Contratto del Commercio - Rinnovo 2014: al via le trattative tra sindacati e Confcommercio [AGGIORNATO]

L'attuale Contratto del Commercio è in scadenza a fine anno e a partire dal 25 novembre si sono avviate le trattative per il rinnovo 2014 del CCNL.

I sindacati, Filcams CGIL, Fisascat CISL, Uiltucs UIL, hanno presentato una piattaforma unitaria alla Confcommercio già dalla prima giornata di trattative.

Consapevoli della forte crisi che sta attraversando il settore del terziario, i sindacati con la presentazione di una piattaforma unica cercano di stringere i tempi per il rinnovo di questo contratto che tocca oltre 3 milioni di lavoratori.

Tra gli argomenti più importanti emersi dall'incontro c'è l'aumento retributivo, uno dei temi più contestati dai lavoratori nell'ultimo rinnovo. La proposta è di un aumento dei minimi tabellari di 130 euro per un IV livello che nel precedente accordo erano 86 euro divisi in 6 tranches (qui trovate l'ultimo aumento del 1 ottobre).

Gli altri temi trattati nel documento sono:
  • modifica degli attuali livelli di inquadramento e introduzione di nuove figure professionali
  • stabilizzazione dell'occupazione
  • prevenzione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro
  • più attenzione ai temi legati alla maternità e al processo di integrazione per gli immigrati


[Aggiornamento del 31/03/2015] Nella serata del 30 marzo si è arrivati all'intesa per il rinnovo 2015-2017 del Contratto del Commercio.

[Aggiornamento del 26/03/2015] Finalmente dopo quasi 3 mesi di attesa dall'ultimo sollecito dei sindacati è stata fissata una due giorni di incontri per riprendere le trattative per il rinnovo del contratto commercio. Il 30 e 31 marzo è prevista infatti la ripresa dei negoziati tra sindacati, che hanno pubblicato una nota unitaria, e Confcommercio.
Vista l'attuale situazione di riordino delle tipologie contrattuali in corso con il Jobs Act, stiamo a vedere se il mancato rinnovo di oltre un anno fa, il disagio di milioni di lavoratori del terziario, sapranno fare le giuste pressioni anche a livello politico per arrivare al nuovo contratto.

[Aggiornamento del 12/01/2015] Dopo la pubblicazione del Jobs Act (legge 183/20014) che prevede la semplificazione e il riordino dei contratti nazionali vigenti, la strada per il rinnovo del CCNL del Commercio sembra essere sempre più in salita.
Nonostante l'avvio del nuovo anno abbia portato un sollecito unitario da parte dei sindacati per riaprire il tavolo della trattativa con Confcommercio, le possibilità di arrivare a breve termine alla firma del contratto scaduto ormai da oltre un anno è bassa. Nella speranza di essere contraddetti dai fatti, vi terremo aggiornati nel caso in cui la richiesta dei sindacati riesca almeno a sbloccare la situazione di stallo.

[Aggiornamento del 25/06/2014] Dopo lo stop della trattativa per il rinnovo del CCNL del Commercio, sono ripresi gli incontri tra i sindacati e Federdistribuzione.
I temi ancora in discussione per arrivare all'accordo sono: bilateralità, con un unico ente nazionale; mercato del lavoro, con la richiesta di elevare la percentuale del 20% dei contratti a termine; orario di lavoro, con la richiesta di tornare al regime di 40 ore settimanali per i neo assunti. I prossimi incontri sono previsti per il 26-27 giugno.
Viste le richieste abbiamo deciso di dedicare un post alla trattativa del nuovo Contratto Federdistribuzione.

[Aggiornamento del 18/06/2014] Dopo gli incontri degli ultimi giorni, durante i quali si prevedeva di chiudere con il rinnovo, è giunta comunicazione che la trattativa tra Confcommercio e i sindacati Filcams, Uiltucs, Fisascat è stata interrotta.
Per ora è apparsa solo una nota di Confcommercio abbastanza ambigua che naturalmente mette in mora i sindacati. Vi forniremo aggiornamenti non appena avremo la situazione più chiara. Per ora non sono previsti altri incontri in calendario.

[Aggiornamento del 11/06/2014] Gli incontri tra Confcommercio e sindacati, a cui hanno partecipato anche i segretari generali dei principali sindacati di settore, sembrano aver portato concreti avanzamenti nella trattativa per il rinnovo del CCNL del Commercio.
L'obiettivo, almeno di quanto emerge nelle note ufficiali e non, è quello di chiudere il negoziato con l'incontro fissato per il 16 giugno.

[Aggiornamento del 09/06/2014] Purtroppo non ci sono ancora novità sul rinnovo se non quella che si lavora nel più stretto riserbo. Dai sindacati non arrivano segnali chiari, l'unica a pubblicare una nota su Twitter è stata Confcommercio che, cito testualmente, dice "Stiamo facendo un grande sforzo per rinnovare il contratto collettivo del terziario".
Ciò che stupisce, e ci dispiace ammetterlo, è la totale noncuranza dei politici e, soprattutto, dei mezzi di comunicazione che non informano su quanto sta accadendo per il più diffuso contratto di lavoro in Italia.
Continuate a scriverci nella speranza che i sindacati, e non solo, ascoltino i lavoratori.

[Aggiornamento 26/05/2014] Il 5 giugno, data in cui si riprenderanno i negoziati, si avvicina e ad essere nervosi non sono soltanto i lavoratori ma anche i sindacati. Questo rinnovo, atteso ormai da 6 mesi, sta diventando l'emblema del mercato del lavoro in Italia: lento, difficoltoso e sempre a discapito dei lavoratori.
Negli ultimi commenti pubblicati molti di voi hanno attaccato i tre maggiori sindacati, soprattutto per la delicata questione dei ROL ma anche per la flessibilità, scatti di anzianità e orario di lavoro. Le posizioni infatti non sono chiare e si attende nel prossimo incontro un più chiaro orientamento viste anche le aperture, non troppo velate, di alcuni sindacati alle richieste di Confcommercio. Restiamo in attesa di vedere cosa ci attenderà per questo triennio 2014-2016.

[Aggiornamento 12/05/2014] Nonostante l'opposizione iniziale di Confcommercio, che ha di nuovo cercato di imporre le proprie posizioni (su ROL, aumenti, stabilizzazione, ecc.), durante gli incontri dello scorso fine settimana con i sindacati, si è arrivati finalmente ad una condivisione del nuovo CCNL, almeno in termini di impostazione complessiva.
La trattativa riprenderà il 5 giugno con l'intento di proseguire ad oltranza per arrivare finalmente, dopo oltre sei mesi dalla scadenza, al rinnovo del CCNL.

[Aggiornamento 22/04/2014] Finalmente gli incontri del 16-17 aprile sembrano aver portato concreti avanzamenti nella trattativa per il rinnovo. Ci sono state aperture da parte di Confcommercio sugli Enti Bilaterali e soprattutto su temi cari ai sindacati, come orario di lavoro, congedi e flessibilità. Stiamo a vedere se alcune delle richieste, tanto osteggiate da lavoratori e sindacati, saranno anche esse rimosse dal rinnovo.
I prossimo incontri sono previsti per il 5 maggio e poi nelle giornate del 9-10-11 maggio per una svolta finale, almeno si spera!

[Aggiornamento 07/04/2014] L'incontro del 3 aprile con Confcommercio ha chiuso definitivamente la prima fase delle trattativa. E' giunto il momento, per entrambe le parti, di arrivare ad una conclusione nel più breve tempo possibile.
Molte delle richieste dei sindacati sono ancora in discussione: stabilizzazione, conciliazione tempi di vita, aumento medio di 130 euro al IV livello, introduzione nuove figure professionali e molto altro.
Nei prossimi incontri (16-17 aprile e 5-9 maggio) dovrebbe esserci la stretta finale per arrivare al rinnovo atteso da tutti i lavoratori del settore terziario e commercio.

