Contratto Metalmeccanici - Malattia, le novità del rinnovo

Con il rinnovo del CCNL Metalmeccanici 2013-2015 sono state introdotte diverse novità, normative ed economiche, per quanto riguarda il trattamento di malattia.

Una norma che sarà sicuramente molto discussa, come lo è stato per il commercio, è quella relativa alla lotta all'assenteismo. Con questo contratto è previsto che per ciascun anno (dal 1 gennaio al 31 dicembre) il pagamento al 100% dei primi 3 giorni di malattia sia solo per le prime 3 malattie di durata fino a 5 giorni:
  • per la 4° malattia fino a 5 giorni nell'anno è previsto il pagamento dei primi 3 giorni (di carenza) al 66%
  • dalla 5° malattia in poi fino a 5 giorni nell'anno è previsto il pagamento dei primi 3 giorni (di carenza) al 50%
Sono escluse da questa norma tutte le assenze per malattia dovute a ricovero ospedaliero, compreso il day hospital, e a malattie gravi, brevi e ricorrenti che richiedono terapie. Inoltre sono escluse anche le assenze per malattia durante la gravidanza e naturalmente le malattia con durata superiore a 5 giorni. 

Tra le novità per quanto riguarda le malattie prolungate, i periodi di trattamento economico al 100% sono stati aumentati:
  • 122 giorni di calendario (cioè 4 mesi) per anzianità aziendale fino a 3 anni
  • 153 giorni di calendario (cioè 5 mesi) per anzianità aziendale tra 3 e 6 anni
  • 214 giorni di calendario (cioè 7 mesi) per anzianità aziendale oltre i 6 anni
Inoltre, per quanto riguarda il periodo di comporto, il lavoratore avrà diritto per eventuali periodi successivi a quelli indicati sopra, al trattamento economico all'80% (non più al 50%). Per i ricoveri ospedalieri, da 10 a 61 giorni saranno pagati al 100%.


[Aggiornamento del 28/11/2016] E' stato siglato il rinnovo 2016-2019 dei Metalmeccanici.


, , , ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

193 commenti :

  1. Ma le malattie inferiori a 3/5 Giorni come vengono gestite? non ho capito benissimo...

    RispondiElimina
  2. @anonimo 5 febbraio: per malattie sotto i 5 giorni, solo le prime 3 in un anno sono pagate al 100%.

    RispondiElimina
  3. Ma se si fanno malattie lunghe 6 giorni ?
    alla 4 malattia che succede?


    RispondiElimina
  4. per i periodi di malattia a cavallo di due anni,come sono conteggiati i giorni??ho letto sul sito dell'inps , che il periodo massimo è di 180gg,però leggendo altri siti mi dicono che si può arrivare fino ad un max di 1 anno,dipende sempre dal periodo di anzianità...io la voro da quasi 8 anni dentro questa azienda,e,a causa di un intervento sono quasi sei mesi che sono a casa e non vorrei rischiare il posto di lavoro:::qualcuno mi può aiutare???dove posso reperire tali informazioni?? ciao e grazie

    RispondiElimina
  5. @anonimo 1 marzo: i 180 giorni sono di anno solare.

    RispondiElimina
  6. Le assenze inferiori ai 3 giorni dovute a malattia con contratto di alto apprendistato, ma ancora nel periodo di prova, vengono retribuite?

    RispondiElimina
  7. Il datore di lavoro può togliere 3 ore di lavoro perché non ho ritirato una raccomandata fatta senza prove?

    RispondiElimina
  8. @anonimo 8 aprile: cosa intendi non hai ritirato una raccomandata?

    RispondiElimina
  9. buongiorno io sono in malattia da oggi fino a sabato è da considerarsi malattia breve(5 giorni lavorativi) o malattia lunga ( 6 giorni effettivi) saluti

    RispondiElimina
  10. @anonimo 13 maggio: ma tu lavori anche il sabato?

    RispondiElimina
  11. @anonimo 13 maggio: ma tu lavori anche il sabato?

    RispondiElimina
  12. no lavoro dal lunedi al venerdi

    RispondiElimina
  13. Scusate che si intende per malattie ricorrenti che richiedono terapie? Ad esempio io soffro di gastrite può essere definita una malattia ricorrente anche se non richiede terapie da effettuarsi fuori di casa? In caso positivo come la devo certificare al datore di lavoro?

    RispondiElimina
  14. @anonimo 14 maggio: perché hai la malattia fino al sabato se lavori solo fino a venerdì?

    RispondiElimina
  15. @anonimo 14 maggio: la gastrite a nostro avviso non rientra in questa casistica.

    RispondiElimina
  16. ho un contratto metalmeccanico confapi con il 5 livelloa tempo indeterminato.Vorrei sapere quanto è la paga base oraria o giornalira o mensile o comunque una cifra da prendere come riferimento per calcolare lo stipendio grazie.

    RispondiElimina
  17. @anonimo 2 giugno: qui trovi i minimi del tuo ccnl http://contrattolavoro.blogspot.it/2011/02/contratto-ccnl-metalmeccanici-confapi.html.

    RispondiElimina
  18. Buongiorno,io sono in malattia da oggi fino a venerdì compreso.Tornerei a lavorare lunedì prossimo.È da considerarsi malattia breve?

    RispondiElimina
  19. @anonimo 3 giugno: la tua e' una malattia di cinque giorni.

    RispondiElimina
  20. salve, sono un metalmeccanico artigiano sono stato ricoverato due giorni all'ospedale per togliermi una ciste e dopo sono stato a casa in malattia per 17 giorni.al momento delle dimissioni mi è stato consegnato un certificato di ricovero e un certificato di malattia telematico che ho mandato via fax al mio datore di lavoro .però nella busta paga mi sono state pagate solo i 17 giorni di malattia ,invece per i due giorni di ricovero mi hanno scalato 16 ore di permessi retributivi . volevo sapere se i due giorni di ricovero rientravano nell'indennità di malattia

    RispondiElimina
  21. @cri: dovevano farti un certificato anche per i 2 giorni.

    RispondiElimina
  22. Salve, immaginando le risposte che possono essere date vi chiedo gentilmente di mettere da parte per un momento il discorso puramente etico o di giustizia sociale..

    Da 1 anno sono un apprendista con contratto metalmeccanici inquadrato al IV livello.
    Causa scissione contratti con clienti, la mia azienda vuole mettermi in "ferie forzate" per almeno una settimana da lunedì.

    Considerando che:
    - ho poche ferie accumulate e le ho già chieste tutte(e approvate) per Ottobre
    - in questo periodo ho già molte spese da pagare
    - visto il "preavviso" di 1 solo giorno, non potrei organizzare delle ferie e non ho neanche attività alternative da fare

    Quale sarebbe la differenza (soprattutto dal lato del mio datore) se al posto delle ferie usufruissi di una settimana di malattia?

