Entro il 30 giugno vanno consumate le ferie residue

Ferie non godute
Sta per arrivare il 30 giugno, una data importante perché entro l'avvio dell'estate devono essere utilizzate le ferie maturate nei 18 mesi precedenti.

Facciamo un esempio: entro il 30 giugno 2018 il lavoratore dipendente deve aver fruito delle quattro settimane di ferie maturante nel 2016. Questo dice la legge, pena il pagamento di una sanzione da parte dell'azienda che va da 100 a 600 euro per ogni dipendente per cui non è stata rispettata la regola.

Ci sono quindi due periodi che è importante tenere a mente per le ferie non godute:
  1. Primo periodo: due settimane di ferie devono essere effettuate entro l'anno di maturazione (scadenza 31 dicembre di ogni anno)
  2. Secondo periodo: altre due settimane di ferie devono essere effettuate entro 18 mesi dalla maturazione (vedi esempio sopra, scadenza 30 giugno di ogni anno)

Le sanzioni, come già ricordato, vanno dal 100 ai 600 euro nel caso di un dipendente. Se la violazione è estesa a più lavoratori allora la sanzione potrebbe arrivare fino a 9.000 euro.

E' importante ricordare che anche per i collaboratori a progetto le ferie sono un diritto e devono essere retribuite.

, , , ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

0 Commenti :

Posta un commento