[Aggiornamento 27/03/2014] Con l'incontro del 25 marzo si è iniziato ad approfondire quanto fino ad ora discusso tra sindacati e Confcommercio.
Ancora ci sono però dei temi su cui la trattativa è bloccata, come per esempio le richieste fatte dall'associazione datoriale su lavoro intermittente, congedi parentali e permessi ex-legge 104.
Una delle richieste su cui i sindacati hanno maggiori dubbi è quella relativa alla sospensione della maturazione dei ROL per la durata del contratto in discussione.
Il prossimo passo sembra essere l'incontro tra Confcommercio e i segretari generali dei maggiori sindacati per cercare finalmente di raggiungere un accordo. Stiamo a vedere su quali temi entrambe la parti cederanno per arrivare al rinnovo.

[Aggiornamento del 21/03/2014] Dopo una prima fase dove sono emerse le richieste di entrambe le parti, nei prossimi incontri tra Confcommercio e sindacati (24-25 marzo) si dovrà iniziare a porre basi reali per arrivare al rinnovo. Diverse sono le ipotesi condivise, come il rilancio del secondo livello di contrattazione, flessibilità, organizzazione e le nuove norme del mercato del lavoro. Tuttavia ci sono da chiarire anche diversi punti su cui ancora le posizioni sono ancora molto distanti.
Federdistribuzione ha invece portato avanti la trattativa sui temi dell'assistenza sanitaria e previdenza integrativa, chiedendo un unico fondo. Il prossimo incontro è fissato per il 15 aprile.

[Aggiornamento del 14/03/2014] Prima dell'incontro del 19, riassumiamo quanto emerso il 4 marzo riguardo il nuovo contratto con Federdistribuzione. Il continuo appello alla "crisi" ha di fatto bloccato la trattativa e l'associazione datoriale continua a non fornire risposte ai sindacati sulla loro proposta.
La richiesta di Federdistribuzione è ancora quella di incrementare l'orario di lavoro effettivo senza un ritorno economico, oltre all'eliminazione degli scatti di anzianità. Per ora i sindacati rifiutano questo orientamento e per i lavoratori non rimane che attendere il prossimo incontro.

[Aggiornamento del 07/03/2014] Dagli ultimi incontri emergono ancora i temi legati al mercato del lavoro e alla flessibilità dell'orario. In particolare le associazioni datoriali richiedono modifiche sull'applicazione dell'apprendistato, sul tempo determinato e sulla disciplina del contratto a chiamata. Diverse sono le richieste subito bocciate dai sindacati, come l'abolizione dei scatti di anzianità.
Per ora sembrano non esserci particolari avanzamenti nella trattativa, soprattutto per l'appello costante di Confcommercio e Federdistribuzione alla "riduzione dei costi causa crisi" a cui sembra purtroppo sottostare questo rinnovo.

[Aggiornamento del 21/02/2014] Continua il negoziato tra sindacati e Federdistribuzione. Sul tavolo le questioni relative all'estensione dell'orario lavorativo e alla flessibilità. I sindacati contestano che all'aumento delle ore lavorate, secondo quanto proposto, non corrisponderebbe nessun incremento salariale. E sarà proprio il salario uno dei temi più caldi dei prossimi incontri con Federdistribuzione (4 e 19 marzo).

[Aggiornamento del 14/02/2014] Gli incontri con Confcommercio hanno delineato le richieste di entrambe le parti. Da un lato l'associazione datoriale ha proposto di adeguare la percentuale di conferma per l'apprendistato all'80%, oltre ad un nuovo contratto di inserimento e al rallentamento del passaggio di livello dal V al IV. I sindacati  sono contro questi ultimi due punti e vogliono un chiarimento anche sulla nuova classificazione del personale proposta da Confcommercio (prossimo incontro 27 febbraio).
Restiamo in attesa di ulteriori aggiornamenti sulla trattativa, in particolare sugli incontri con Federdistribuzione che non sono terminati.

[Aggiornamento del 29/01/2014] In attesa che la serie di incontri permetta di definire un quadro più completo del rinnovo, va segnalato l'avvio del negoziato tra i sindacati e Federdistribuzione (aziende della grande distribuzione, alimentare e non) che con disdetta unilaterale è uscita da Confcommercio. Questo porterà, secondo quanto affermato da Federdistribuzione, alla definizione di un contratto ad hoc per i lavoratori del settore.

[Aggiornamento del 24/01/2014] L'incontro del 23 gennaio non ha portato nessun sostanziale avanzamento nelle trattative. Le associazioni datoriali di categoria continuano, facendo leva sulla crisi, a richiedere un maggiore ricorso alla flessibilità e un contratto su 7 giorni. I sindacati invece spingono sul mantenimento occupazionale e un dignitoso aumento economico.
I prossimi incontri sono fissati per il 28 gennaio, 5 e 12 febbraio per Confcommercio e il 6 e 18 febbraio, 4 e 19 marzo per Federdistribuzione, 20 febbraio per Confesercenti.

[Aggiornamento del 13/01/2014] Sono ripresi il 9 gennaio i negoziati per il rinnovo del CCNL Commercio tra Confcommercio e i sindacati. La trattativa inizia ad entrare nel vivo per affrontare, uno per uno, i temi più caldi, come la richiesta di aumenti più sostanziosi rispetto al precedente contratto. I datori di lavoro però vista la forte crisi ancora in atto nel settore del terziario, richiedono una maggiore flessibilità organizzativa.
Il prossimo incontro è stato programmato per il 23 gennaio.

, ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

933 commenti :

  1. salve, prendo spunto per fare una domanda, io lavoro attualmente come visual merchandiser settore abbigliamento, ho un contratto full-time commercio 4° livello, sono costretto ogni settimana a trasferte che mi costringono a dormire fuori casa. l'azienda mi paga pranzi, pernottamenti con la cena ed il carburante per l'auto aziendale, ma chiedo se sia normale non avere un rimborso extra per trasferte che spesso superano i 300 km a viaggio e mi costringono a stare lontano da casa ad orario lavorativo finito.
    Inoltre la categoria visual in quale livello è o sarà inquadrata?
    grazie e complimenti

    RispondiElimina
  2. @micky: puoi leggere qui http://contrattolavoro.blogspot.it/2013/09/contratto-commercio-come-funzionano.html.

    RispondiElimina
  3. Con questi sindacati avremo un gran contratto!! Nell'ultimo accordo provinciale la maggiorazione per il lavoro domenicale è stata abbassata dal 45 al 30 per cento. E poi perchè non chiedere un aumento di 200/300 euro che sia uguale per tutti indistintamente dal livello? I quadri già prendono abbastanza!!

    RispondiElimina
  4. Cosa succede con la nuova normativa dei contratti se al 31/12 il contratto commercio non viene rinnovato ancora? E' previsto una indennità fintanto che non venga rinnovato ??

    RispondiElimina
  5. @anonimo 15 dicembre: devi attendere il rinnovo. di solito se si tarda viene comunque dato l'aumento retroattivo.

    RispondiElimina
  6. Io temo che dovremo dimenticarci l'indennità di vacanza contrattuale... Al rinnovo del contratto che attualmente è in essere, l'ivc NON era prevista...
    Semplicemente in questa busta paga ci ritroviamo un elemento economico di garanzia (sperimentale) che varia a seconda del livello e della dimensione dell'impresa. Ormai siamo nelle mani di nessuno, e ve lo dico da Rappresentante sindacale aziendale... ormai sono alla nausea...

    RispondiElimina
  7. Chiedo scusa per una domanda che potrebbe sembrare stupida, ma che in realtà non lo è. Ma quanti contratti commercio esistono?? Lo chiedo perché la mia azienda non eroga l’elemento economico di garanzia adducendo il fatto che il nostro contratto non è quello di CONFCOMMERCIO. Io mi chiedo: ma se tutti gli aumenti che abbiamo ricevuto ed i parametri corrispondono, non sarà una presa in giro? E l’azienda è tenuta obbligatoriamente ad erogarla nel caso i requisiti per l’erogazione siano tutti presenti?? Grazie per la cortesia di chi vorrà rispondermi.

