Contratto Intersettoriale Commercio - Aumenti dal 1 aprile 2018

Minimi retributivi Contratto Intersettoriale
Dal 1 aprile 2018 scatta la quarta tranche di aumenti previsti dal rinnovo 2016-2019 del Contratto Intersettoriale Commercio, Terziario, Distribuzione, Servizi, Pubblici esercizi e Turismo.

I minimi tabellari del CCNL variano in base al settore di appartenenza.

Settore Commercio, Terziario, Distribuzione e Servizi - Minimi retributivi dal 1 aprile 2018
  • Quadro - 2.431,84 euro
  • I livello - 2.230,83 euro
  • II livello - 2.003,65 euro
  • III livello - 1.792,17 euro
  • IV livello - 1.626,11 euro
  • V livello - 1.520,16 euro
  • VI livello - 1.420,78 euro
  • VII livello - 1.290,09 euro
Settore Pubblici esercizi e Turismo - Minimi retributivi dal 1 aprile 2018
  • Quadro - 2.014,11 euro
  • I livello - 1.871,72 euro
  • II livello - 1.710,73 euro
  • III livello - 1.613,45 euro
  • IV livello - 1.522,43 euro
  • V livello - 1.427,79 euro
  • VI livello super - 1.371,74 euro
  • VI livello - 1.354,58 euro
  • VII livello - 1.268,27 euro

Naturalmente, come previsto da quanto sottoscritto con il rinnovo del Contratto Intersettoriale Commercio, sono previste differenziazioni di retribuzione nel caso di primo ingresso e reimpiego e per le aree svantaggiate.

, , , , ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

2 Commenti :

  1. Buongiorno, avevo un contratto di apprendista del commercio che mi è stato trasformato in contratto di 4 LIV prima della scadenza ( dopo negoziazione).
    Ora vedo sulla busta paga che il CONTRIBUTO IVS è rimasto al 5,84%.
    Non dovrebbe essere al 9,49% visto che non sono più apprendista? Grazie
    Federico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @federico: su questo ti consiglio di sentire un patronato che abbia all'interno un consulente che fa buste paga.

      Elimina