'orario è fissato in 40 ore settimanali, per un massimo di 8 ore al giorno per i minori tra i 15 e 18 anni.

Per chi non ha compiuto 15 anni, l'orario è fissato in 35 ore settimanali, per un massimo di 7 ore al giorno. Nel caso in cui si svolgano più mansioni nell'ambito del contratto di lavoro discontinuo, le ore settimanali sono 45.

Leggi anche cos'è il contratto di lavoro a chiamata o intermittente.

, , ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

0 commenti :

Posta un commento