    RispondiElimina
  8. Salve a tutti,
    Volevo avere una delucidazione in merito alle mansioni e ai livelli, sono un programmatore attualmente con un contratto al 5 liv , ora dopo due anni sono riuscita ad ottenere il 4 livello ma quale dovrebbe essere il mio giusto? Ho una laurea triennale in informatica e tra stage, contratti a progetto e indeterminato sono in quella azienda da 5 anni. Qual'è il giusto inquadramento?
    Grazie

    RispondiElimina
  9. @anonimo 16 dicembre: il 4 livello e' la base. Purtroppo paghi il fatto di aver iniziato in quell'azienda con lo stage.

    RispondiElimina
  10. @anonimo 16 dicembre: diciamo che con 3/5 anni di esperienza puoi chiedere un III livello.

    RispondiElimina
  11. mi sono reso conto che non mi hanno dato gli aumenti del contratto appena scaduto, o meglio mi hanno aggiornato la busta paga ma l'aumento è stato detratto dal superminimo.....si può fare questo???

    RispondiElimina
  12. @@anonimo 22 dicembre: si purtroppo se il superminimo è assorbibile.

    RispondiElimina
  13. Con il vecchio contratto i neoassunti ci rimettono in 4 anni 28 giorni di ROL rispetto ad altri contratti. Considerando che ormai non si sta più in una azienda a tempo 'indeterminato' questo vuol dire rimetterci 28 giorni di ROL ogni volta che si cambia lavoro. Complimenti ai sindacati, questa volta metteranno una pezza a questa INDECENZA?

    RispondiElimina
  14. Mi raccomando non dimenticatevi dei CONGEDI PARENTALI AD ORE !!!!

    RispondiElimina
  15. Qualcuno mi sa dire a che punto sono le trattative di rinnovo del ccnl del commercio?
    Quali sono le novità in termini di retribuzione?

    Grazie!!!

    RispondiElimina
  16. @ anonimo 3 gennaio: l'aumento medio proposto e' stato da noi indicato nel post. Le trattative sono in corso, aggiorneremo noi con un post gli importi per i livelli non appena ci saranno novità.

    RispondiElimina
  17. Il valore di 130 euro di aumento è riferito al biennio 2014-2015 oppure al triennio 2014-2015-2016?

    Grazie per l'attenzione

    RispondiElimina
  18. @anonimo 9 gennaio: e' la proposta di aumento che vale per il biennio 2014-2015.

    RispondiElimina
  19. Davvero non è stato fatto nulla per mettere una pezza allo scandalo dei ROL? Lavoro da 8 anni e con i contratti che abbiamo non ho mai avuto il piacere di restare in un'azienda più di due anni, questo vuol dire che non ho mai visto una sola ora di ROL!
    In compenso se ci sarà un aumento verrà assorbito dal superminimo ... mi chiedo a che servano questi sindacati

    RispondiElimina
  20. L'aumento retributivo previsto dal precedente contratto è stato scandalosamente basso, senza parlare poi di tutte le altre oscenità introdotte, soprattutto riguardo alle assenze per malattia.

    Mi piacerebbe sapere su che base è stato proposto l'aumeno per il futuro contratto, che sebbene non faccia schifo come il precedente non è di certo fenomale! Sempre poi che a proposta venga accettata.. lo sappiamo tutti come sono inclini a mettersi a 90° i sindacati del nuovo millennio..

    RispondiElimina
  21. Chi mi spiega cosa vuol dire una tantum no TFR del valore di circa 32€
    Sarà una voce sempre presente?

    Assunta tempo det quinto livello
    Commercio settore terziario

    Grazie

    RispondiElimina
  22. Lavoro in questa azienda da 4 anni un anno a progetto a 1000€
    Un altro anno a progetto a 1200€
    Poi assunta a tempo det quinto livello a 1050€ circa
    Ora mi hanno rinnovato per un altro anno a tempo det a 1090€

    Vi sembra giusto che non assumono a tempo indeterm e inoltre ho chiesto di passare a 4livello visto le responsabilità e la mole di lavoro ma mi è stato negato.
    Sono laureata in informatica e mi occupo si vendite online e il fatturato in tre anni è raddoppiato fino a far fatturare 150.000 all'anno

    Secondo voi non dovrei avere aumenti e riconoscimenti ?

    RispondiElimina
  23. @anonimo 14 gennaio: non credo sia una voce sempre presente. chiedi al personale della tua azienda una spiegazione.

    RispondiElimina
  24. @anonimo 14 gennaio: devi fare richiesta di un IV livello e anche di un tempo indeterminato.
    certo, è facoltà dell'azienda concederlo.

    RispondiElimina
  25. grazie ancora per la risposta, ovviamente ho chiesto il rinnovo a tempo indeterminato (che mi era stao promesso nel 2012 prima di firmare il primo contratto a tempo det, dicendomi che la prassi voleva che si facessi un anno a tempo determinato e poi passaggio diretto all'indeterminato) e ovviamente ho chiesto anche l'aumento ma ovviam si sono rimangiati tutto.

    consiglio a tutti i lettori di farsi metere sempre per iscritto le varie promesse fatte a voce !!

    RispondiElimina
  26. come funziona per i livelli? dopo un tot di anni si passa automaticamente o si può restare tutta la vita con lo stesso livello?
    sono stato assunto in 4, con scritto nella proposta di assunzione del passaggio in terzo dopo la prova di 3 mesi (cosa poi avvenuta) ma i miei colleghi che hanno le mie stesse mansioni sono di 2, l'azienda è restia a concedere aumenti di livello, posso rassegnarmi?

    RispondiElimina
  27. @anonimo 15 gennaio: non esiste un passaggio automatico, si può anche rimanere allo stesso livello per tutta la carriera lavorativa.
    devi continuare a chiedere.

    RispondiElimina
  28. vorrei porre una domanda perchè non mi è chiara la questione degli aumenti per il periodo 2013-2015. Essendo io lavoratore di livello 3, mi aspettavo nella busta di gennaio, un aumento di 38,81€ cosa che però non è avvenuta. Come mai? qualcuno sa dirmi perchè?
    Poi mi chiedo, perchè bisogna pagare questa benedetta addizionale regionale da trat anno successivo?

    RispondiElimina
  29. @gianluca: la trattenuta regionale è una tassa e va pagata. Per l'aumento, ti riferisci a gennaio 2013?

    RispondiElimina
  30. Ciao, qualche anno addietro mi hanno cambiato il livello mettendomi un super minimo assorbibile che mi ha fatto perdere tutti gli aumenti del contratto 2011/2012/2013.
    Siccome per il 2014/2015 rinnoveranno il contratto del commercio, volevo sapere se avrei perso anche questi aumenti o se si annullava l'assorbimento del super minimo con la scadenza del contratto al 2013.
    Grazie.

    RispondiElimina
  31. @anonimo 21 gennaio: potrebbero assorbirsi anche questi aumenti, dipende dall'importo del superminimo.

    RispondiElimina
  32. Buongiorno,
    si ha qualche novita' sul ccnl?
    Grazie

    RispondiElimina
  33. @anonimo 23 gennaio: c'è un incontro oggi, non appena abbiamo novità le pubblicheremo.

    RispondiElimina
  34. Ciao vorrei avere maggiori informazio su lettera di incarico per rimborso sapete a chi rivolgermi ?

    RispondiElimina
  35. Buongiorno, volevo sapere come era nadato l'incontro di ieri.Grazie mille
    Stefano

    RispondiElimina
  36. @stefano: ancora nessuna news, vi teniamo aggiornati.

    RispondiElimina
  37. Domanda:
    Sono una dipendente al IV livello commercio come venditrice, la mia azienda, come molte, eroga dei premi, nel mio caso come commissioni sul venduto...la tassazione di questi è al 10% o maggiore?