    La mia domanda è a scopo puramente informativo, ma se le settimane dovessero diventare molte, dovrei pur trovare una soluzione x campare: essere assunto ma pagare per stare a casa a far nulla non me lo consente.

    Grazie

    RispondiElimina
  23. @anonimo 27 giugno: vieni messo in ferie per scalarle. Nessun datore di lavoro ti può chiedere di metterti in malattia.

    RispondiElimina
  24. sono in malattia da molto tempo ho 26 anni di servizio di quanti mesi posso usufruire in 3 anni ?

    RispondiElimina
  25. @anonimo 28 giugno: se fai più di 180 giorni di malattia consecutivi ti possono licenziare.

    RispondiElimina
  26. Salve Arianna,in merito al commento anonimo del 27 Giugno, è ovvio che la malattia verrebbe richiesta dal lavoratore.
    La questione era più che altro riguardo l'impegno economico richiesto all'azienda, in quanto in caso di ferie forzate(e in un periodo poco gradito) è unicamente "a spese" del lavoratore..
    In termini spiccioli: all'azienda costerebbe molto la settimana di malattia?! Al lavoratore quella di ferie forzate sì..

    RispondiElimina
  27. @anonimo 28 giugno: l'azienda paga interamente i primi 3 giorni di malattia.

    RispondiElimina
  28. Buonasera a tutti, mio padre, a causa di un aneurisma all'aorta è stato ricoverato in ospedale per tutto il mese mese di febbraio e parte di marzo.
    Nella busta paga di quel mese si è trovato una detrazione di 600 euro (su uno stipendio di 1500 euro)...il datore di lavoro dice che dipende dal fatto che non ha nessuno a carico.. a me sembra un'assurdità! In questo articolo si dice che il ricovero ospedaliero viene pagato al 100%...Qualcuno può chiarirmi le idee? grazie

    RispondiElimina
  29. @eleneora: che ccnl ha tuo padre?

    RispondiElimina
  30. @ARIANNA:
    su busta paga leggo: METALMECCANICI-OP (SETT.PRIV)

    RispondiElimina
  31. @eleonora: quello che hai letto nel post vale per il contratto industria. Tuo padre e' metal. Artigiani. Probabilmente è corretto quanto indicato in busta paga, se vuoi ulteriori chiarimenti rivolgiti ad un sindacato di categoria.

    RispondiElimina
  32. Grazie Arianna. Premetto che parlo da ignorante in materia ma a rigor di logica mi sembra assurdo che una persona in malattia percepisca il 100% dello stipendio mentre se è ricoverato in ospedale no. E' più tutelata una persona che sta in malattia per un'unghia incarnita piuttosto di una che, suo malgrado, subisce un intervento all'aorta? Scusate la polemica, mi informerò meglio presso le opportune sedi.

    RispondiElimina
  33. @eleonora: conviene che ti informi.

    RispondiElimina
  34. Ragazzi buongiorno io lavoro da marzo con un contratto di apprendistato metalmeccanico, ieri ed oggi sono stata a casa per un virus intestinale, stamattina ho mandato il certificato per ieri ed oggi..domani vorrei tornare in ufficio..da quello che ho capito per questi 2 giorni mi pagheranno al 100% giusto? Oppure dovrei stare a casa anche domani per raggiungere i 3 giorni?

    RispondiElimina
  35. @anonimo 10 luglio: ti pagano interamente i due giorni se rientra nelle prime 3 malattie dell'anno.

    RispondiElimina
  36. Io ho una maculopatia che mi è stata riscontrata nel mese di maggio.
    Ogni mese - mese e mezzo, necessito di un giorno per i vari controlli.
    Fino ad oggi mi sono messa in malattia di un giorno.
    Ora ho trovato la sorpresa che gli ultimi due giorni non mi sono stati pagati.
    La mia non è da considerarsi una malattia ricorrente?
    Cosa posso fare?

    RispondiElimina
  37. @anonimo 2 settembre: prova a sentire un consulente del lavoro.

    RispondiElimina
  38. Scusate ..un chiarimento banale : ho capito cosa succede per malattie fino a 5 giorni ma se sto a casa 7 giorni cosa succede? Mi vengono pagati tutti al 100% o i primi sono cmq a rimborso ridotto? Grazie

    RispondiElimina
  39. @ilaria: comunque i primi 5 giorni dalla quarta malattia in poi in un anno te li pagano ridotti.

    RispondiElimina
  40. Persona affetta da cardiomiopatia dilatativa, invalida INPS e assunta dal datore di lavoro con la legge 68 e 104
    anche io sono nelle condizioni di non vedermi riconosciute al 100%tutte le malattie effettuate durante l'anno, anche se tutte riconducibile alla patologia iniziale?
    sono messa sullo stesso piano di chi prende un giorno di malattia per vedere la partita di calcio della nazionale?

    RispondiElimina
  41. @anonimo 3 ottobre: nel tuo caso ti devono riconoscere tutte le malattie.

    RispondiElimina
  42. salve a tutti.a me non mi hanno pagato due giorni di malattia che ho fatto nel mese di settembre!ed è la prima volta quest'anno! mi hanno detto che da contratto dovevo stare in malattia almeno 5 giorni per essere retribuito..

    RispondiElimina
  43. @anonimo 12 ottobre: hanno fatto una cosa scorretta. Come indicato nel nostro post (http://contrattolavoro.blogspot.it/2012/12/contratto-metalmeccanici-malattia-le.html) vanno retribuite al 100% le prime 3 malattie annuali di durata fino a 5 giorni.

    RispondiElimina
  44. Ciao a tutti io lavoro da 15 anni come metalmeccanico ho problemi di salute che sto curando con medicine ciclosporina ecc sono 5mesi che sono in malattia fino a quando il dottore può farmi certificati

    RispondiElimina
  45. @anonimo 14 ottobre: fino a 180 giorni puoi stare in malattia, termine oltre il quale non hai diritto alla conservazione del posto.

    RispondiElimina
  46. è possibile chiedere 1 giorno o 2 di malattia alla settimana per 5 settimane consecutive? in quanto dovrò sottopormi a un ciclo di 5 infiltrazioni di acido ialuronico al ginocchio con cadenza settimanale...mi è stato detto dal chirurgo di evitare attività pesanti dopo ogni infiltrazione...sono un metalmeccanico confapi..grazie

    RispondiElimina
  47. @alberto: puoi farti dare i giorni di malattia del tuo medico di famiglia.

    RispondiElimina
  48. scusami io sto in malattia per una lombosciatalgia acuta ed ho una prognosi di dieci gioni, la mia azienda ha detto che non mi paga i 3 giorni che gli toccano, il mio contratto è metalmeccanica industria 3 livello op. qual. ma lo popssono fare ?

