Contratto del Turismo - Aumenti dal 1 gennaio 2018

Aumenti CCNL turismo 2017
Dal 1 gennaio 2018 scatta la terza e ultima tranche di aumenti previsti dalla proroga del rinnovo del CCNL del Turismo.

L'attuale contratto vigente è quello stipulato il 18 gennaio 2014, che è stato prorogato con l'accordo del 9 febbraio di quest'anno, fino al 31 dicembre 2018. Va ricordato che solo Federalberghi e Faita hanno sottoscritto il rinnovo.

Per i lavoratori assunti entro il 13 novembre 2016 restano validi i minimi retributivi del 2016. Per tutti gli altri, in base ai livelli, le nuove retribuzioni si trovano sotto.

Minimi retributivi dal 1 gennaio 2018 (per i lavoratori assunti dal 14 novembre 2017)
  • livello A - 2.210,16 euro
  • livello B - 2.046,20 euro
  • livello 1 - 1.906,44 euro
  • livello 2 - 1.742,47 euro
  • livello 3 - 1.643,37 euro
  • livello 4 - 1.550,69 euro
  • livello 5 - 1.454,28 euro
  • livello 6s - 1.398,37 euro
  • livello 6 - 1.378,55 euro
  • livello 7 - 1.291,81 euro

Minimi tabellari mensili lordi dal 1 gennaio 2018 per il personale di alberghi a una o due stelle e dei campeggi con numero di presenza inferiore a milleduecento (non si applicano alle qualifiche di cuoco, cameriere e barista con 5 livello)
  • livello A - 2.196,97 euro
  • livello B - 2.034,21 euro
  • livello 1 - 1.894,45 euro
  • livello 2 - 1.732,29 euro
  • livello 3 - 1.634,37 euro
  • livello 4 - 1.542,89 euro
  • livello 5 - 1.447,07 euro
  • livello 6s - 1.391,76 euro
  • livello 6 - 1.371,95 euro
  • livello 7 - 1.285,81 euro

, , , , ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

0 Commenti :

Posta un commento