    RispondiElimina
  38. @anonimo 25 gennaio: è corretta la tassazione. Leggi qui http://contrattolavoro.blogspot.it/2013/04/detassazione-2013-straordinari-e-premi.html.

    RispondiElimina
  39. sono stato assunto il 15/11/2013 ho essendo fuori sede ( dalla sicilia a varese) ho diritto ai permessi anche di due giorni per andare a casa. grazieeee

    RispondiElimina
  40. @anonimo 27 gennaio: hai diritto a chiedere dei permessi che possono anche non essere accettati.

    RispondiElimina
  41. Ciao, scusate la domanda ma l'aumento di 130 euro per il IV livello è lordo giusto? E per il III livello che aumento è previsto?
    Grazie mille!!!!

    Tiziana

    RispondiElimina
  42. Ciao!! Sono una contabile autonoma con contratto commercio 14 mensilità, mi occupo di tutta la contabilità aziendale fino al bilancio ed inoltre ogni tipo di pratica amministrativa è a mio carico. Secondo voi che livello dovrei avere? Mi sembra che il IV sia un po pochino! E se chiedessi per esempio un III livello ma non mi fosse concesso? E' costretto a darmelo oppure è a sua discrezione?

    Grazie!
    Sabrina

    RispondiElimina
  43. @tiziana: parliamo di 130 euro lordi, si! gli aumenti nello specifico saranno definiti con il rinnovo.

    RispondiElimina
  44. @sabrina: direi che un III livello sarebbe più indicato.

    RispondiElimina
  45. Grazie Arianna! Ma se il datore di lavora si rifiuta di darmelo?

    RispondiElimina
  46. Buongiorno,
    sono assunto a tempo indeterminato con CCNL Commercio. Per una serie di motivi interni mi sono trovato a svolgere oltre alla mansione specificata nel contratto (gestione dati) un'altra mansione con maggiori responsabilità (project manager) senza nessun tipo di comunicazione o rinnovo contrattuale nè tanto meno un percorso formativo. A causa di scadenze ravvicinate c'era molta pressione a concludere il progetto in questione. Purtroppo ho commesso un errore: una serie di rimborsi spese (a partecipanti di un progetto)sono stati da me erroneamente quantificati 100 al posto di 10 per una somma totale di 3000 euro. Non posso negare la mia responsabilità di questa svista che ha portato a quantificare in modo errato i rimborsi e infatti non ho negato al datore di lavoro la mia colpa in merito. Vorrei ora sapere se un errore come il mio potrebbe portare a qualche provvedimento disciplinare o addirittura al licenziamento per colpa.
    Penso sia evidente che il mio errore è avvenuto in "buona fede" e sarei disposto anche a pagare di tasca mia..
    Grazie

    RispondiElimina
  47. buonasera,
    ci sono novità in merito il congedo parentale a ore ? IL ccnl commercio ha recepito la nuova legge del 1/1/2013? grazie

    RispondiElimina
  48. @sabrina: purtroppo il livello e' decisa dal datore di lavoro. Puoi rivolgerti ad un sindacato ma devi comprovare che svolgi una mansione superiore rispetto al tuo livello.

    RispondiElimina
  49. @anonimo 28 gennaio: ti consiglio, per tutelarti, di rivolgerti ad un consulente del lavoro.

    RispondiElimina
  50. @anonimo 28 gennaio: non ci sono novità, e' ancora in fase di stallo.

    RispondiElimina
  51. Buongiorno,
    volevo chiedere un vostro parere. Sono un impiegato di una società di consulenza, a contratto a tempo determinato IV livello del commercio (così c'è scritto nel cedolino). Nel contratto che ho firmato c'è scritto che io ho l'obbligo delle trasferte nazionali ed estere e che il rimborso avviene tramite modalità pie di lista. Il datore di lavoro ci paga tutto, vitto e alloggio e studiando la norma avrei diritto essendo in Italia anche di una indennità di 15,46 euro al giorno. Lui sostiene che non ci spetta però l'unico caso che ho visto che rientra sarebbe per gli operatori di vendita che noi NON siamo. La mia domanda è questa: questa indennità è obbligatoria da parte del datore di lavoro darcela oppure è a sua indiscrezione? Nel caso come potrei ottenerla se lui non vuole riconoscerla? Grazie mille in anticipo del vostro aiuto

    RispondiElimina
  52. PER ANONIMO: ho sentito l'INPS il quale mi ha riferito che quando si fa la richiesta on-line per il congedo parentale bisogna inviare, dall'indirizzo e-mail certificata, una comunicazione dove si specifica che per quel giorno si prenderanno tot ore e non la giornata intera.

    RispondiElimina
  53. Ciao,
    so che assintel dovrebbe aver presentato una proposta per la reperibilità nelle aziende it è visionabile la bozza?

    grazie

    RispondiElimina
  54. @stefano: dovrebbe concedertela, prova a sentire un sindacato.

    RispondiElimina
  55. @anonimo 29 gennaio: non ne siamo a conoscenza.

    RispondiElimina
  56. Buongiorno,

    volevo sapere,se una persona viene assunta tramite contratto di somministrazione con agenzia guadagna di più giusto? Per esempio, se viene assunta come impiegata con un IV livello del commercio quando prenderà di netto?
    Grazie, Luigi

    RispondiElimina
  57. @luigi: guadagna un po' di più, circa 50 euro netti al mese per via della paga oraria.

    RispondiElimina
  58. propongo che venga introdotta la pausa di dieci
    minuti a tutte le ditte anche al di sotto di quindici
    dipendenti

    RispondiElimina
  59. Grazie, anonimo 29 gennaio, so' che l'Inps ha già recepito la nuova legge sul congedo parentale a ore, purtroppo però l'azienda per cui lavoro non è disposta a concedermelo se prima non viene recepita dal ccnl del commercio...per cui rimango nell'attesa speranzosa che questo avvenga con il rinnovo del contratto previsto a breve.
    Colgo l'occasione per chiedere ad arianna se è lecito che l'azienda per cui lavoro si rifiuti di concedermi il congedo parentale a giorni (tipo 1 o 2 alla settimana) secondo piani mensili prestabiliti , per motivi di organizzazione del lavoro. ps: sono impiegata c/o ufficio amministrativo 4°livello. grazie

    RispondiElimina
  60. @anonimo 29 gennaio: non è lecito.

    RispondiElimina
  61. Come trovare i soldi per l'aumento contrattuale?? ...semplice smettiamola di strapagare i contratti quadro e primo livello! gli aumenti che hanno questi contratti sono un vero e proprio schiaffo in faccia a tutti gli altri livelli !! Basta con l'elemosina al livelli più bassi! rendetevi conto della differenza che nei primi livelli più bassi è di un euro ad ogni scatto! UN EURO ogni 4 mesi di aumento! ci compro mezzo kilo di patate al discount!!

    RispondiElimina
  62. Una domanda, le aziende possono controllare con che votazione hai conseguito la laurea anche se hai fatto un colloquio per una posizione che non ha nulla a che fare con il mio titolo di studio? Non mi è stato chiesta la votazione però è bassina (94).

    grazie
    Alberto

    RispondiElimina
  63. @alberto: possono provare a contattare l'università ma non credo lo facciano.

    RispondiElimina
  64. La proposta di un aumento dei minimi tabellari venga fatta a prescindere dal livello.
    Si tenga in considerazione che le fasce piu basse sono state le piu colpite nel rinnovo precedente e devono essere quelle maggiormente valorizzate!!!

    RispondiElimina
  65. Una domanda sul superminimo.
    Visto il periodo non troppo roseo, il mio datore di lavoro vorrebbe abbassare il mio superminimo di 200 euro. Sulla mia busta paga non è affatto riportato se la voce del superminimo è assorbibile oppure no.
    Però tale superminimo nella mia busta paga è rimasto invariato negli ultimi 6 anni (nonostante i vari rinnovi di contratto o scatti di anzianità che non lo hanno assorbito).
    Posso pertanto rifiutarmi di firmare l'accordo di taglio del mio superminimo, considerandolo non assorbibile?

