Come funziona il passaggio di livello nei Metalmeccanici

Passaggio di livello nei Metalmeccanici
Per i lavoratori metalmeccanici ci sono dei tempi prestabiliti dopo i quali un lavoratore impegnato in mansioni superiori ha diritto al passaggio di livello.

Questi tempi sono chiaramente indicati nel testo definitivo (pag. 82) e sono validi per tutti i livelli del CCNL. In dettaglio i lavoratori hanno diritto al passaggio alla categoria superiore se svolgono mansioni superiori per un periodo di:
  • 30 giorni continuativi; 75 giorni non continuativi nell'arco di un anno; 6 mesi non continuati nell'arco di tre anni
  • per il passaggio dal 6 al 7 livello aumentano i tempi: 3 mesi continuativi; 9 mesi non continuativi nell'arco di tre anni

Nel caso di sostituzione di un lavoratore assente per malattia, congedo, maternità, infortunio o altro, lo svolgimenti di mansioni superiori non porta al passaggio di livello salvo nel caso in cui poi si prende il posto del lavoratore assente in modo definitivo, perché quest'ultimo non rientra al lavoro o viene spostato a diverse mansioni. 

E' importante sapere che nel caso di svolgimento di mansioni superiori, nel periodo prima del passaggio di livello, il lavoratore ha comunque diritto alla differenza tra la sua retribuzione e quella del livello superiore. 

, ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

6 commenti :

  1. sono un operaio 3° livello e dato che nel reparto svolgo le stesse mansioni degli altri ( sono tutti 4° livello) posso chiedere il livello e l'azienda deve concedermelo?
    p.s. lavoro da 8 anni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 17 giugno: puoi chiedere l'aumento, ma il datore di lavoro ha la facoltà di non concederlo.

      Elimina
  2. Buongiorno. Lavoro da gennaio 2016 come sistemista informatico a tempo determinato, dopo essere stato licenziato da un tempo indeterminato dove ero terzo livello metalmeccanico (azienda con meno di 15 dipendenti). Ho maturato 10 anni di esperienza nel settore IT/Telecomunicazioni. La mia nuova azienda mi ha inquadrato, inspiegabilmente mi verrebbe da pensare, come primo livello metalmeccanico, tuttavia, da aprile, mi è stato chiesto in maniera piuttosto continuativa di occuparmi della progettazione, configurazione e gestione in maniera praticamente autonoma (essendo l'unico tra i dipendenti a conoscere bene i sistemi adottati), dell'infrastruttura di rete centrale dell'azienda. Attualmente percepisco una RAL di 16900, ovvero la retribuzione minima per il livello più basso previsto. Cercando di informarmi, essendo queste mansioni che mi vengono richieste assimilabili a quelle di programmatore, credo mi spetterebbe invece un quinto livello; senza contare che senza le mie competenze, l'infrastruttura dell'azienda sarebbe praticamente inutilizzabile. Secondo lei, quale livello e quale RAL potrei chiedere? Potrei inoltre richiedere che mi venga riconosciuto anche quanto non corrisposto ingiustamente in questi sei mesi? Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo 6 settembre: rivolgiti subito ad un sindacato che ti assista. Guadagni veramente troppo poco in relazione alla tua esperienza.

      Elimina
  3. Svolgo più mansioni di stesso livello
    Occupandomi di piattaforma colata continua avendo a che fare con strumentazioni elettroniche
    Mi spetta il livello superiore ?

    RispondiElimina