    RispondiElimina
  49. @massimo: quante malattie hai fatto prima di questa?

    RispondiElimina
  50. Salve.
    Sono un datore di lavoro e ho alcuni problemi con una dipendente, a cui applico il CCNL Metalmeccanici Artigianato, che puntualmente per visite specialistiche (oculistiche,ginecologiche etc.)si prende una intera giornata di malattia. Una visita dall'ocustista però dura al max 1 ora. è possibile che debba pagarle l'intera giornata di malattia?
    Vi ringrazio per la risposta

    RispondiElimina
  51. Ciao,
    contrariamente a quanto da voi risposto a Ilaria Zocca, io ho capito che potrei stare in malattia tante volte (+ di 3) senza subire decurtazioni purché ogni malattia sia da 6g o più. Le decurtazioni non si applicano solo per le malattie fino a 5g? Altrimenti perché specificarlo? Inoltre, in una malattia di 5 giorni, il 4° e il 5° sono pagati sempre al 100%?
    Nino

    RispondiElimina
  52. @pie: se prende malattia devi pagargli la giornata. non hai alternative!

    RispondiElimina
  53. salve
    ho una patologia ivalidante chiamata morbo di cronh e per questa patologia mi hanno riconosciuto il 65% di invalidità. Un sindacalista della fim cisl della mia azienda mi aveva assicurato che per questa patologia non vi erano penalizzazioni per malattie brevi oltre il terzo evento ma non trovo niente sul contratto che confermi questo.
    Potete aiutarmi a capirne di più?
    grazie

    RispondiElimina
  54. @anonimo 22 novembre: se il tuo ccnl e' metalmeccanico e' corretto quello che ti è stato detto e trovi ciò anche nel nostro post di cui ti metto il link http://contrattolavoro.blogspot.it/2012/12/contratto-metalmeccanici-malattia-le.html

    RispondiElimina

  55. Salve, sono Alberto. Sono un operaio metalmeccanico aderente al contratto Federmeccanica.

    Io sono attualmente in malattia causa intervento chirurgico al ginocchio. Dubito di poter andare a lavorare prima di fine anno e quindi ricomincerò dopo le ferie di Natale salvo ricadute.

    Siccome l'azienda dove lavoro chiuderà 2 settimane per ferie esattamente dal 23 dicembre al 6 gennaio, in quei giorni mi coprirà l'INPS o l'azienda mi scalerà ore di ferie anche se risulto in malattia?

    Attendo gentile riscontro per risolvere questi miei dubbi.

    Saluti.

    RispondiElimina
  56. @alberto: se sei in malattia, questa continua anche in caso di chiusura aziendale.

    RispondiElimina
  57. Salve,

    da un anno e 2 mesi sono sotto contratto di apprendistato metalmeccanici. Circa una settimana fa ho subito un delicato intervento ad un occhio, non c'è stato ricovero ma il mio medico mi ha detto di stare a casa per una settimana visto che non potevo stare nè in luoghi con la polvere, nè alla luce nè tantomeno potevo prendere colpi. Sono stata messa in mutua da lunedì compreso a venerdì compreso. Ho già superato le prime 3 malattie dell'anno corrente. Adesso, il decorso post operatorio consigliatomi è stato di 10 giorni, il mio medico curante mi ha fatto mutua solo per i 5 giorni lavorativi in quanto il sabato e la domenica non lavoro. Quanto percepirò da questa settimana? Il 50% o il 100%?
    Altra domanda: dovrò subire un altro intervento chirurgico la prossima settimana, quindi avrò il medesimo decorso, mi conviene a questo punto allungare la mutua già esistente o farmene una nuova? Il fatto è che potrei tornare a lavoro ma solo per 4 giorni, e a me PIACE TANTO IL MIO LAVORO, mi scoccia stare a casa ma mi scoccia ancor di più dover prendermi praticamente metà dello stipendio perchè non è valorizzato il lavoratore che fa di tutto per guarire presto e tornare il lavoro il prima possibile, ma quello che si allunga la mutua per sopravvivere e arrivare a fine mese!!! Prendo 1100 euro al mese, se non mi assento mai.... Alcuni miei colleghi mi hanno consigliato di prolungare la mutua (quindi non tornare a lavorare per i 4 giorni che potevo e farmi mutua di 14 giorni), io invece ho paura che se faccio così non sarò pagata per due settimane!!! Come sarei tenuta a comportarmi?
    Risposta urgente, grazie in anticipo a tutti...!

    RispondiElimina
  58. @anonimo 2 dicembre: visto che la malattia non supera i 5 giorni, ti verrà applicato per i primi 3 giorni la retribuzione al 66&^% o 50% in base al numero di malattie.
    è meglio prolungare la malattia con un certificato oltre i 5 giorni così non incorri nella retribuzione inferiore.

    RispondiElimina
  59. Salve,come funziona con la continuazione della malattia?se io ho il certificato per tre giorni e al momento di rientrare sono ancora malato,la continuazione è considerata come nuova malattia?Grazie

    RispondiElimina
  60. @anonimo 3 dicembre: non se superi i 5 giorni totali.

    RispondiElimina
  61. Salve. Sono Vincenzo.
    Io lavoro in un'azienda metalmeccanica con contratto indeterminato ed assunto grazie alla categoria protetta essendo invalido al 60%.
    Sono diabetico,e questo mi porta ad effettuare controlli periodici o cmq sia,avendo difese immunitarie abbassate,ad incorrere più facilmente all'influenza.
    Mi è successo che,al 4 evento di malattia breve,mi hanno pagato al 66% (i sindacalisti mi avevano invece detto che per me non c'era problema di decurtazione per malattie brevi in quando categoria protetta).
    Non è vero quello che mi avevano detto?
    Io lavoro dal lunedì al venerdì(sabato e domenica sarebbero straordinario): in questo caso,per superare i 5 giorni di malattia breve,dovrei fare tipo da lunedì al sabato ,o da lunedì a lunedì?

    In ogni caso non mi sembra giusto che,se mi viene l'influenza il sabato,o il venerdì, passati 3-4 giorni stò bene e vorrei rientrare a lavoro,devo farmi un certificato praticamente da lunedì a lunedì e stare a casa 8-10 giorni... Sommato poi ai giorni singoli per le varie visite legate al diabete e alle sue complicanze,si fà presto a superare i 3 eventi di malattia breve.

    Grazie per la risposta.

    RispondiElimina
  62. @vincenzo: a mio avviso la tua situazione e' controversa. Infatti non ti assenti per problemi legati alla tua malattia. Ti consiglio di sentire un consulente del lavoro da cui farti eventualmente assistere.

