Il Jobs Act è legge! Ecco tutte le modifiche a tempo determinato e apprendistato [AGGIORNAMENTO]

Ci sono importanti novità nella legge n. 78/2014 che porta definitivamente il Jobs Act nel mondo del lavoro. L'approvazione del piano voluto dal Governo Renzi introduce modifiche alla disciplina di tempo determinato e apprendistato. Vediamo con la conversione in legge cosa è cambiato rispetto al DL di cui abbiamo già parlato nel blog (n. 34/2014).

Apprendistato
  • Il piano di formazione dovrà essere compilato in forma sintetica
  • Il datore di lavoro non deve provvedere alla formazione per l'acquisizione di competenze di base se la Regione non provvedere a comunicare l'offerta formativa pubblica
  • Per aziende con più di 50 dipendenti la percentuale di stabilizzazione deve essere del 20%
  • La retribuzione con l'apprendistato di 1° livello (professionale) sarà di almeno il 35% del livello di inquadramento
Tempo determinato
  • Sale a 36 mesi il limite per i contratti a tempo determinato senza motivazione, anche per la somministrazione
  • Il numero massimo di contratti a tempo determinato è del 20% dei lavoratori a tempo indeterminato
  • Le proroghe potranno essere massimo 5 entro il limite dei 36 mesi nel caso si riferiscano alla stessa attività lavorativa
  • Per le lavoratrici a tempo determinato che usufruiscono della maternità obbligatoria, gli verrà accreditato tale periodo per il raggiungimento del periodo per il diritto di precedenza per le assunzioni

[Aggiornamento del 10/10/2016] Anche la Corte di Giustizia UE con una recente sentenza ha ribadito il tema dell'abuso dei contratti a tempo determinato negli stati membri, Italia compresa.

[Aggiornamento del 24/05/2016] E' stato firmato un accordo interconfederale che chiarisce tutte le novità introdotte dal Jobs Act sulla retribuzione dell'apprendistato duale.

[Aggiornamento del 27/11/2014] Il testo del Jobs Act è passato alla Camera con alcune importanti modifiche legate all'articolo 18 e alle tipologie contrattuali, come per esempio il contratto a tutele crescenti.

, , , ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

8 commenti :

  1. Il Guiscardo Soc Cooplunedì, maggio 26, 2014

    Con le disposizioni precedenti potevano essere stipulati contratti a termine con causale "esigenze produttive o organizzative", ad esempio per una commessa temporanea, o per l'affidamento di servizio in appalto.
    Con l'entrata in vigore della legge n. 78/2014 (Jobs Act) ci sarà ancora questa possibilità?

    Grazie.

    RispondiElimina
  2. Buonasera,
    una mia collega (ccnl commercio) ha saputo dal capo del Personale che il suo contratto non potrà più essere rinnovato perchè ha raggiunto i 36 mesi di anzianità.

    Ecco i contratti:
    1) dall'11/07/11 al 31/12/11
    2) proroga al 30/06/12 e cessazione
    3) dal 01/10/12 al 30/11/12 e cessazione
    4) sostituzione collega in maternità dal 15/06/13 al 31/12/13
    5) proroga al 30/06/14

    Come bisogna conteggiare i vari periodi? E' vero che non sono previsti altri rinnovi se non il passaggio a tempo indeterminato?

    Grazie

    RispondiElimina
  3. @anonimo 28 maggio: si, è corretto. ma senti un consulente del lavoro per sicurezza.

    RispondiElimina
  4. Cosa si intende con l'ultima affermazione dell'apprendistato, quella sulla retribuzione?
    Tutto questo vale anche per i vecchi contratti di apprendistato?

    RispondiElimina
  5. @anonimo 12 giugno: s'intende che la retribuzione non può essere più bassa del 35%.

    RispondiElimina
  6. Grazie per il lavoro che fate..
    Avrei una domanda: ma la dicitura
    "Le proroghe potranno essere massimo 5 entro il limite dei 36 mesi nel caso si riferiscano alla stessa attività lavorativa", significa che se sono in scadenza dei 36 mesi e non ho ricevuto proroghe (ma ad esempio 3 contratti da 12 mesi, come nel mio caso), l'azienda può prorogarmi per ben 5 volte ancora cambiandomi semplicemente la mansione?
    Per favore rispondete, perchè questo punto è cruciale.. Grazie!

    RispondiElimina
  7. @roberto: Si, se cambiano la mansione allora possono estendere le proroghe dei contratti a tempo determinato.

    RispondiElimina