Le ferie - Diritti del lavoratore tra richiesta e giorni maturati

Le ferie sono tra i diritti del lavoratore più importanti, a cui non si può rinunciare. Tra la richiesta dei giorni e le ferie maturate è bene conoscere alcuni elementi fondamentali per difendere i proprio diritti.

L'articolo 2109 del Codice Civile prevede un periodo annuale di ferie retribuite non inferiore a quattro settimane.

Questo periodo di ferie va goduto per almeno due settimane, consecutive in caso di richiesta del lavoratore, nel corso dell'anno di maturazione. Le due settimane restanti di quelle maturate, vanno godute nei 18 mesi successivi al termine dell'anno di maturazione.

In caso di mancato godimento, è bene sapere come comportarsi in caso di ferie non godute, con tutte le informazioni anche sulla scadenza.

Da leggere anche tutte le indicazioni sulle ferie nel contratto commercio, metalmeccanici, colf e badanti, scuola e telecomunicazioni.

, , , ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

58 commenti :

  1. lavoro in una concessionaria come operaio ma dal mese di marzo non ci sono piu'le ferie del 2011 che corrispondeva 16 gg contratto commercio a tempo indeterminato come mi devo comportare. grazie

    RispondiElimina
  2. @anonimo 5 marzo: devi chiedere al personale come mai, mi sembra strano.

    RispondiElimina
  3. ciao,
    entro quando l'azienda è tenuta ad approvare il piano ferie estive (lug/agosto).
    Ho presentato un piano ferie ai primi di marzo (dietro loro richiesta) ed a oggi non hanno ancora risposto.
    Possono cambiarlo a loro piacimento, se sì devono rimborsarmi eventuali soldi già spesi di prenotazioni?
    Grz in anticipo per la risposta
    Daniele

    RispondiElimina
  4. @daniele: finché non lo approvano in caso tu abbia prenotato non hai diritto al rimborso. questo c'è solo in caso di approvazione e poi di revoca.
    devono approvarle circa entro due mesi dall'inizio dalle ferie. ma non c'è una regola scritta.

    RispondiElimina
  5. CIAO,FACCIO LA COMMESSA E HO 126 0RE DI FERIE NON GODUTE E CIRCA 100 DI PERMESSI ROLL,IL MIO TITOLARE HA DETTO CHE NON POSSO USUFRUIRE DELLE FERIE PERCHE SE NO AD AGOSTO 2012 NON HO PIU ORE,E DEI PERMESSI ROLL NESSUNA RISPOSTA E NESSUNA RETRIBUZIONE!è VERO CHE SE NON NE USUFRUISCO DEVE PARMI TUTTE QUESTE ORE ENTRO GIUGNO 2012???

    RispondiElimina
  6. @anonimo 28 maggio: i permessi scadono come le ferie. tuttavia i permessi vanno retribuiti. leggi qui http://contrattolavoro.blogspot.it/2011/04/ferie-non-godute-come-comportarsi.html.

    RispondiElimina
  7. Buon Giorno sono un datore di lavoro ed ho due societa' domicialiate nello stesso ufficio, ho necessita' di disporre delle ferie obbligate per un dipendente ( non ha presentato piano ferie) di una delle due societa' , (ambedue inferiori ai 15 dipendenti) , lo stesso mi ha detto che il suo consulente del lavoro lo ha avvertito che nel caso anche altri dipendenti della societa' co domiciliata devono essere messi in ferie, e' vero ???
    Grazie

    RispondiElimina
  8. @anonimo 28 giugno: sinceramente non conosco questa regola, ti conviene sentire un commercialista.

