Da tempo determinato a indeterminato - Cosa cambia con la Riforma 2012

Tra le tante novità introdotte dalla Riforma del Mercato del Lavoro 2012 c'è n'è anche una che cambia le regole che trasformano un contratto a tempo determinato in indeterminato.

La legge 92/2012 ha modificato l'articolo 5, comma 4-bis del decreto legislativo 368/2001: ora è previsto un periodo massimo di 36 mesi mediante contratto a tempo determinato, svolti con lo stesso datore di lavoro, superati i quali il contratto si trasforma a tempo indeterminato.

Nel calcolo dei 36 mesi, di deve tenere conto anche di periodi di lavoro con contratto di somministrazione a tempo determinato stipulati a partire dal 18 luglio 2012. I periodi precedenti a tale data non vanno computati come anche i mesi di lavoro svolti in somministrazione successivi a tale data ma con contratti stipulati antecedentemente al 18 luglio.

E' bene sapere però che una volta raggiunto il limite di 36 mesi, prorogabile nella contrattazione collettiva, il datore di lavoro potrà comunque ricorrere alla somministrazione a tempo determinato con lo stesso lavoratore.

Leggi anche le modifiche alla disciplina del contratto a tempo determinato con la Riforma del Lavoro 2012.

, , , ,




Share on Google Plus

About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti
    Facebook Comment

10 commenti :

  1. Buongiorno,

    volevo sapere le regole che abbiamo noi lavoratori del settore del commercio, quando da determinato si passa a indeterminato.
    Mi spiego meglio, vorrei sapere se per disdire l'automatico passaggio a contratto indeterminato, si debba fare qualche tipologia di richiesta.
    In poche parole, cosa norma il rifiuto del passaggio a contratto indeterminato.

    Grazie

    RispondiElimina
  2. @anonimo 11 settembre: non devi fare nessuna richiesta ufficiale ma ti consiglio di parlare con il datore di lavoro.

    RispondiElimina
  3. Ciao,
    lavoro da 5 anni nella stessa azienda. Ho lavorato per 3 anni consecutivi a progetto, dopo i quali ho ottenuto un contratto a tempo determinato di 2 anni. Cosa mi devo aspettare al termine di questo contratto?
    Grazie mille,

    Grace

    RispondiElimina
  4. @grace: possono rinnovartelo o anche no!

    RispondiElimina
  5. Ciao, nel 2015 mi scade il contratto di apprendistato (dell durata di 4 anni) del commercio. E' possibile che mi facciano un contratto a tempo determinato? Grazie
    Beatrice

    RispondiElimina
  6. @beatrice: no, devono farti un indeterminato.

    RispondiElimina
  7. Ciao, nell'azienda in cui lavoro mi hanno assunto con contratto determinato, per un anno e poi per altri due anni. Il contratto indeterminato con la nuova riforma é in automatico?

    RispondiElimina
  8. @anonimo 28 ottobre: devono passare 36 mesi per esserci la trasformazione del contratto a tempo indeterminato.

    RispondiElimina
  9. cosa significa che "il datore di lavoro potrà comunque ricorrere alla somministrazione a tempo determinato con lo stesso lavoratore"? Non si trasformava in Tempo indeterminato?Perchè @Fabio dice:"possono rinnivartelo o anche no"?

    RispondiElimina
  10. @waga: possono anche, dopo 36 mesi, passati ad un contratto con agenzia interinale.

    RispondiElimina