    Grazie

    RispondiElimina
  66. @anonimo 4 febbraio: ti consiglio di sentire subito un sindacato.

    RispondiElimina
  67. Buonasera, ho letto che avete scritto che il congedo parentale a ore è in stallo....ma è argomento che rientrerà nel rinnovo del contratto? Ci sono parecchie mamme che ci sperano vivamente!!!

    RispondiElimina
  68. @anonimo 4 febbraio: spero di si. stiamo a vedere...

    RispondiElimina
  69. Contratto ad hoc..... Ci rimetteremo comunque sempre noi lavoratori perché i nostri "comandanti" sono forti della nostra incapacità e VOLONTÀ di non farci valere per non farci "schiavizzare"

    Grazie italiani!!!!!!

    RispondiElimina
  70. Buongiono, sono un IV liv contratto commercio lavoro in ufficio e mi occupo di svolgere mansioni di tipo amministratvo. Sotto la mia responsabilita' sono bonifici bancari on line di vario genere e importo e la tenuta di una cassa con contante a cui chiunque puo ' avere accesso.
    Mi spetta un indennita' di cassa o no? Per un eventuale errore o ammanco di denaro ne sarei responsabile?
    Grazie mille
    Sabrina

    RispondiElimina
  71. @sabrina: dipende se nel contratto è prevista la responsabilità e la relativa indennità.

    RispondiElimina
  72. Buonasera, sono impiegata di IV liv contratto commercio e essendo da sola in ufficio praticamente mi occupo di tutto:gestione magazzino, gestione ordini a fornitori, gestione conferme di vendita,contatto vettori e organizzo i trasporti della merce, mi occupo della tenuta della contabilità generale(prima nota,registrazione fatture acquisti e emissione fatture di vendita,conciliazione banche, invio solleciti di pagamento..... e per finire faccio anche le pulizie.. secondo lei ho diritto a ad un aumento di livello?? e che livello posso chiedere?? sono assunta da quasi 6 anni e mezzo...
    Grazie mille,
    Marcella.

    RispondiElimina
  73. scusate ma del rinovo del contratto nazionale del commercio 2014
    si hanno novità?

    RispondiElimina
  74. @marcello: puoi chiedere almeno un 3 livello.

    RispondiElimina
  75. Ieri non c'era una riunione per rinnovare il contratto?

    RispondiElimina
  76. Oltre al livello dovresti chiedere forse anche un aumento. Il salto di livello potrebbe non bastare. Il lordo potrebbe non variare al passaggio al livello 3. Tutto dipende dal lordo totale da pattuire col datore di lavoro.

    RispondiElimina
  77. Alla fine anche in questo contratto ci daranno la solita elemosina.

    RispondiElimina
  78. Si sa qualcosa del rinnovo contratto chi sa puo dire ?

    RispondiElimina
  79. ho letto che è stato rinnovato il ccnl commercio per aziende con meno di 15 dipendenti e l'aumento per il biennio 2014-2015 e' consistente, per un 3 livello pari a 250 euro e per un 4 pari a 165 euro. La mia domanda è' se facessi parte di un'azienda con più di 15 dipendenti , l'aumento contrattuale non dovrebbe essere superiore a imprese con meno di 15 dipendenti ?

    RispondiElimina
  80. Mia auguro di no soprattutto a fronte dell'elemosina dello scorso rinnovo!!!!

    RispondiElimina
  81. @anonimo 6 febbraio: appena sapremo qualcosa lo pubblicheremo.

    RispondiElimina
  82. Il rinnovo con aumenti sostanziosi per le aziende sotto i 15 dipendenti e il ccnl che fa capo al gruppo imprenditoriale cnai. Per il ns, i sindacati, hanno chiesto un aumento di € 130,00lordi su IV livello. Ciò significa che se le cose vanno bene al IV danno max 130 in due anni! Se va bene! Altrimenti...

    RispondiElimina
  83. il contratto con aumenti sostanziosi si riferisce al cnnl che fa capo al gruppo imprenditoriale cnai. Per il ns se tutto va bene al IV livello ci sarà max 130 Euro di aumento in due anni. importo chiesto dalle sigle sindacali.

    RispondiElimina
  84. si sa qualcosa dell' incontro del 5? per la maternità ad ore quali sono le richieste da entrambe le parti?

    RispondiElimina
  85. @anonimo 7 febbraio: nessuna novità rilevante, per questo non abbiamo scritto nulla.

    RispondiElimina
  86. Ciao,
    sapresti spiegarmi quanto viene retribuita la reperibilità di sabato per un 3 livello commercio.
    Grazie mille

    RispondiElimina
  87. @federico: puoi leggere qui gli importi sulla reperibilità http://contrattolavoro.blogspot.it/2013/10/contratto-commercio-reperibilita-gli.html.

    RispondiElimina
  88. news scusate?

    nessuno ne parla piu????????

    RispondiElimina
  89. @anonimo 12 febbraio: non appena avremo notizie le pubblicheremo.

    RispondiElimina
  90. Vedrete che per il rinnovo del contratto passeranno mesi. Le organizzazioni datoriali cercheranno di prolungare la trattativa per far passare la fase acuta della crisi e concederanno ai sindacati ben poco.
    Non si lamentino gli imprenditori che i consumi non ripartono.

    RispondiElimina
  91. Una Domanda:La mia titolare ha deciso che da quest'anno la tredicesima e quattordicesima verrà versata mensilmente. Ci ha detto che obbligatoriamente è costretta a darci in questo modo lo stipendio in maniera puntuale..è vero??visto che ho 6 stipendi del 2013 di arretrati, volevo sapere se in questa maniera lo stipendio sarà regolare

    RispondiElimina
  92. @monica: mi sembra strano, rivolgiti ad un sindacato.

    RispondiElimina
  93. Domanda:
    quanti di voi avendo diritto hanno ricevuto la una tantum nella busta paga di novembre 2013?
    Ho parlato con tanti dipendenti con ccnl commercio e nessuno l'ha ricevuta! Chi controlla queste cose? Speriamo che anche in questo contratto non inseriscano altri elementi di garanzia che di garanzia hanno ben poco!

    RispondiElimina
  94. Per Monica: rivolgiti subito ad un sindacato.

    RispondiElimina
  95. Monica l'unica condizione perchè il pagamento degli stipendi siano regolari e che il tuo datore di lavoro te li paghi. Quello che ti ha detto è una bugia.

    RispondiElimina
  96. perchè non si spinge alla chiusura della trattativa??? mi auguro non sia solo una perdita di tempo per concedere ben poco!

    RispondiElimina
  97. Nessuna novità riguardo all'incontro del 05/02/2014? Non vi è nemmeno in programma un calendario di altri incontri programmato oltre quello del suddetto 5/02/2014....tutto tace.....direi un silenzio assordante....

    RispondiElimina
  98. Gli incontri previsti per Confcommercio sono terminati (28 gennaio, 5 e 12 febbraio).
    Cosa hanno deciso?
    Sono in programma altri incontri?
    grazie

    RispondiElimina
  99. Ancora nessuna notizia?? Neanche un accenno positivo?

    RispondiElimina
  100. @anonimo 14 febbraio: non appena avremo novità le pubblicheremo.

    RispondiElimina
  101. Si sono incontrati il 28 gennaio, il 5 e il 12 Febbraio per parlare solo di questo?! Un grazie ai sindacati che difendono i lavoratori che non arrivano a fine mese! Il ccnl del commercio è, a parità di inquadramento, quello che offre, tra i contratti esistenti, le condizioni economiche peggiori! A quanto pare non importa a nessuno.
    Poveri noi.....