    RispondiElimina
  63. ma dunque se io faccio ad es 1 malattia da 2 0 3 giorni max questa non viene considerata,,,

    tutto questo si applica dalle malattie di almeno 4 giorni consecutivi ?
    giusto?

    RispondiElimina
  64. @anonimo 11 gennaio: si riferisce a malattie fino a 5 giorni.

    RispondiElimina
  65. capito
    lo scorso anno ho fatto due malattie : una da 5 giorni e una da 2..mi rimaneva solo un bonus allora !
    speriamo regga la salute a questo punto !

    RispondiElimina
  66. Salve,
    sono affetto da diabete mellito e devo recarmi in ospedale 4-5 volte l'anno per visite di controllo che mi impegnano per l'intera giornata. Il contratto metalmeccanico considera la mia malattia come "ricorrente che richiede terapia"? Se si, come faccio a dimostrarlo al mio datore di lavoro?
    Grazie.

    RispondiElimina
  67. @anonimo 13 gennaio: a mio avviso si, devi portare un'attestazione rilasciata dal medico che ti ha in cura.

    RispondiElimina
  68. Salve, sono Claudio un operaio metalmeccanico,e lavoro nella stessa ditta da 18 anni. Ai primi di dicembre 2013, sono stato operato di urgenza a due coronarie per una Angina Instabile,con un prossimo intervento per la terza coronaria, perchè erano chiuse al 90%. Tutt'ora sono a casa in malatia e avendo fatto una visita dal Medico del Lavoro, lui dichiara la mia NON idoneità al lavoro, perchè a breve devo fare l'intervento della terza coronaria.La mia domanda è, visto che il prossimo intervento è previsto per marzo e come dipendente da 18 anni nella stessa ditta, quanti giorni ho di diritto a percepire lo stipendio al 100%? Grazie per la Vostra gentile risposta.

    RispondiElimina
  69. @claudio: devi sentire un sindacato o consulente del lavoro.

    RispondiElimina
  70. @emilio: come puoi leggere qui (http://contrattolavoro.blogspot.it/2012/12/periodo-di-comporto-malattia-quello-che.html) puoi stare a casa 12 mesi e la retribuzione puoi leggerla nel post sopra.

    RispondiElimina
  71. Buongiorno, non ho ben capito sul pagamento delle malattie, io sono un apprendista con ccnl metalmec. pmi, mi capita normalmente di fare 3-4 giorni l'anno di assenza per malattia, classiche indisposizioni, quindi malattie da 1 giorno l'una. In questo caso malattie da un giorno solo contano come malattie entro i 5 giorni, e quindi se mi faccio in un anno quattro giorni totali di mutua, ma per malattie giornaliere, la quarta malattia da un giorno mi pagano al 66%? Grazie per la risposta.

    RispondiElimina
  72. @anonimo 3 febbraio: tutto corretto.

    RispondiElimina
  73. Salve le regole dei massimo 3 giorni valgono anche in caso uno cambi azienda nel corso dell'anno solare, oppure si riazzerano?

    RispondiElimina
  74. Mi scusi la regola delle 3 malattie è valida anche in caso di cambio di lavoro, oppure in quel caso si resetta?

    RispondiElimina
  75. @sbrillo: si resetta nel caso di cambio azienda.

    RispondiElimina
  76. buongiorno vorrei sapere a quanti giorni consecutivi ha diritto di malattia un impiegato ccnl metalmeccanici confapi, evento morboso e come gli altri contratti ovvero 180 gg nell arco solare?
    il sabato e domenica vengono considerate?
    grazie un cordiale saluto

    RispondiElimina
  77. @aldo: si, 180 giorni di calendario.

    RispondiElimina
  78. buongiorno a tutti,
    vorrei sapere il codice relativo alla pratica informatica di mutua che mi rilascia il medico, che penso identifichi la pratica a me relativa inviata all'inps,devo sempre comunicarla e quanto tempo ho per comunicarla ai miei titolari?
    Grazie

    RispondiElimina
  79. @anonimo 11 marzo: in realtà il tuo datore di lavoro lo riceve direttamente dall'inps. Il codice te lo comunica anche il tuo medico oltre che trovarlo sul certificato.

    RispondiElimina
  80. Buongiorno mi chiamo Cristina,
    sono impiegata, contratto metalmeccanico industria. Nell'anno 2014 ho fatto 2 eventi di malattia e ad agosto dovrò fare un'operazione delicata al piede che mi terrà lontana dal lavoro per 1 mese tra operazione e riabilitazione. Volevo sapere: se starò assente per malattia 1 mese con un ricovero ospedaliero di 3/4 giorni, tale periodo è da considerare come evento 3 di malattia e perciò in caso a ottobre e novembre dovessi ammalarmi sarebbe il 4 evento e quindi retribuito al 66%?? è corretto? Oppure essendo malattia "lunga" non entra nel meccanismo?
    Grazie per la risposta.

    RispondiElimina
  81. @cristina: e' malattia lunga quindi non entra nel computo degli eventi.

    RispondiElimina
  82. @Arianna, grazie della risposta.

    RispondiElimina
  83. Buongiorno, sono dipendente di azienda privata con un CCNL Metalmeccanico con contratto integrativo che in merito alle visite specialistiche recita: "ogni lavoratore ha annualmente a diposizione 10 ore di permessi retribuiti per visita medico specialistica a fronte di giustificativi emessi da strutture pubbliche e private".
    Ho appena presentato il suddetto giustificativo per due ore di assenza, e tale giustificativo è stato rigettato dall'azienda in quanto riporta la dicitura "accertamenti diagnostici" e non "visita specialistica". Mi sembra un'assurdità poiché un accertamento diagnostico include in sè la visita medico specialistica. Pensate che possa replicare e far valere il mio diritto di permesso?
    Grazie mille in anticipo per il prezioso aiuto.

    RispondiElimina
  84. @silvia: diverse aziende muovono questa obiezione. Puoi rivalerti solo se puoi farti fare un altro certificato con la dicitura richiesta dalla tua azienda.

    RispondiElimina
  85. sono a casa in malattia dal 09/01/2014 e mi operano in luglio e poi ce la riabilitazione , posso stare a casa tutto questo tempo , visto che a lavorare non ce la faccio ??

    RispondiElimina
  86. @anonimo 27 aprile: puoi stare fuori dal lavoro fino a 180 giorni in un anni solare per conservarti il posto di lavoro.

