Contratto Metalmeccanici - Orario di lavoro

Nel CCNL Metalmeccanici Industria la durata massima settimanale dell'orario di lavoro è di 40, estendibile fino ad un massimo di 48 ore settimanali.

Esistono una serie di regole per orario di lavoro e riposi che il datore di lavoro deve rispettare per non incappare nelle sanzioni. Nel testo del contratto poi sono indicate anche le ore di permessi retribuiti spettanti ai lavoratori metalmeccanici.

Nel caso l'orario settimanale sia su 6 giorni, il lavoro cessa di massima alle ore 13 del sabato, salvo alcune eccezioni come per l'orario plurisettimanale. Per quanto riguarda i riposi, ai lavoratori spettano non meno di 30 minuti di pausa.

In caso di stagionalità e di picchi produttivi il datore di lavoro può adottare l'orario plurisettimanale, con orari lavorativi che possono superare le 40 ore.

Per gli straordinari, cioè per le ore lavorate oltre l'orario contrattuale settimanale, deve essere riconosciuto ai lavoratori una maggiorazione della retribuzione del 15% per le ore prestate dal lunedì al venerdì e del 25% per le ore prestate al sabato. Naturalmente queste percentuali possono subire cambiamenti a seconda degli accordi interni con i lavoratori.


[Aggiornamento del 28/11/2016] E' stato siglato il rinnovo 2016-2019 dei Metalmeccanici.

, , , ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

6 commenti :

  1. Ho una discussione in azienda,e riguarda le ore viaggio, se il dipendente viaggia con l'auto aziendale per recarsi in trasferta in cantiere come devono essere retribuite le ore di viaggio?

    RispondiElimina
  2. @antonino: di solito vengono retribuite l'80% della normale retribuzione.

    RispondiElimina
  3. Salve, ho da porre un quesito in merito a giornata di recupero svolta di sabato o di domenica.
    Lavoriamo su turni di 8 ore da lunedì al venerdi, per 40 ore settimanali.
    Per cause legate al malfunzionamento di un macchinario si cotringono a riposo, per due giorni lavorativi, dei dipendenti, ai quali si chiede di lavorare il sabato e la domenica. Questi giorni devono essere considerati straordinario o recupero delle giornate perse in settimana? Inoltre, se dovesse trattarsi di recupero, sarebbe prevista una maggiorazione?
    Grazie e saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 4 agosto: i problemi ai macchinari non sono dipendenti da voi quindi non possono chiedervi di spostare il turno o prendere giorni di ferie. Se vi chiedono di lavorare il week end devono pagarvi la maggiorazione.

      Elimina
    2. FACCIAMO I TURNI DI 8 ORE DALLE 7 ALLE 15 DALLE 15 ALLE 23 E DALLE 23 ALLE 07 DA CHE ORA CI SPETTA LO STRAORDINARIO DALLE 19 ALLE 23 O DALLE 23 ALLE 07

      Elimina
    3. @anonimo 26 ottobre: se questi orari sono da contratto non viene pagato lo straordinario.

      Elimina