    RispondiElimina
  102. che ne pensate dell'articolo del congedo matrimoniale? non sarebbe il caso di adeguarlo agli altri CCNL e far decorrere i giorni dalla data del matrimonio e non 3 giorni prima?

    RispondiElimina
  103. ma infatti.. l'aumento quanto lo avremo?! Condizioni pessime e ancora non si accelerano i tempi per un aumento retributivo?

    RispondiElimina
  104. Buongiorno, ci sono novità? L'aumento previsto per noi umili impiegati 4° livello di quanto si ipotizza?

    RispondiElimina
  105. Tra gli argomenti più importanti emersi dall'incontro c'è l'aumento retributivo, uno dei temi più contestati dai lavoratori nell'ultimo rinnovo. La proposta è di un aumento dei minimi tabellari di 130 euro per un IV livello che nel precedente accordo erano 86 euro divisi in 6 tranches.
    Non mi sembra si sia parlato di questo............

    RispondiElimina
  106. e poi..la quota assorbibile da contratto si riuscirà a modificarla come trattamento?? altrimenti questi aumenti per la maggior parte delle persone non serviranno a nulla: verranno assorbiti e ce li sogneremo la notte!

    RispondiElimina
  107. @anonimo 17 febbraio: non appena avremo novità le pubblicheremo.

    RispondiElimina
  108. Nel ccnl che fa riferiemento al cnai ci sono stati aumenti che noi possiamo solo sognare.....per un quarto livello 165 Euro, e per un III livello 205 euro.....e noi 130 per un IV livello sempre che nella contrattazione non diminuisca l'importo. Siamo figli di un Dio minore!

    RispondiElimina

  109. dopo la miseria degli scorsi 3 anni c'è da dare un sostanzioso aumento ai livelli piu bassi..ma i sindacati stanno difendendo i lavoratori in questo senso?!!!

    RispondiElimina
  110. Beh non tutti hanno lo stipendio con quota assorbibile, quindi con condizioni economiche già migliori rispetto agli altri, come me, che invece sono al minimo tabellare del livello di appartenenza, per cui quell'aumento io me lo pappo tutto, se lo danno, per gli altri se lo sono già preso con i superminimi.......

    RispondiElimina
  111. infatti...perchè non ci viene dato l'aumento uguale al cnai dato che nello scorso triennio siamo stati penalizzati?!!!!! vi prego fate qualcosa!

    RispondiElimina
  112. Salve, sono un impiegato assunto con contratto del commercio II livello. Fino a poco più di un anno fa svolgevo mansioni amministrative (incassi, cassa, crediti, fatturazione attiva, contratti e locazioni), sia informatiche. In seguito a una riorganizzazione aziendale sono stato spostato esclusivamente alle mansioni informatiche, vengo considerato e presentato come IT Manager, con accrescimento delle mie responsabilità. Ho il cellulare aziendale con reperibilità a qualsiasi ora. Durante alcuni periodi dell'anno (un paio di mesi) non ho vincoli di orario o riposo e rimango a disposizione dell'azienda. Gestisco un'infrastruttura informatica complessa e (3 server e 30 client con servizi evoluti anche esterni e rivolti a clienti) ed opero direttamente sotto la supervisione dell'amministratore delegato, senza figure dirigenziali o quadri intermedi. Coordino e mi avvalgo della collaborazione di alcuni consulenti e tecnici esterni. Tuttavia il mio contratto è rimasto quello di impiegato amministrativo di secondo livello, con una quota di super minimo assorbile. Posso/devo chiedere un diverso tipo di contratto/inquadramento?
    Tom

    RispondiElimina
  113. @tom: chiedi almeno un 1 livello.

    RispondiElimina
  114. @anonimo 21 febbraio: quando avremo novità le pubblicheremo.

    RispondiElimina
  115. E' possibile sapere qual è la proposta di aumento degli altri livelli, oltre che del 4° che già sappiamo? Si interverrà sulla percentuale di pagamento della malattia che è stato uno degli orrori del precedente contratto? Entro quando pensate di chiudere la trattativa?
    Grazie mille,
    Marco

    RispondiElimina
  116. @marco: fai domande troppo specifiche. Bisogna attendere che termini la trattativa. Comunque per la malattia non credo ci siano possibilità di tornare indietro. La trattativa spero si inizi a delineare la fine per marzo.

    RispondiElimina
  117. novità sulle ridicole maggiorazioni domenicali ?

    RispondiElimina
  118. Credo che il nuovo contratto verrà rinnovato per Maggio-Giugno, non dobbiamo avere troppe aspettative perchè resteremo delusi anche questa volta. Non ci saranno aumenti salariali notevoli.....sindacati troppo consenzienti e commercianti che sanno il fatto loro.....

    RispondiElimina
  119. Buongiorno, ho letto della proposta di part time post maternità ma cosa si intende per legare il congedo parentale previsto per legge e il part time post maternità previsto da contratto facendo si che la richiesta del part time post maternità possa intervenire dopo che si è fruito del congedo parentale? Per caso si intende che il datore di lavoro sia obbligato a concedere il part time dopo che la madre lavoratrice abbia consumato totalmente il congedo parentale?

    RispondiElimina
  120. @anonimo 23 febbraio: bisogna attendere il rinnovo per capire cosa sarà approvato.

    RispondiElimina
  121. se in sindacati non fanno valere i diritti di chi aumento assorbibile e stipendio da miseria sarà nuovamente uno scandalo questo rinnovo...

    RispondiElimina
  122. Vorrei sapere se sono note le date previste per i prossimi incontri di confcommercio.
    Grazie

    RispondiElimina
  123. @anonimo 24 febbraio: il 27 febbraio, come riportato sopra.

    RispondiElimina
  124. E' possibile, in questo rinnovo, trattate anche sugli scatti di anzianità? Ci sono dipendenti che restano una vita al IV livello e che gli viene riconosciuto ogni tre anni 20Euro! Abbiamo rinnovi con aumenti salariali da miseria....almeno qualcosa in più con gli scatti di anzianità.......grazie.

    RispondiElimina
  125. Arianna, perdonami, ma perché sulla malattia retribuita al 100% non si può tornare indietro? Bisogna pregare di essere sempre in salute per non vedersi ridotto lo stipendio, bella tutela! Possibile che in questo Paese bisogna sempre peggiorare e MAI migliorare le cose? Scusami, ma faccio tanta, molta fatica a capire le funzioni di un sindacato al giorno d'oggi(premesso che non sono iscritto perché ho ZERO fiducia).
    Concessioni TANTE per i padroni, ZERO per noi dipendenti.

    RispondiElimina
  126. salve.
    è previsto definire come fruire il congedo parentale a ore? è passato più di un anno da quando il governo lo ha approvato a ore e nessuno ancora ha definito le modalità. nel frattempo mio figlio cresce e rischio di non usarlo.

    RispondiElimina
  127. concordo pienamente! basta anche con il superminimo assorbibile...ma i sindacati dove sono?! vi sembra normale che non solo c'è la miseria per questo contratto ma nemmeno lo si vede!

    RispondiElimina
  128. Oggi è il 27, novità? Ma i sindacati cosa ci stanno a fare?

    RispondiElimina
  129. @anonimo 27 febbraio: non appena avremo novità le pubblicheremo.

    RispondiElimina
  130. Nel caso si chiuda la trattativa con Confcommercio si dovrà aspettare la chiusura della trattativa di federdistribuzione oppure il Cnnl del commercio potrà essere già esecutivo? qualcuno sa come funziona? Visto che federdistribuzione vuole un contratto tutto suo.....

    RispondiElimina
  131. @roberto: ormai federdistribuzione è fuori da Confcommercio. Quindi il rinnovo se viene trovato l'accordo va subito applicato.