    RispondiElimina
  87. Buongiorno,
    la ricaduta viene riconosciuta entra 30 gg o 60 gg?
    dal contratto sembrerebbe essere entro i 60 gg però mi è stata contestata.
    grazie mille
    Andrea

    RispondiElimina
  88. Salve , vorrei sapere se il prolungamento di una malattia breve e' considerata come una seconda malattia, per esempio il mio medico mi ha fatto un certificato per due giorni se lo prolunga di altri tre giorni (totali 5 giorni)mi viene considerata come un unica malattia breve di 5 giorni o come due malattie brevi di 2 e 3 giorni?
    Grazie in anticipo per la risposta

    RispondiElimina
  89. @luciano: viene considerata come un'unica malattia.

    RispondiElimina
  90. Buongiorno,
    la ricaduta della malattia viene riconosciuta entra 30 gg o 60 gg?
    dal contratto sembrerebbe essere entro i 60 gg però mi è stata contestata dicendo che sono 30.
    grazie mille
    Andrea

    RispondiElimina
  91. @andrea: la ricaduta della malattia è entro i 30 giorni.

    RispondiElimina
  92. Buongiorno,
    secondo il CCNL metalmeccnico, se a causa di malattia torno a casa durante l'orario di lavoro, è necessario portare il certificato medico per la giornata in cui ho lasciato il luogo di lavoro causa malattia?

    grazie

    RispondiElimina
  93. Salve, sono un impiegato tecnico in un azienda metalmeccanica, 4°lvl anzianità superiore ai 10 anni. Purtroppo ho scoperto un paio di anni va di esser sieropositivo e per questo ad oggi ho necessità di effettuare continue visite specialistiche presso l'infettivologa che mi segue e che mi modula la terapia salvavita.

    purtroppo fino ad oggi prendevo un giorno di permesso o di ferie ma ormani non ne ho più a disposizione, avendo la mia azienda fatto usare tutti i giorni a nostra disposizione. così l'ultima volt aho preso un giorno di malattia ma in busta paga ho avuto la sorpresa della decurtazione della retribuzione per quel giorno. ora la mia domanda è: ho diritto alla retribuzione intera se mi devo assentare tutto il giorno per visita dalla mia infettivologa ? che documentazione devo produrre ? a chi darla ? per discorsi di privacy non vorrei che la mia azienda capisse che sono sieropositivo (hanno una mentalità molto ristretta e andrei incontro a mobbing e licenziamento credo).. cosa posso fare ?
    naturalmente ho già l'esenzione ticket rilasciata dalla mia asl.. il medico del lavoro sa della mia sieropositività ma non so come fare per non dover perdere il trattamento economico e aver garantito i diritti che mi spettano senza incorrere in ritorsioni..

    RispondiElimina
  94. @anonimo 9 luglio: per malattie gravi, come nel tuo caso, che richiedono assistenza continua, non sottostai alla decurtazione dei primi tre giorni dopo i tre eventi.
    chiedi chiarimenti.

    RispondiElimina
  95. ciao sono michele e sono un metalmeccanico lavoro da 9 anni in una azienda e volevo sapere sono in malattia finiti i 180 giorni siccome non sono guarito volevo sapere cosa devo fare per non perdere il posto grazie

    RispondiElimina
  96. @michele: ti consiglio di rivolgerti subito ad un sindacato.

    RispondiElimina
  97. Ciao,
    A causa di una forte depressione certificata da Mio medico e da psicologo Asl ho preso un mese di malattia.
    Lo psicologo dell'Asl mi ha prescritto un percorso Psicologico con incontri con scadenza settimanale.
    Posso usufruire dei permessi per visite ricorrenti (grave patologia)? Oppure posso gestire con un giorno di malattia considerata ricaduta della precedente? In questo caso alla luce della nuova normativa per malattie brevi del CCNL metalmeccanico il giorno preso ė da considerarsi Malattia breve o in quanto ricaduta una malattia oltre i 5 gg e quindi pagata al 100%.
    Cosa mi consigli di fare?
    Grazie
    Gianni

    RispondiElimina
  98. @anonimo 29 luglio: ti consiglio di rivolgerti ad un patronato.

    RispondiElimina
  99. Salve.
    Sono stato in ricovero ricovero ospedaliero
    dal 3/6 fino al 20/6, dopodiché l' ospedale mi ha dato una convalescenza fino al 4/7.
    Purtroppo sono stato nuovamente ricoverato il 7/7 fino al18/7 con convalescenza dopo ricovero fino al 18/8.
    Le convalescenze dopo ricovero sono state trasmesse direttamente dall'ospedale.
    Dal 19/8 sono in malattia come continuazione di convalescenza post-ospedaliera trasmessa dal mio medico curante.
    Premetto che tutto ciò e' avvenuto continuativamente.
    La domanda e': e' tutta malattia nell' ottica dei 6 mesi per quanto riguarda la conservazione del posto di lavoro o con il ricovero e conseguente convalescenza ospedaliera decade il conteggio?
    Grazie

    RispondiElimina
  100. @anonimo 7 settembre: no, è tutta malattia nell'ottica dei 6 mesi.

    RispondiElimina
  101. Buongiorno. Io soffro di artrite reumatoide. Essendo una malattia cronica da cui non si guarisce vale sempre la regola delle 3 mutue brevi(fino a 5 giorni)ai fini della retribuzione?

    RispondiElimina
  102. @anonimo 9 settembre: la tua patologia è accertata da uno specialista?

    RispondiElimina
  103. Certamente. E' stata accertata dal reparto di reumatologia dell'ospedale della mia provincia. Tutt'ora sono seguito da loro. Faccio una puntura alla settimana di Methotrexate che essendo un farmaco usato per curare le leucemie da gli stessi effetti collaterali(nausea, vomito e stanchezza)e comunque qualche ricaduta con forti dolori articolari e blocchi delle stesse ci sono sempre. Questa è la terza volta che mi capita di stare a casa quest'anno.

    RispondiElimina
  104. a fine ottobre dovro effettuare un operazione ma in uno dei primi giorni di ottobre mi devo recare in ospedale per fare gli esami del pre ricovero..questo giorno devo prenderlo di ferie o devo farmi rilaciare un foglio dall'ospedale o dal medico curante ?

    RispondiElimina
  105. @eeeeeee: puoi prendere malattia, ma per 1 giorno non ti conviene...

    RispondiElimina
  106. pensavo che essendo un day hospital fosse conteggiato a parte

    RispondiElimina
  107. Mi intrometto per dire che io sono una categorie protetta: spesso sto male e fortunatamente sono assunta in una ditta dove il mio capo ha capito ed ho potutto parlare con lui. Purtroppo non esiste una legge che tutela le categorie protette e non c'è in questo contratto niente che ci aiuti: io ho due patologie rare che non rientrano in quelle che hanno scritto nel contratto, ma mi portano a stare a letto spesso e a dei dolori fortissimi. Dovrebbero pensare e fare i contratti diversamente!!!! Cercano di fare tutto questo per l'assenteismo senza considerare che poi mettono in difficoltà le persone. Per quanto riguarda i permessi esiste menomale una legge per i congedi per le cure, per chi è categoria protetta, che evita di prendere permessi.

