Lavoro ripartito - Job Sharing

Il lavoro ripartito, anche detto job sharing, è un contratto con il quale due lavoratori si impegnano in uno stesso ruolo (o più semplicemente lavoro), per portare a compimento qualsiasi compito.

Il contratto di job sharing può essere fatto a tutti i lavoratori e da tutti i datori di lavoro. Ogni lavoratore con contratto di lavoro ripartito, rimane direttamente responsabile del proprio lavoro e della sua esecuzione.

Cosa deve contenete il contratto di lavoro ripartito - job sharing:
  • deve essere indicata la percentuale di lavoro giornaliero, settimanale e mensile di ognuno dei due lavoratori
  • deve essere indicata la retribuzione e il luogo di lavoro
Naturalmente sarà possibile durante il contratto la modifica della distribuzione dell'orario di lavoro. E' legata sempre all'orario anche la retribuzione nel lavoro ripartito, legata al lavoro effettivamente prestato.

Spetta poi ai due lavoratori ripartiti l'obbligo di comunicare l'orario di lavoro settimanalmente. In caso in cui uno dei due lavoratori dia le dimissioni, può proporre la conversione a tempo pieno del contratto dell'altro lavoratore. E' bene ricordare che entro il 20 febbraio di ogni anno va comunicato all'Ente Bilaterale Territoriale il numero di contratto di lavoro ripartito.

, , , ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

0 commenti :

Posta un commento