    RispondiElimina
  132. Buon giorno, due richieste che i sindacati devono fare: 1) abolizione del superminimo ASSORBIBILE perchè è una fregatura e basta 2) siccome da domani la benzina aumeneterà di 0,34 centesimi al litro e quindi vuol dire che all'anno pagheremo di media 180 euro in più NETTI, direi che la proposta di aumento di 136 euro non sia più adeguata. Direi che la proposta debba essere di almeno 150 euro in più NETTI! Evitiamo di evitare di continuare a trattare con il LORDO! che si tratti parlando di netto non di lordo! Qua si è stufi di fare la fame ... ed è inutile che le imprese si lamentino che non partono i consumi se ci tirano il collo ...

    RispondiElimina
  133. Si puo' sapere cosa si sono detti nell'incontro di ieri? Mamma mia che paese....

    RispondiElimina
  134. Assolutamente si!!! non è piu adeguato...è una vergogna totale!Si fa solo la fame con questo contratto

    RispondiElimina
  135. @anonimo 28 febbraio: ancora non si sa nulla dell'incontro di ieri.

    RispondiElimina
  136. i 136 euro lordi per un 4 livello sono un utopia... erano 86 in 3 anni ultima volta, con questa crisi la tendenza sara' di ridurre ancora aumento, di dare una una tantum beffa quando il contratto sara firmato per coprire il 'passato' in autunno se siamo fortunati, per non parlare delle ulteriore concessioni su flessibilità e malattia, vedete un po' voi...

    RispondiElimina
  137. Se questa volta i sindacati non ci tutelano e trattano al rialzo il rinnovo del contratto, per i sindacati sarebbe la firma per la fine totale della rappresentanza. Non saranno più considerati come coloro che tutelano i lavoratori ma come soci degli imprenditori! Vogliamo la scala mobile......aumenti automatici!

    RispondiElimina
  138. allora novità del 27? è stato rinnovato????!!! ma quanto dovranno protrarsi ancora..

    RispondiElimina
  139. @anonimo 3 marzo: nessuna novità. Le trattative dureranno almeno fino ad aprile.

    RispondiElimina
  140. Si conoscono le date dei prossimi incontri con Confcommercio?
    Sulla mia busta paga ho scritto che il mio contratto è Terziario 042. Che vuol dire? Ce ne sono di diversi tipi?

    RispondiElimina
  141. @anonimo 3 marzo: ancora non ci sono novità sui prossimi incontri. Il tuo ccnl è quello del commercio.

    RispondiElimina
  142. buon giorno, come è andato l'incontro del 27 febbraio?grazie mille

    RispondiElimina
  143. Visto che siamo in fase di rinnovo contrattuale, qualcuno sa spiegarmi che cosa è il "terzo elemento" e perchè è sempre fermo a 2,07 Euro? A me sembra una presa in giro. Sarebbe il caso di inserirlo nella paga base. Avere una voce separata di €2,07 come terzo elemento è ridicolo; che contratto!! Non sanno proprio come prenderci in giro. Potrebbero inserire anche il quarto elemento di 0,20 Euro!

    RispondiElimina
  144. ..in tutto cio dove è finito il premio produzione??

    RispondiElimina
  145. Ad aprile??????? Ma non si vergognano? Milioni di lavoratori attendono il rinnovo e di sti tempi questi se la prendono comoda!!!!

    RispondiElimina
  146. Perchè non arrivare direttamente a fine anno o primo trimestre 2015 cosi includiamo anche rinnovo del biennio successivo? Come al solito siamo il Paese dei Balocchi e il nostro contratto è diventato, negli ultimi anni, uno dei peggiori, grazie alla complicità dei sindacati. Che schifezza!

    RispondiElimina
  147. senza parole....rimandato premio di produzione/rimandata l'ufficializzazione del rinnovo. E' una vergogna davvero.
    I sindacati poi vorrei capire che ruolo abbiano!

    RispondiElimina
  148. Scusate il superminimo inserito in busta paga è sempre assorbibile? Se no, come fare a saperlo? Grazie.

    RispondiElimina
  149. @ Marco: è proprio quello che vogliono, arrivare a fine 2014 e ancora meglio primi 2015! Così inseriscono qualche una tantum e continuiamo a morire di fame! Un grazie ai nostri rappresentanti!

    RispondiElimina
  150. @roberto: il superminimo non è sempre assorbibile. Di solito è indicato nel contratto che si firma.

    RispondiElimina
  151. ...quanti commenti superficiali....quanti di voi sarebbero pronti a scioperare...ditela questa parola ...x un contratto dignitoso...la verità è che dobbiamo ringraziare coloro che stanno cercando di salvaguardare la dignità dei lavoratori in un momento nel quale la rivendicazione la difesa dei diritti appare un'utopia

    RispondiElimina
  152. Ma cosa è emerso dall'incontro del 27? E' un segreto di STATO?!?!?!?

    RispondiElimina
  153. @anonimo 5 marzo: non appena avremo novità le pubblicheremo.

    RispondiElimina
  154. Nel frattempo c'è stato anche l'incontro del 4 marzo. Neanche li ci sono state novità?

    RispondiElimina
  155. @anonimo 6 marzo: ripeto, non appena avremo novità le pubblicheremo.

    RispondiElimina
  156. Aspettiamo l'incontro del 19 marzo....dove anche in quel caso non emergerà nulla!!!!! Vorrei essere una mosca per vedere come si svolgono relamente questi incontri per decidere le sorti della pelle di milioni di lavoratori!!!!

    RispondiElimina
  157. Per @ anomino 5 Marzo: hai ragione, la parola sciopero non la nomina nessuno e per primo io perchè siamo alla fame; vedersi scontati dalla busta anche i giorni di scipero non è proprio possibile. Non ce lo possiamo permettere! Ecco perchè nessuno neache la nomina quella parola. Chi ha una busta da fame capisce.......TU?!?

    RispondiElimina
  158. Anche oggi la confcommercio pubblica il calo dei consumi e la mancanza di fiducia della famiglie. Bene, perchè la stessa confcommercio non da' l'esempio con un rinnovo economico soddisfacente del contratto scaduto per dare fiducia e potere di acquisto ai dipendenti! Mi sa tanto che il grido di confcommercio è: armiamoci e PARTITE! Troppo facile.

    RispondiElimina
  159. Buongiorno, ci sono novità sul congedo parentale ad ore?
    Un altra domanda, io sono in part time a sette ore fino al terzo anno di età del bambino, ora sono di nuovo in stato interessante , quando mi fermerò per il congedo obbligatorio la mia retribuzione sarà parti time o ful time come da mio contratto di assunzione ?

    RispondiElimina
  160. @anonimo 7 marzo: vediamo se oggi si sa qualcosa, per ora nessuna novità.

    RispondiElimina
  161. @anonimo 7 marzo: la retribuzione in obbligatoria sarà pari al contratto in essere nel momento della gravidanza. quindi nel tuo caso part time.

    RispondiElimina
  162. Ma non c'e' un meccanismo di salvaguardia in caso di non accordo che prevede un aumento automatico in caso di non accordo ?
    Altrimenti credi che accordo non ci sarà proprio, e perche' dovrebbe la confcommercio firmarlo ? gli conviene mantenere la situazione attuale.

    RispondiElimina
  163. Speriamo che i sindacati capiscano che è preferibile non rinnovare il contratto che rinnovarlo con aumenti miseri! E confcommercio continua a parlare di calo di consumi e disagio sociale come se la confcommercio non fosse responsabile! Bella faccia tosta!!! Dovrebbero essere 3 milioni di dipendenti quelli assunti con ccnl commercio; una parte considerevole....si parla bene in tv ma poi si razzola male.

    RispondiElimina
  164. Io ho un superminimo in busta che è stato inserito molto dopo l'assunzione e non mi è stato detto se è assorbibile oppure no. In busta c'è scritto solo "superminimo" e non ho firmato nulla. Come faccio a capire se è assorbibile? Devo per forza chiedere al mio principale?

    RispondiElimina
  165. @anonimo 7 marzo: un accordo dovrà essere raggiunto.