    RispondiElimina
  9. Buonasera. Lavoro in un'azienda elettrica da 4 anni e normalmente riesco a far solo due settimane di ferie ad Agosto e una a Natale. Ho accumulato tra ferie e permessi circa un mese e mezzo. Ora essendo stanco sfinito e stressato ho richiesto di poter fare tre settimane ma la ditta non me le concede e che le farò + avanti, ma cosi facendo son passati 4 anni...e io son stanco e poco presente al lavoro con rischio di infortunio. Cosa devo fare..????? grazie

    RispondiElimina
  10. @anonimo 18 luglio: le ferie sono un tuo diritto e devi farle tutti gli anni. Rivolgiti ad un sindacato.

    RispondiElimina
  11. Buongiorno,
    sono dipendente a tempo indeterminato di una ditta con più di 15 dipendenti. Da quest'anno ci hanno cambiato il regolamento ferie che consiste in: 2 settimane di chiusura estiva più circa una settimana a Natale. Ciascun dipendente è obbligato a “legare” altri 5 giorni alla chiusura estiva. In sostanza sono previste n. 3 settimane di ferie nel mese di agosto per ciascun
    dipendente. L’azienda si riserva di distribuire i rimanenti giorni per ciascun dipendente durante l’anno funzionalmente all’andamento delle attività aziendali. Considerando che quasi tutti abbiamo 20/25 giorni di ferie accumulate, questo è corretto? E' possibile permettere al lavoratore di non scegliere mai le ferie? Grazie in anticipo per la rispota. Valentina

    RispondiElimina
  12. @valentina: quanto dici è contro quello che è previsto dal CCNL. sentite un sindacato.

    RispondiElimina
  13. Buongiorno sono una parrucchiera che da 11 anni prende ferie e permessi solo quando lo decide il datore di lavoro,prendere un giorno di ferie o di permesso quando serve a me è un mio diritto?

    RispondiElimina
  14. Ciao sono una parrucchiera a tempo indeterminato lavoro nello stesso posto da quasi 3 anni,in questi anni ho accumulato 2 mesi di ferie della quale hanno deciso loro quando stare a casa adesso mi restano di questi 2 mesi le 2 settimane che posso decidere io quando fare, solo che loro vogliono farmi stare a casa un'altro mese, ma io nn ho un'altro mese di ferie in busta paga anke perché io ho accumulato ferie,permessi,ex-festività e' risultano 2 mesi di ferie non 3 mesi, (premetto che in questo periodo stanno facendo di tutto x farmi stufare e' farmi dare le dimissioni) non vorrei che stanno comportandosi così per poi non avere le 2 settimane che posso decidere io è' poi potermi licenziare ? Grazie x le risposte ...!

    RispondiElimina
  15. @anonimo 22 aprile: che ccnl hai? non possono decidere tutte le tue ferie, fai valere i tuoi diritti.

    RispondiElimina
  16. Buonasera,
    vi scrivo per sapere come mi devo comportare qualora il mio datore di lavoro non mi concedesse le ferie, mi spiego meglio.

    Da inizio anno ho consumato solo 2 giorni di ferie, ho un residuo pari a circa 30gg di ferie ereditato dagli anni precedenti.

    Ho richiesto circa un mese fare 3 settimane ad Agosto di ferie, ma non ho ancora ricevuto risposta.

    Ora il mio datore di lavoro mi sta per spostare da un nuovo cliente, comunicandomi che le mie ferie dipenderanno dalla volontà di quest'ultimo.

    Come tutti i consulenti informatici, sono soggetto da anni a questo tipo di trattamento.

    E' possibile che un diritto irrinunciabile risulti poi a tutti gli effetti rinunciabile?

    Grazie in anticipo,
    Saluti





    RispondiElimina
  17. @anonimo 8 maggio: ti consiglio di rivolgerti subito ad un sindacato.

