Ecco come funzionano le assunzioni agevolate per il 2015

Gli 8.060 euro di sgravi contributivi per i datori di lavoro privati sono sono stati uno degli articoli più discussi della nuova Legge di Stabilità.

Quali sono però le regole per ottenere questo esonero già per le assunzioni a tempo indeterminato dal 1 gennaio 2015? Vediamo più nello specifico come funzionano le assunzioni agevolate per l'anno nuovo.
  • iniziamo dalla norma più controversa e cioè quella che prevede la non applicabilità dello sgravio per i lavoratori che risultino occupati nei sei mesi precedenti all'assunzione. In questo caso, l'unica alternativa è attendere il passaggio dei sei mesi per ottenere l'agevolazione
  • per evitare gli abusi all'utilizzo di questo sgravio contributivo, sono esclusi anche i lavoratori che hanno avuto un contratto a tempo indeterminato dopo il 1 ottobre 2014 con lo stesso datore di lavoro (anche società controllate o collegate) con cui si vorrebbe richiedere l'agevolazione
  • gli 8.060 euro non spettano per i contratti di apprendistato o lavoro domestico, e per i lavoratori che hanno già utilizzato questo beneficio
  • la norma è valida per le assunzioni dal 1 gennaio al 31 dicembre 2015, per un importo massimo di 8.060 euro annui per 36 mesi
Per ulteriori approfondimenti sul blog trovate il testo della Legge di Stabilità 2015 (pdf).

, , ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

1 commenti :

  1. Guardate che il vincolo dei sei mesi si intende per contratti a tempo indeterminato. Se uno ha un ctd allora puo' usufruire dello sgravio.

    RispondiElimina