    RispondiElimina
  166. @anonimo 8 marzo: devi chiedere al personale se è assorbibile o meno.

    RispondiElimina
  167. Qualcuno sa dirmi perchè il rinnovo del ccnl precedente era per tre anni mentre questo è solo per due (2014-2015). Chi lo decide? Sono regolamentati per legge?

    RispondiElimina
  168. @anonimo 8 marzo: ti faremo sapere non appena ci saranno aggiornamenti sulla trattativa.

    RispondiElimina
  169. @ Arianna: quindi non è stato ancora deciso per quanti anni sarà valido il contratto? Anche la durata è in fase di contrattazione?

    RispondiElimina
  170. La confcommercio ha chiesto l'abolizione degli scatti di anzianità?! Per un quarto livello sono 20,66 Euro ogni tre anni! E' anche questo che la confcommercio ritiene un costo eccessivo?!! 20,66 Euro ogni tre anni! Ricordiamo a confcommercio che i livelli bassi non ce la fanno più....

    RispondiElimina
  171. @anonimo 8 marzo: ti facciamo sapere con sicurezza quando le trattative andranno avanti. I sindacati sono piuttosto parsimoniosi di informazioni in questa trattativa così delicata.

    RispondiElimina
  172. Alla faccia della trasparenza (e della velocità); io penso che non dare notizie sia invece mezzo per metterci davanti a fatto compiuto senza possibilità che i lavoratori abbiano la minima possibilità di protestare contro le organizzazioni sindacali.

    RispondiElimina
  173. @ Anonimo 9 Marzo: e come fai a protestare contro le organizzazioni sindacali?! Siamo completamente nelle loro mani. Fanno quello che vogliono. A noi lavoratori ci chiedono qualcosa?

    RispondiElimina
  174. parsimonioso di informazioni? Mi auguro solo che siano ottime informazioni per noi...perchè se fosse il contrario tale "riservatezza " non avrebbe alcun senso

    RispondiElimina
  175. Le organizzazione sindacali? Quali??? Quelle che si stanno mettendo di traverso con il governo perchè non gli sta bene che vengano detassate le buste paga dei comuni mortali sotto i 1500 euro?!?!?

    RispondiElimina
  176. Salve, io sono assunta a tempo indeterminato 4 livello commercio, ora aspetto un bimbo e mi hanno detto di consegnare il certificato per la maternità obbligatoria dal terzo mese di gravidanza (perché lavorando in un supermercato viene considerato un lavoro a rischio) vorrei capire quanto percepisco di stipendio fino alla nascita del bambino e dopo, dopo il terzo mese ci sarà la maternità facoltativa? possibile che sia il 30% già dal terzo mese del bambino? Spero non sia così se no fate qualcosa perché chi ha un mutuo o un affitto da pagare non può stare un po a casa con il proprio bimbo e deve rientrare a lavoro subito! È vergognoso..

    RispondiElimina
  177. @anonimo 10 marzo: fini alla nascita del bambino guadagnerai un po' di più rispetto al tuo normale stipendio. Purtroppo è corretto che dopo i 3 mesi del bambino se vuoi restare a casa devi prendere la facoltativa al 30%.

    RispondiElimina
  178. NON DI FIRMA ANCORA PER PREMI DI PRODUTTIVITà 2013, NON SI RINNOVA IL CONTRATTO PER CUI NON ABBIAMO GLI AUMENTI SALARIALI...MA COSA SI STA ASPETTANDO??

    RispondiElimina
  179. Quali sarebbero i premi di produttività?! Io comune mortale IV livello in una piccola azienda non ne ho mai visto. Il ns è 2.07 Euro? Vogliamo un rinnovo dignitoso! O forse aspettano le mosse del governo per non darci nulla visto che probabilmente ci aumentano le detrazioni.

    RispondiElimina
  180. Ma per il periodo di vacanza contrattuale del ccnl non ci spetta una tantum in busta??? se si di quanto e quando??? grazie

    RispondiElimina
  181. Salve ho letto che l'accordo è stato trovato con aumento a regime di 150 euro per un IV livello.
    Confermate?

    RispondiElimina
  182. @anonimo 12 marzo: non appena ci saranno eventuali indicazioni in merito le daremo.

    RispondiElimina
  183. @carlo: non appena avremo comunicazioni certe le daremo.

    RispondiElimina
  184. @carlo:ma dove l'hai letto che è stato firmato l'accordo se non si sa nulla??

    RispondiElimina
  185. @ Carlo: mi sembra strano che ci sia al IV livello un aumento di 150 Euro se i sindacati ne hanno chiesto 130 Euro. Possibile che confcommercio conceda un aumento superiore a quanto gli viene chiesto?! Molto molto improbabile.

    RispondiElimina
  186. Tranquilli che tra un pò arriva l'incontro del 19...............e anche in quel caso non uscirà nulla di buono per i lavoratori!!!!!!

    RispondiElimina
  187. L'impressione è che, nonostante federdistribuzione sia fuori da confcommercio, il rinnovo del ccnl commercio sia influenzato se non addirittura vincolato al rinnovo del nuovo contratto di federdistribuzione! Quindi se gli accordi non si trovano per l'uno non ci saranno neppure per l'altro. Anche perchè federdistribuzioni ragruppa la grande distribuzione e ha sicuramente più forza contrattuale e confcommercio aspetta ciò che federdistribuzione riuscirà ad ottenere per poi copiare.....
    Sbagio?!

    RispondiElimina
  188. ma se il 19 si riuniscono il 20 si saprà qualcosa ? secondo me rimanderanno ancroa con un altra riunione! tanto loro stanno bene mica è loro il problema. Le loro mogli non hanno problemi di aspettare con ansia l'avvio della maternità a ora le loro mogli possono permettersi di non lavorare e stare a casa con i figli ...

    RispondiElimina
  189. spero sia l'ultimo incontro perchè siamo veramente stufi! quando lo vogliono rinnovare nel 2015 direttamente?!

    RispondiElimina
  190. Il 19 si riunisce federdistribuzione, di confcommercio non si sa nulla? Neanche il prossimo incontro? Non si capisce più niente....

    RispondiElimina
  191. @anonimo 15 marzo: il calendario era unitario. Quindi si saprà qualcosa dopo il 19 marzo.

    RispondiElimina
  192. Ho sentito esponenti di confcommercio dire che l'euro ha fatto chiudere molti negozi; quando però nel 2002 vendevano a 100 Euro un paio di pantaloni che in lire costavano 100.000 non si lamentavano tanto......e lo stipendio da £1.600.000 era di 830 Euro!!!!
    Parlano di riduzioni costi; ci sarà riduzione INAIL, riduzione IRAP, vogliono togliere gli scatti di anzianità, aumenti retributivi minimi, ma i datori di lavoro una domanda se la pongono?! A comprare i loro prodotti, con gli stipendi da fame che ci vengono versati, chi ci va!!!?

    RispondiElimina
  193. Ma scusate.. quando e' scaduto il contratto?

    se è già scaduto non ci dovrebbe essere corrisposta l'indennità di vacanza contrattuale?

    grazie vorrei capire questa cosa...

    E poi io non firmerei nesun rinnovo se non accettano le nostre richieste economiche visto che il commercio è già il settore meno retribuito di tutti!!!!

    GRAZIE

    RispondiElimina
  194. @anonimo 17 marzo: bisogna attendere comunicazioni.

    RispondiElimina
  195. La cosa vergognosa è che oltre al fatto che il contratto riguarda milioni di persone ed è scaduto da mesi...nelle loro segretissime riunioni parlano di TOGLIERE gli scatti, i ROL!!!!!!! Invece di pensare ad aumentare paghe da fame...

    RispondiElimina
  196. La richiesta di Federdistribuzione è ancora quella di incrementare l'orario di lavoro effettivo senza un ritorno economico, oltre all'eliminazione degli scatti di anzianità: ma è uno scherzo????

    RispondiElimina