    RispondiElimina
  18. Buonasera...
    Io lavoro in un negozio da 4 anni,(sono l'unica commessa del negozio)le ferie le faccio sempre ed esclusivamente nel mese di agosto per scelta del titolare nel chiudere proprio il negozio...ho chiesto di poter avere 2 sabati di ferie per motivi d'impegni presi mesi fà e riferiti in tempo debito...la risposta è stata "RIMARRà CHIUSO IL NEGOZIO PER COSE CHE NON SONO NECESSARIE,NON PUOI STARE A CASA..PUOI ANCHE DARMI LE DIMISSIONI:LE ACCETTO..SCEGLI" può farlo?non è mio diritto poter scegliere dei giorni al di fuori di quelli da lui stabiliti? in più diventa un problema mio se il negozio dovesse rimanere chiuso?
    Grazie per l'attenzione..

    RispondiElimina
  19. @anonimo 9 maggio: rivolgiti ad un sindacato.

    RispondiElimina
  20. A quale dei tanti??? cisl,cgil,uil...

    RispondiElimina
  21. salve lavoro come addetta alle vendita in un centro commerciale con contratto di inserimento part time 24h a tempo determinato,il mio direttore ha deciso i periodi in cui posso andare in ferie e mi ha detto che non posso avere la domenica come giorno di ferie è così? nn ci sono dei giorni che possono essere decisi dal lavoratore? è possibile chiedere permessi per motivi religiosi senza il pericolo di vederseli revocare?
    saluti e grazie

    RispondiElimina
  22. @anonimo 18 maggio: hai diritto a decidere metà dei tuoi giorni di ferie in un anno.

    RispondiElimina
  23. Salve io lavoro da 4 anni in una tabaccheria, ho un contratto da 40 ore settimanali, premettendo che ne lavoro 52 a settimana e ovviamente non mi viene pagato come straordinario, figuriamoci non mi viene retribuita tutta la busta paga. Ma a parte questo considerando di non fare giorni di assenza durante l'anno tranne la domenica, i giorni rossi del calendario e quando sono malata, tra un po arriva il periodo delle ferie posso richiedere 3 settimane di ferie dal 12/08 al 01/09? E cosi facendo quanti giorni effettivi di ferie farei? Vi ringrazio in anticipo per l'aiuto.

    RispondiElimina
  24. Salve io lavoro da 4 anni in una tabaccheria, ho un contratto da 40 ore settimanali, premettendo che ne lavoro 52 a settimana e ovviamente non mi viene pagato come straordinario, figuriamoci non mi viene retribuita tutta la busta paga. Ma a parte questo considerando di non fare giorni di assenza durante l'anno tranne la domenica, i giorni rossi del calendario e quando sono malata, tra un po arriva il periodo delle ferie posso richiedere 3 settimane di ferie dal 12/08 al 01/09? E cosi facendo quanti giorni effettivi di ferie farei? Vi ringrazio in anticipo per l'aiuto.

    RispondiElimina
  25. @anonimo 22 maggio: ti abbiamo già risposto la prima volta che hai scritto.

    RispondiElimina
  26. chiedo scusa ma non riesco a trovare nemmeno il commento precedente quindi non ho letto nemmeno la risposta. come posso fare?

    RispondiElimina
  27. @anonimo 22 maggio: ti rispondo di nuovo. È tuo pieno diritto chiedere le ferie, però il tuo datore di lavoro può decidere la metà. Se il tuo contratto e' il commercio e ti accordano le ferie da te chieste ti scalano 16 giorni.

    RispondiElimina
  28. ciao sono una dipendente a tempo indeterminato in un negozio di abbigliamento di una grossa catena e le ferie vengono gestite così.
    abbiamo un montante ore ferie e permessi totale in busta quindi io che sono un part time 18 ore ho quest'anno 144 ore di ferie per il 2013
    vengono gestite a trimestre e vengono confermate anche un mese o due settimane prima del trimestre successivo quindi impossibilitano i lavoratori a una programmazione familiare sia per i tempi ristretti che per i prezzi che senza un dovuto anticipo diventano impossibili.
    ultima cosa nessuno decide mai un periodo nemmeno richiedendolo con largo anticipo e nonostante nonsi chiuda mai possiamo avere le due settimane attaccate solo da meta luglio a meta settembre.
    volevo chiederti ma è normale?
    e c'è un modo formale per poter richiedere e ottenere un determinato giorno di ferie?
    grazie mille

    RispondiElimina
  29. @anonimo 3 giugno: non è normale ma i datori di lavoro a volte fanno anche questo.

