Lavoro nei festivi - Gli effetti in busta paga

La retribuzione per chi lavora nei festivi
Proviamo a fare chiarezza su un tema molto discusso sopratutto per i lavoratori del settore commercio, quello del lavoro durante i festivi e della relativa retribuzione e riposi compensativi.

La maggioranza del lavoratori a cui viene richiesto di lavorare durante i festivi hanno il Contratto del Commercio e quindi prenderemo questo come riferimento. Le prime regole sono piuttosto semplici e ci sono chiari riferimenti nel blog:
  • le festività previste dal CCNL le trovate cliccando sul link (es. natale, pasqua, ecc.)
  • maggiorazione del 30% della retribuzione oraria per le ore prestate
  • per chi ha il turno di riposo la domenica, deve prestare la propria attività lavorativa non oltre il 30% delle aperture domenicali richieste

Un tema molto discusso, su cui recentemente si è anche espressa la Corte di Cassazione è: si può scegliere di non lavorare durante un festivo? Potete approfondire nel post dedicato ma comunque la risposta è si, in barba soprattutto alle liberalizzazioni tanto citate dai datori di lavoro.

In tema di riposi, il lavoratore ha diritto al riposo compensativo nel caso abbia lavorato durante tali giornate. Al contrario nel caso non abbia lavorato durante una festività infrasettimanale, si ha comunque diritto alla retribuzione giornaliera. 

Ci sono però dei casi particolari, cioè quanto le festività cadono nei fine settimana. Nel caso di orario lavorativo su cinque giorni, il festivo che cade di sabato non dà diritto a compensi aggiuntivi. Invece nel caso la festività cada di domenica, giorno di riposo, deve essere considerata non goduta e quindi retribuita (1/26 della paga mensile). 

, , ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

5 commenti :

  1. bUONGIORNO, ogni mattina il mio datore di lavoro mi obbluga a mandare una mail alla sua casella mail per attestare la mia effettiva presenza in ufficio. Secondo voi è normale?
    non dovrebbe mettere una macchina per timbrare ?

    RispondiElimina
  2. Anche io vengo sottoposto alla stessa procedura,come poter agire quindi??

    RispondiElimina
  3. Il direttore di un punto di vendita mi spezza le ferie suo piacimento esempio due giorni adesso tre gg fra una settimana e così via può farlo ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 25 marzo: può decidere il periodo tra maggio e ottobre per le ferie estive, ma sempre non frazionandole. quello che fa non è corretto.

      Elimina