    RispondiElimina
  108. Buonasera, avrei bisogno di capire una cosa perchè leggendo "il pagamento al 100% dei primi 3 giorni di malattia sia solo per le prime 3 malattie di durata fino a 5 giorni" mi si sono mischiate le idee..Sono un dipendente a tempo determinato con scadenza contratto maggio 2015 presso un'azienda che si occupa di conduzione impianti di riscaldamento ed autoclavi.Il ccnl che applicano è metalmeccanico artigianato; l'ho scaricato, letto e riletto più volte senza trovare nulla in merito.Se è vero che pagano i primi tre giorni per caso esiste un accordo ponte?O forse vale solo per l'industria...grazie

    RispondiElimina
  109. @anonimo 20 gennaio: vale solo per l'industria quello che hai letto sopra.

    RispondiElimina
  110. salve sono stefano...sono in malattia per 2 giorni...vorrei sapere gli orari del possibile arrivo del medico...sono un operaio metalmeccanico...grazie

    RispondiElimina
  111. @stefano: gli orari di visita sono 10-12 e 17- 19.

    RispondiElimina
  112. Buongiorno,
    sono un impegato metalmeccanico a tempo indeterminato, con 20 anni di anzianità, ed operante dal lunedi al venerdi, recentemente ho avuto un episiodio influenzale per il quale ho presentato il primo certificato per i giorni dal mercoledi a sabato ed il secondo come CONTINUAZIONE per i giorni dal lunedi al mercoledi successivo; ho chiesto poi all'ufficio personale lumi sulla quetione e mi hanno risposto che vengono conteggiate come due malattie essendo due certificati non contigui, vi sembra corretto? grazie.

    RispondiElimina
  113. @anonimo 2 marzo: non mi sembra affatto corretto.

    RispondiElimina
  114. essendo stata interrotta la malattia sulla domenica per loro cosi' e'!

    RispondiElimina
  115. Buongiorno, ho un contratto Metalmeccanici e lavoro dal lunedì al Venerdì.
    Se mi ammalo di Sabato ed il medico mi certifica la malattia (dal sabato che viene a casa anche se non lavoro) fino al Venerdì successivo, quanti giorno sono? E' da considerarsi malattiva breve o prolungata. Grazie

    RispondiElimina
  116. @anonimo 16 marzo: si considerano 5 giorni.

    RispondiElimina
  117. Buonasera, sono assunto da 2 anni a tempo indeterminato con inquadramento VI livello metalmeccanico piccola e media industria. Ho notato che in busta paga il superminimo e' indicato 'assorbibile' e infatti mi hanno assorbito sia lo scatto di anzianita sia gli aumenti collettivi del contratto nazionale. È' corretto? Non esiste la clausola di non assorbibilita degli scatti di anzianità? Grazie mille

    RispondiElimina
  118. @anonimo 21 marzo: è coretto che ti venga assorbito. Purtroppo il superminimo non assorbile deve essere indicato nel contratto e nel tuo caso invece hai firmato per uno assorbibile.

    RispondiElimina
  119. Buongiorno vorrei una risposta a questa mia domanda: nel settembre 2012 ho avuto un grave infortunio lavorativo ,,perdendo la mano sx ...dopo due anni e mezzo e 4 interventi ..ho chiuso l'infortunio ...sarei dovuto rientrare a lavorare in azienda a settembre ...ma così non è stato ..perché la direzione mi ha detto che l'unico posto disponibile era il reparto dove ho avuto l'infortunio ...è premetto che è un azienda con 1000operai solo nello stabilimento dove lavoro e in Italia conta 20.000 operai ...comunque da settembre sono in malattia ..e fino a oggi l imps mi ha sempre pagato ...solo questo mese limps a bloccato la malattia non pagandomi niente ..premetto che io ho un certificato o relazione di una psichiatra che dice che soffro di stati depressivi ansiosi ..dovuti al trauma ...infatti la mia vita è cambiata radicalmente ...ora la mia domanda è questa , è lecito che l imps non mi paghi più ....grazie

    RispondiElimina
  120. @andrea: si, l'inps in malattia deve pagare fino al raggiungimento del periodo di comporto. Ora è il omento di rientrare in azienda altrimenti rischi il posto di lavoro. Senti urgentemente un sindacato.

    RispondiElimina
  121. Salve, se ho capito bene i giorni festivi, anche se cadono all'interno di un certificato unico non sono validi al fine del conteggio dei giorni di malattia breve/lunga, giusto? Quindi dal mercoledì al lunedì sarebbero conteggiati 5 giorni...

    RispondiElimina
  122. @anonimo 5 maggio: in un certificato i giorni festivi vanno conteggiati se cadono nel periodo di malattia.

    RispondiElimina
  123. Buongiorno, il 17 ottobre 2014 sono stato operato al ginocchio dx. L'operazione e andata male ( gamba storta, viti metalliche che sono conficcate in mezzo all' articolazione ecc.ecc.)
    A giugno mi devono rioperare, e siccome il comporto scade a luglio mi chiedevo cosa devo fare?
    Sempre che vada tutto bene, SPERIAMO!!! dovrei stare fermo altri quattro o cinque mesi. Mi possono licenziare o posso chiedere un allungamento della malattia?
    Grazie e buona giornata

    RispondiElimina
  124. @anonimo 18 maggio: puoi fare 180 giorni di malattia.

    RispondiElimina
  125. Lavoro nella stessa ditta da 15 anni, e i 180 giorni ormai sono scaduti, come ho già detto prima sono fermo da ottobre .
    Mi è stato detto che una volta scaduto il comporto ci sono altri 18 mesi disponibili, tra qui 6 retribuiti e 12 no, e vero secondo voi?
    Poi mi è stato detto che scattano in automatico, a me sembra strano, secondo voi, visto che è stato un errore di mala sanità a chi mi devo rivolgere per non perdere il posto di lavoro?

    RispondiElimina
  126. @anonimo 25 maggio: rivolgiti ad un sindacato.

    RispondiElimina
  127. Salve. Devo effettuare un'estrazione del dente del giudizio. L'operazione e la successiva degenza a casa sono considerati come malattia, dietro presentazione del certificato medico del dentista?
    Grazie

    RispondiElimina
  128. @anonimo 4 agosto: devi andare dal tuo medico di fa,Italia e farti dare dei giorni di malattia.