    RispondiElimina
  30. sono un dipendente straniero in industria mettalmecanica a tempo pieno contratto indeterminatoda da 5 anni
    vorrei sapere come prendere permessi non retribuiti ad mese di agosto per che a novembre mi scade la carta di identità e mi serve 1 settimana in più a quelle 2 di ferie offerte ad agosto (il tempo necessario per prendere la carta di identità e il passaporto essendo tra 15 giorni e un messe) o al anbasade pero dovrò pagare delle spese in più .

    RispondiElimina
  31. @anonimo 26 giugno: hai diritto ai permessi retribuiti, devi chiederli al datore di lavoro.

    RispondiElimina
  32. Buonasera..sono rientrata a lavoro (contratto commercio impiegata) il 25 novembre a seguito della maternità..mi avevano detto dall ufficio persomale che dovevo fare prima tutte le ferie e portare max 8 giorni all anno nuovo..comunico che rientro prima rispetto a quanto previsto in quanto le ferie devo farle nel periodo natalizio causa chiusura asilo Nido bambino e nessuno che lo possa tenere.
    Rientrata a lavoro mando una mail all ufficio personale e una alla mia responsabile con indixato questo...nessuna risposta....questa settimana sono in malattia causa gastroenterite e da lunedi dovrei essere in ferie ma come mi devo comportare?????

    RispondiElimina
  33. Buonasera come mi devo comportare? ? Sono rientrata a lavoro il 25 novembre a seguito di maternità..l ufficio personale mi disse che dovevo fare tutte le ferie prima del rientro ed io dissi che sarei rientrato prima del previsto poiché mi servivano i giorni nel periodo natalizio causa chiusura asilo nido del bambino..al mio rientro mandai la mail all ufficio personale e alla responsabile..nessuna risposta..ora mi trovo che il 23 dovrei essere a casa e non so come comportarmi visto che questa settimana sono a casa x gastroenterite..

    RispondiElimina
  34. @cinzietta86: devi sentire il personale della tua azienda. se invii una comunicazione devono risponderti.

    RispondiElimina
  35. Salve ..avrei bisogno di un consiglio..sono una dipendente pubblica a tempo indeterminato in ambito sanitario, attualmente in maternità avendo partorito il mese scorso e visto che non ho usufruito di 12 giorni di ferie del 2012 e nemmeno di tutte quelle del 2013 ho chiesto al capo del personale di smaltirle prima di rientrare in modo da stare con labimba il più possibile. .la risposta è stata che non me le concederanno perché attualmente sarebbero in carenza di personale. .cosa posso fare? È legale tutto ciò? Grazie

    RispondiElimina
  36. @anonimo 23 marzo: chiedi la maternità facoltativa.

    RispondiElimina
  37. salve a tutti. volevo chiedere un vostro parere su come posso comportarmi con il mio datore di lavoro siccome all'ultimo mi ha annullato le ferie (assegnatemi mesi fa e segnate su fogli). vi spiego.
    20 giorni fa sono finito in infortunio per problemi alla schiena (le lastre possono documentare). il mio rientro è fissato proprio nel giorno dove iniziano le mie ferie, pero mi è stato comunicato pochi giorni prima che non me le daranno perchè c'è bisogno di personale. Però nel periodo di infortuno il mio datore di lavoro e il vice hanno potuto godersi le loro ferie. Detto questo, possono annullarmi le ferie 3 giorni prima seppure erano segnato sul foglio (le ferie mi servono assolutamente, se non avrei preso questa settimana per forza)? come posso comportarmi?

    RispondiElimina
  38. @matteo: possono farlo per esigenze produttive ma ße hai prenotato devono rimborsasti.

    RispondiElimina
  39. Buongiorno, ho una domanda relativa a ferie con CCNL TELECOMUNICAZIONI: è vero che l'azienda può forzare il 50% delle ferie maturande nel corso dell'anno? Nello specifico mi hanno obbligata ad inserire 10 giorni di ferie nel periodo estivi (ne avevo richieste 5 e mi hanno obbligata ad inserirne altre 5). È corretto?
    Grazie.

    RispondiElimina
  40. @anonimo 24 luglio: l'azienda può decidere metà delle tue ferie.

    RispondiElimina
  41. Grazie per la veloce riposta. Sul Ccnl Telecomunicazioni dove trovo questa specifica? L'art31 nn lo dice.
    Grazie.

    RispondiElimina
  42. @anonimo 24 luglio: vale per tutti i cnnl.

    RispondiElimina
  43. Lavoro da 25 anni in una ditta metalmeccanica e da 10 anni sono impiegata.volevo sapere se ho dirotto alla settimana di ferie in più..Grazie

    RispondiElimina
  44. @anonimo 10 ottobre: si, ha la settimana di ferie in più.

    RispondiElimina
  45. Salve!
    il mio datore di lavoro durante il periodo natalizio non permette ai part time(orizzontale) di usufruire di ferie.
    lo può fare?
    siamo nel commercio.

    RispondiElimina
  46. @anonimo 2 gennaio: per esigenze dell'attività si, lo può fare.

    RispondiElimina
  47. Salve,
    Quando richiedo ferie e permessi devo inviare un' e - mail per la richiesta. Ultimamente nessuno dei responsabili risponde più. Come devo comportarmi? Grazie

    RispondiElimina
  48. Salve io lavoro in una grossa catena di supermercati e ho presentato il piano ferie nei tempi stabiliti.ora il direttore del negozio in cui lavoro mi ha spostato di un mese le ferie estive non permettendomi cosi di avere il periodo da me richiesto,io non sono per niente d accordo con il periodo da lui assegnatomi posso fare qualcosa ??ho diritto a scegliere la data di almeno 15gg???

    RispondiElimina
  49. @anonimo 2 maggio: con il commercio hai diritto a scegliere almeno 15 giorni di ferie nel periodo estivo.

    RispondiElimina
  50. Salve se ho avuto dei danni sulla salute perché il datore di lavoro non mi ha concesso le ferie per 5 anni posso chiedere il risarcimento? Ho lavorato come colf dal 2009 fino al 2015. Essendo straniera volevo usare le ferie per andare dal dentista al mio paese perché in Italia non mi permetto. Rimandare per 5 anni mi ha danneggiato tanto sia fisicamente che economicamente. mi sono licenziata ad agosto 2015 posso chiedere ancora i danni al mio ex datore di lavoro? Grazie!

    RispondiElimina
  51. ho un contratto Metalmeccanico 4livello... mi dite quanti gg spettano di ferie e quante ore di permessi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 21.aprile: ma hai un full time?

      Elimina
  52. Buongiorno... io ho un contratto metalmeccanico a tempo pieno.
    Mentre negli scorsi anni vigeva la regola delle due settimane obbligatorie (per chiusura) ad agosto, mentre il resto delle ferie era liberamente gestibile, quest'anno invece l'azienda vuole obbligare a fare tre settimane consecutive obbligatorie ad agosto, impedendo così al sottoscritto di godere di una settimana di ferie a settembre che mi avrebbe fatto molto comodo. È possibile per l'azienda fare questo? Obbligare alle tre settimane consecutive?
    Grazie della disponibilità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @andrea: l'azienda può importi solo metà delle ferie.

      Elimina
  53. buongiorno sono un operaio metalmeccanico dovrei assistere in ospedale e anche dopo per medicazioni un famigliare sapete dirmi in merito se in questo periodo si maturano ugualmente le ferie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 12 novembre: se prendi aspettativa non retribuita non maturi ferie.

      Elimina