    RispondiElimina
  129. Buongiorno,
    sono dipendente nel settore industria privata settore metalmeccanico categoria impiegati da oltre 15 anni. Sono a casa per neoplasia e sto facendo cure chemioterapiche. Ho letto che ho diritto a 365 gg di comporto breve + 548 gg di comporto lungo e che il trattamento economico prevede 214 gg al 100% e il rimanente all'80%. Può confermarmi per favore se ho interpretato bene il contratto?
    Grazie mille

    RispondiElimina
  130. @anonimo 14 agosto: si è corretto ma vista la delicatezza del tema ti consiglio di sentire un consulente del lavoro o il personale dell'azienda.

    RispondiElimina
  131. Salve vorrei un delucidazione... Contratto metalmeccanico assunto da meno di 3 anni per malattia lunga per via di un incidente... i primi 4 mesi al 100% e gli altri 2 all'80% ma se dovesse usare la malattia di comporto e continuarla fino a un massimo di 9 mesi di malattia continua a ricevere come retribuzione l'80%? Oppure c'e una retribuzione differente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @maria: considera che oltre i 6 mesi di malattia puoi anche perdere il posto.

      Elimina
    2. http://contrattolavoro.blogspot.it/2012/12/periodo-di-comporto-malattia-quello-che.html è specificato anche nel vostro sito che sono 9 mesi con la malattia di comporto! alla Cisl mi hanno detto ieri che sono 9 se è una malattia continuativa

      Elimina
  132. No Arianna sono andata ieri alla Cisl e mi hanno detto che fino ai 9 mesi compresa la malattia di comporto non possono licenziarmi ma solo dopo i 9 mesi. Fino ai 9 mesi mio marito è coperto ma deve essere una malattia continuativa oppure nel caso torni a lavorare ed ha una ricaduta deve fare una continuazione di malattia e non una nuova malattia per non perdere il lavoro e usufruire della malattia di comporto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @maria: corretto, se non c'è interruzione o 1 sola continuazione allora sono 9 mesi.

      Elimina
    2. Grazie! E che Arianna mi aveva spaventato dicendomi che sono 6... ma poi sono andata a ricercare nel vostro stesso sito ed ho trovato la conferma che sono 9 mesi.Buona giornata

      Elimina
  133. dipendente da 12 anni di un'azienda, con contratto metalmeccanici. Ho subito un intervento molto serio al rachide cervicale con immobilizzazione di parte dello stesso. ho fatto 6 mesi consecutivi di malattia. dopo di che ho agganciato 3 settimane di ferie e un'ulteriore settimana di malattia prima di rientrare. rischio il licenziamento? e se avessi necessità di altri giorni di malattia, lo rischio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @emanuela: con la tua anzianità hai 12 mesi di malattia da fare. leggi qui http://contrattolavoro.blogspot.it/2012/12/periodo-di-comporto-malattia-quello-che.html.

      Elimina
  134. buonasera, quest'anno ho lavorato con il contratto di metalmeccanico sotto agenzia fino alla fine di questo mese e ho fatto 3 malattie brevi.
    visto che mi rinnoveranno il contratto ma sotto l'azienda per cui lavoro, conteranno queste malattie o il numero di malattie fatte risulta azzerato perché cambio azienda? Grazie per la risposta.

    RispondiElimina
  135. Buonasera, la mia domanda è: se io sto in mutua dal lunedì al sabato mi vengono conteggiati 6 giorni o lavorando dal lunedì al venerdì me ne vengono conteggiati comunque cinque, quindi malattia breve????

    RispondiElimina
  136. Buongiorno io sono stato opersto mercoledì 28 e sono in malattia fino a venerdi 6 quanti giorni vengo pagato essendo di mio al sabato e domenica a casa???

    RispondiElimina
  137. Ho un contratto metalmeccanica a tempo indetermiinato da 2004 che prevede una settimana lavorativa da lunedi a venerdi.sono stata sottoposta a un intervento chirurgico in 30 giunio per lesione tfc e dissociazione scafo-lunato polso destro e a genaio-febraio 2016devo fare un secondo intervento di stabilizzazione scafo-lunato lunato (4gradio di geissler).quanti giorni di malatia posso fare? Rischio licenziamento?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @dani: dipende da quanti giorni di malattia hai fatto. Senti un consulente del lavoro per il calcolo corretto.

      Elimina
  138. Nell'arco dell'anno ho consegnato 5 certificati. tutti sotto ai 5 giorni. il 3° e' indicato all'inps come ricaduta relativa al 2° certificato.
    Il 5° certificato e' da considerarsi 5° malattia oppure 4° per via della ricaduta?
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @yeguardagr: devi considerarlo come il 5.

      Elimina
  139. Buongiorno
    mi è stata diagnosticata da qualche tempo la malattia della SM che rientra tra le patologie che danno diritto al riconoscimento pieno della retribuzione, quindi senza decurtazioni per malattie brevi. Dal CCNL sembra sufficiente la presentazione di un certificato rilasciato da uno specialista. Dal mio ufficio amministrazione, invece, sostengono che per ogni assenza (breve) devo far segnalare dal medico di famiglia che si tratta di una "malattia grave" (neppure loro mi hanno saputo dire esattamente la dicitura esatta ma dicono che nel form che compila il medico di famiglia c'è un flag da evidenziare).
    Potete aiutarmi a capire quale sia il modo corretto di dimostrare di avere tale patologia?
    Grazie!

    RispondiElimina
  140. @anonimo 11 gennaio: ti conviene rivolgerti ad un sindacato di categoria.

    RispondiElimina
  141. Salve,sono un impiegato dell'industria metalmeccanica.
    Mi spetta la retribuzione inps in caso di malattia ?
    Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 15 gennaio: certo che hai diritto alla retribuzione in caso di malattia.

      Elimina
  142. Vale per i Dirigenti?

    RispondiElimina
  143. @anonimo 27 gennaio: i dirigenti hanno una contrattazione a parte.

    RispondiElimina
  144. Grazie. Quindi per loro non vale la regola della mutua breve e comunque sono al 100% a carico dell'azienda. Giusto? Grazie per la gentilezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 27 gennaio: si, a carico dell'azienda.

      Elimina
  145. Non mi è ben chiaro, quindi per non essere considerata malattia breve, lavorando dal lunedi al venerdì, dvrei stare in malattia da lunedì a lunedì?

    RispondiElimina
  146. Salve, vorrei fare una domanda per quanto riguarda un CCNL metalmeccanico industria è possibile che la malattia in busta paga possa essere intesa come dato variabile? ho effettuato 3 giorno di malattia a gennaio e non la ritrovo in busta paga e mi dicono che la troverò nel prossimo mese.
    Fatto stà che mi ritrovo una detrazione a gennaio di 157 euro circa 50 euro a giorno indicato come gg. Assenza Retrib. è possibile che è un giochetto per non pagare la malattia? grazie saluti L.G.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 18 febbraio: rivolgiti ad un consulente che faccia buste paga.

      Elimina
  147. Ciao sono marco una domanda io sono in malattia dal 25/1/2106 ed in attesa di intervento ad un ernia al disco a metà marzo,dato Ke siamo in cassa integrazione e lavoro 12 gg al mese se faccio malattia solo 3 gg giorni a settimana secondo lei e negativo per il periodo d comporto,o conviene fare certificati lunghi.grazie Arianna per la risposta.

    RispondiElimina
  148. Buongiorno,
    io ho fatto malattia da venerdi a mercoledi, conteggio anche il sabato e domenica, anche se non sono lavorativi per me, quindi sarebbe malattia lunga??? Comunque sia I controlli avrei potuto averli anche in quei giorni.
    Grazie

    RispondiElimina
  149. Salve, mi chiedevo se voi potreste aiutarmi a capire cosa c'è che non va nella mia busta paga. Sono stato operato la spalla destra il 25/8/15 e sono rientrato al lavoro il 15/2/16, quindi ho fatto 5 mesi e mezzo circa di malattia.I primi 4 mesi ho percepito la paga al 100% (con l'integrazione di malattia) l'ultimo mese invece ho percepito un pò meno del 100% compreso 15 ore di Rol non goduti e 32 ore di Ex-Fs non goduti. Ma l'integrazione di malattia dovrei percepirla per tutto il periodo di malattia oppure no? Grazie e saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 5 marzo: porta le tue buste paga ad un patronato.

      Elimina
  150. Salve io sono in malattia dal 14 fino al 22 marzo verrò retribuito al 100%?

    RispondiElimina
  151. ci sono informazioni un po discordanti. Un operaio metalmeccanico industria con più di 6 anni di anzianità può stare in malattia CONTINUATIVA fino a 180 gg oppure fino a 365 gg? ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 19 marzo: hai 12 mesi, leggi qui http://contrattolavoro.blogspot.it/2012/12/periodo-di-comporto-malattia-quello-che.html.

      Elimina
    2. Sì sono 12 mesi, elevabili a 18 ,nel triennio. Molti sostengono che ci sia anche il limite dei 180 gg CONSECUTIVI l'anno da non superare. È vero questo limite oppure la malattia può avere durate diverse,10 mesi il primo anno, 1 mese il secondo è 1 mese il terzo anno per esempio?

      Elimina
    3. da quanto leggiamo sul testo del CCNL non è vero il limite ma senti un consulente del lavoro per sicurezza.

      Elimina
  152. Buongiorno, ho un contratto nell'industria metalmeccanica, ho fatto una malattia consecutiva di 6 giorni compreso il sabato ma io lavoro 40 ore settoimanali (non specificato da contratto se da lun a ven o..) secondo voi il sabato me lo pagano come malattia ? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 22 marzo: ti pagano solo le giornate lavorative.

      Elimina
  153. Sono stata operata di scafoide sono acasa da 11di febraio.gentilmente chedo quanti giorni di malatia posso fara

    RispondiElimina
  154. Bo un contratto a tempo indeterminato da 2004

    RispondiElimina
  155. Ciao, sono un impiegato del gruppo FCA (contratto di lavoro "specifico", FCA é fuori Confindustria), assunto nel 1999, sono stato operato a dicembre 2015, ricoverato fino a fine gennaio ("dimissione protetta"), poi dimesso "completamente" a fine febbraio, poi in malattia sempre continuata di mese in mese. Siccome i medici all'unanimità mi annunciano tempi lunghetti per il ricupero (fratture alla spina dorsale ecc.), cosa posso fare per conservare il posto di lavoro? Basta "rientrare" per un giorno o per un breve periodo? La paga finora é OK. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 28 maggio: non basta rientrare per 1 giorno, ad un certo punto potresti esaurire anche in questo modo. Ti consiglio di sentire un sindacato.

      Elimina
  156. Allora se ho capito bene... se dovessi fare soli tre giorni di malattia per la prima volta in un anno vengo retribuito al 100% oppure vengo penalizzato?

    RispondiElimina
  157. Salve sono metalmeccanico 5 livello, se prendo l'influenza e sto a casa 3 giorni devo farmi fare un certificato dal medico di famiglia? In tal caso basta telefonargli? Potrei rivolgermi anche alla guardia medica se lavoro in una regione diversa da quella di residenza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 2 ottobre: se sei in malattia devi obbligatoriamente farti fare un certificato medico dal tuo medico di famiglia o da un pronto soccorso o guardia medica se sei lontano da casa.

      Elimina
  158. Salve, sono in malattia dal 3 settembre causa frattura al piede.
    Ho un anzianita lavorativa di 21 anni in azienda, contratto metalmeccanico.
    Quanti giorni di malattia continuata posso avere senza rischiare il licenxiamento? Grazie.

    RispondiElimina
  159. Buongiorno.Alcuni dubbi. Operaio metalmeccanico specializzato, contratto indeterminato,industria, stessa ditta da 16 anni. Vado soggetto a depressione e altri malanni tipo problema alla rachide. Tutti gli anni prendo dei certificati di malattia. Quest'anno ne ho una decina o forse più, qualche ricaduta e i due più lunghi dovrebbero raggiungere in totale i 62 giorni. Sommando gli altri forse arriverei a 90-100 giorni di malattia. Ora, la D.ssa di base, si rifiuta di darmi ancora giorni per la depressione anche se non sto bene,(sono seguito da Psichiatra e Psicologa). Dice che secondo lei rischio di perdere il posto, possibile? Volevo chiedere se i giorni spettanti sono 180 o più e se vengono calcolati da inizio anno o bisogna conteggiare gli anni passati. Cordiali saluti e grazie. PS: so che i medici di base sono stati richiamati per evitare di dare troppi giorni,una cosa che mi ha detto la D.ssa infatti è stata ....... ma qualcuno paga se lei sta a casa. Ma se vado al lavoro e faccio male a qualche collega coi farmaci che sto prendendo e non mi permettono concentrazione, anzi inducono al sonno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 26 ottobre: rivolgiti ad un patronato che ti segua.

      Elimina
    2. Salve, sono anonimo 26 ottobre. Ma i 180 giorni si contano nei tre anni o nell'anno dal 1 gennaio al 31 dicembre? Grazie.

      Elimina
    3. @anonimo 26 ottobre: si contano nell'anno. Vista però la tua particolare situazione sarebbe opportuno ti rivolgessi as un patronato.

      Elimina
    4. Grazie, buona giornata.

      Elimina
  160. Benny sono dal 3 ottobre per malattia a casa e ancora non so per quanto posso stare in malattia pagato a100per100

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @benny: si, ma senti un sindacato per dubbi.

      Elimina